Home Economia La CNMV approva l’OPA di Otis su Zardoya Otis per 1.662 milioni...

La CNMV approva l’OPA di Otis su Zardoya Otis per 1.662 milioni di euro

121
0

La National Securities Market Commission (CNMV) ha autorizzato, nella sua riunione di lunedì, il Offerta pubblica di acquisto per Zardoya Otis Presentato da Holding spagnole opali (Gruppo Otis) di 49,9% che non controlla.

Si consuma così il processo iniziato lo scorso settembre quando il gruppo americano ha lanciato un’offerta per rilevare la partecipazione di Zardoya Otis che non possedeva. Allo stesso modo, a dicembre, ha accettato un miglioramento della sua offerta iniziale dopo aver raggiunto un accordo con Euro-Synsazionista che detiene l’11,19% di Zardoya Otis, ad accettare l’offerta.

L’offerta è rivolta al 100% del capitale sociale di Zardoya Otis, costituito da 470.464.311 azioni. Da lì si escludono 235.314.731 azioni, rappresentative del 50,02% del capitale che già appartiene al gruppo di offerta e sono immobilizzati, per cui l’offerta si estende di fatto all’acquisto di n. 235.149.580 azioni (49,98% del capitale).

Vedi anche:  Bitcoin e criptovalute sostengono i loro guadagni tra le notizie di Apple, BlackRock...

Il corrispettivo offerto è di 7,07 euro per azione, importo da pagare in contanti. Inoltre, l’offerente ha raggiunto un accordo con il socio Euro-Syns, titolare dell’11,19% del capitale di Zardoya, per l’accettazione dell’OPA.

Sebbene l’offerta sia volontaria, il suo prezzo è subordinato al rispetto dei requisiti di cui all’articolo 137.2 del testo unico della Legge sui Mercati Mobiliari (LMV). A tal fine il prezzo è in contanti e l’offerente ha fornito una relazione di valutazione effettuata da un esperto indipendente che motiva il prezzo e la rispettiva rilevanza dei diversi metodi di valutazione applicati. La relazione è altresì conforme ai criteri di cui all’articolo 10 del regio decreto sulle offerte pubbliche di acquisto, al fine di conformarsi a quanto previsto dall’articolo 11, lettera d) del medesimo precetto per l’eccezione all’offerta di esclusione.

Inoltre, l’efficacia dell’offerta non è subordinata ad alcuna condizione. A garanzia dell’operazione, l’offerente ha costituito due depositi in contanti indisponibili presso il Banco Santander. per un totale di 1.662.507.531 euro.

Vedi anche:  Wall Street allenta i guadagni dopo il rally delle ultime sessioni

Il periodo di accettazione sarà di 31 giorni di calendario dal giorno di borsa aperta successivo alla pubblicazione del primo avviso con i dati essenziali dell’offerta, terminando anche il giorno di borsa aperta. L’offerente dichiara nel prospetto che, qualora ricorrano i requisiti di cui all’articolo 47 del RD delle offerte pubbliche di acquisto, sarà richiesta la vendita forzata. In caso contrario, e qualora l’offerente raggiunga almeno il 75% del capitale, promuoverà l’esclusione attraverso la procedura di esclusione ad eccezione delle offerte pubbliche di acquisto di cui all’articolo 11.d) del RD delle offerte pubbliche di acquisto. Qualora non raggiunga il 75%, promuoverà l’esclusione mediante offerta di esclusione ai sensi dell’articolo 10 del RD delle offerte pubbliche di acquisto.

Articolo precedenteUfficio analisi tecniche: Audax, Sacyr, Mapfre, Línea Directa, Xpeng, Alibaba, Tesla…
Articolo successivoLa UEFA si unisce alla FIFA nel bandire le squadre russe; Lo Spartak Mosca ha espulso dall’Europa League durante l’invasione dell’Ucraina