Home Salute La Catalogna inizia a somministrare gratuitamente il vaccino contro la meningite B...

La Catalogna inizia a somministrare gratuitamente il vaccino contro la meningite B ai bambini nati quest’anno

272
0

Il vaccino contro la meningite di tipo B (con nomi commerciali Bexsero e Ruotaq ) fa già parte del calendario ufficiale in Catalogna. Questo vaccino, da tempo rivendicato da famiglie e associazioni, viene finanziato con fondi pubblici per i bambini nati nel 2022.

Fino ad ora, le famiglie che volevano ospitare i propri figli dovevano farlo acquistare in farmacia e il prezzo di ciascuna dose superata 100 euro, in modo da generare una situazione di disuguaglianza. “Inserendolo nel calendario si migliora l’equità”, ha evidenziato il Segretario alla Sanità Pubblica, Teste di Carmen. Il vaccino comincia ad essere somministrato gratuitamente in questi giorni, perché la prima delle tre dosi viene somministrata a due mesi del bambino. La malattia ha un Incidenza molto bassa, ma può essere molto grave.

Lo scorso novembre il Dipartimento della Salute ha concordato una voce nel budget 2022 per includere il vaccino contro la meningite B nel calendario ufficiale a partire da quest’anno.

Vedi anche:  Cos'è la maternità surrogata?

il più frequente

Il meningococco di tipo B lo è il più frequente in Catalognasebbene suo l’incidenza attuale è molto bassa, nello specifico 0,5 casi ogni 100.000 abitanti. Nel 2020 si sono registrati 30 casi confermati di malattia meningococcica, cifra che nel 2021, nei dati provvisori, è scesa a 7 casi. Tuttavia, la malattia causata da questo batterio può diventare molto grave.

questa è la malattia

La meningite è una grave malattia infettiva causata da un batterio chiamato meningococco, che è classificato in diversi gruppi –A, B, C e altri-. I casi si verificano durante tutto l’anno, ma sono più comuni in inverno e in primavera. Di solito sono isolati, ma possono anche manifestarsi come focolaio, specialmente nei familiari e nelle scuole conviventi. La malattia meningococcica può causare un’infezione generalizzata, chiamata sepsi meningococcica, o colpiscono il sistema nervoso, la meningite, spiega il sito web di Canal Salut. La vaccinazione nei bambini protegge dai meningococchi A, C, W e Y e ora B è incorporato.

Vedi anche:  Se ho il covid, posso andare a lavorare?

I vaccini in Catalogna non sono obbligatori, ma Salut ricorda che è importante che tutti i bambini e gli adulti siano vaccinati contro le malattie che hanno questa protezione per evitare il contagio e possibili complicazioni. Il calendario include i vaccini che proteggono dalle malattie più frequenti e/o gravi, nonché quelli più efficaci, sicuri e più adatti all’ambiente.

Il calendario delle vaccinazioni è stato stabilito in Catalogna nel 1980 e con questa linea guida è stata garantita la protezione contro sette malattie. Da allora è stato aggiornato all’attuale 17.

Articolo precedenteBankinter abbassa “piattamente” l’esposizione ai mercati azionari: “La protezione è una priorità”
Articolo successivoSamsung conferma di essere stata vittima di un grave attacco informatico