Home Economia La batteria che ti permetterà di immagazzinare energia pulita e smettere di...

La batteria che ti permetterà di immagazzinare energia pulita e smettere di usare il gas

56
0

Il Consiglio superiore per la ricerca scientifica (CSIC) ha annunciato venerdì di aver sviluppato un prototipo di batteria a flusso redox al vanadio 10kw per dimostrare la sua fattibilità come sistema di accumulo di energia elettrica pulita su larga scala.

Come indicato in una dichiarazione, il prototipo ha applicazioni stazionarie, come l’accumulo di energia nelle case o nelle piccole imprese.

Questa tecnologia costituisce la prima pietra miliare sulla strada per ottenere a Batteria da 50 kilowatt che ne consente l’estensione al settore industriale.

Così, un grande passo avanti sarebbe compiuto di fronte a uno dei principali problemi che affligge il settore delle energie rinnovabili e che fino ad ora non aveva avuto una soluzione: lo stoccaggio dell’energia elettrica a fronte dell’instabilità della produzione.

Ed è che gran parte dell’elettricità pulita che viene prodotta e che si cerca di espandere è solare ed eolica, due modelli che dipendono dalle condizioni meteorologiche e non possono essere adattati alle esigenze di approvvigionamento che ogni giorno si presentano, come accade con altre fonti come il gas o il nucleare. In questo modo, attraverso queste batterie, i giorni di maggiore produzione potrebbero immagazzinare energia elettrica per utilizzarla nelle giornate con meno vento o sole.

Vedi anche:  Hong Kong chiude in ribasso ma chiude la settimana con un rialzo di oltre il 4%

Questa scoperta potrebbe aiutare tutta l’Europa a ridurre la sua dipendenza dai combustibili fossili russi. Infatti, durante la sua ultima visita in Spagna, Ursula von der Leyenpresidente della Commissione europea, ha già anticipato che la Spagna ha un ruolo chiave in quella lotta.

“La guerra avrà un impatto sulla nostra economia. Uno dei temi più caldi è l’energia.. L’UE deve potersi liberare dalla dipendenza dal gas e dal carbone russi, garantire l’efficienza energetica, investire nelle energie rinnovabili… per garantire la nostra energia e la salute del pianeta”, ha poi affermato.

Von der Leyen ha elogiato la Spagna per essere “guida di questi sforzi” e per il “ruolo guida delle energie rinnovabili”. Ha fatto riferimento alla “grande competenza ed esperienza nel campo” del Paese nelle energie rinnovabili e ha assicurato che “la Spagna può e deve svolgere un ruolo importante nel fornire l’UE”. Inoltre, ha sottolineato che “lavorare sulle interconnessioni è un’altra priorità” d’ora in poi.

Vedi anche:  I 7.200 punti dello Ibex 35, sempre più vicini: l'ampiezza del movimento laterale

Avrà luogo la presentazione finale del prototipo il prossimo 29 marzo presso l’Istituto di Carbochimica (ICB-CSIC) di Saragozza, dove è stato realizzato il prototipo.

Articolo precedenteLa Russia e la sua menzione del bitcoin come pagamento innescano le “criptovalute” che raggiungono i due miliardi
Articolo successivoLa Russia e la sua menzione di bitcoin come pagamento innesca le “criptovalute” che raggiungono i due miliardi