Home Technologia L’81% degli spagnoli afferma che la conservazione dell’ambiente è un problema immediato...

L’81% degli spagnoli afferma che la conservazione dell’ambiente è un problema immediato e urgente

177
0

La cura dell’ambiente e del pianeta è una delle principali sfide della nostra società. Ogni anno, secondo i dati della Banca Mondiale, il mondo genera circa 2 miliardi di tonnellate di rifiuticifra che si stima salirà a 3,4 miliardi entro il 2050. In questo contesto è stato pubblicato lo studio “Abitudini sostenibili in cucina in Spagna”, commissionato dall’azienda di elettrodomestici Beko e in cui rivela, tra l’altro, il attenzione per l’ambiente e le pratiche che i nostri concittadini svolgono nelle loro cucine per promuovere la sostenibilità.

Secondo i risultati di più di 1.500 sondaggi effettuato a livello nazionale, l’81% delle famiglie spagnole indica che la conservazione dell’ambiente è un problema immediato e urgente, con l’inquinamento in generale che è il problema principale tra gli intervistati. Questa opinione è ancora più generalizzata tra le donne (83%)in aumento tra i 55 ei 64 anni (85%) e dell’83% tra quelli con studi universitari.

prospettive

Dall’analisi dei dati dello studio condotto nel nostro Paese emerge che le abitudini sono state modificate per condurre uno stile di vita più sostenibile. In questo senso, i cittadini hanno adottato pratiche domestiche come il riciclaggio, la riduzione degli sprechi alimentari o il consumo di energia. In questo scenario, l’azienda sponsor dello studio afferma che: “La situazione ambientale del nostro pianeta diventa ogni giorno più preoccupante, ma un mondo sostenibile è possibile se prendiamo oggi le misure appropriate”.

Vedi anche:  Ecco come saranno i caricatori mobili universali che saranno venduti tra due anni

La stragrande maggioranza classifica già i rifiuti per il riciclo: la separazione di plastica, vetro o carta è la pratica più diffusa – 8 famiglie su 10-, a differenza della raccolta differenziata dei rifiuti organici, che in meno di 7 famiglie su 10 fanno tutto il tempo.

Al di là delle pratiche citate, lo studio rileva che quasi la metà degli intervistati vede il risparmio energetico (luce, riscaldamento o gas) come un’azione spontanea e abituale di tutela dell’ambiente, seguita dal risparmio idrico e dal consumo di prodotti sostenibili. Pertanto, 6 intervistati su 10 dichiarano che il cibo che acquistano è rispettoso dell’ambiente, in particolare le donne, le persone con più di 65 anni, quelle con più istruzione e quelle che vivono da sole, sono particolarmente sensibili all’acquisto di prodotti che hanno un impatto ambientale .positivo nel ridurre l’impronta di carbonio.

Vedi anche:  Bitcoin precipita dopo il box della piattaforma di criptovaluta

D’altra parte, dei comportamenti sollevati, associati allo shopping sostenibile, portare la propria borsa o carrello è un aspetto generalizzato tra i consumatori spagnoli, poiché sono consapevoli dell’enorme spesa di plastica che ogni volta fanno l’acquisto domestico. I comportamenti relativi alla ricerca di prodotti non inquinanti, imballaggi riutilizzabili o riciclabili prendono peso per il 37% degli spagnoli, tuttavia, quando si parla di consumo di abbigliamento, i comportamenti sostenibili hanno un’incidenza molto più bassa.

Per quanto riguarda l’argomento di elettrodomestici, 2 spagnoli su 3 considerano utile che i dispositivi trasmettano informazioni ambientali. Inoltre, il 39% degli intervistati sarebbe disposto a pagare un prezzo più alto per un prodotto responsabile per l’ambiente.

Articolo precedenteIl miglior igienizzante per la toilette che serve anche per cucinare
Articolo successivoQuesta è la rivoluzionaria piscina a terrazza di Leroy Merlin di cui tutti parlano