Home Economia JP Morgan prevede un miglioramento della situazione del mercato azionario “con l’avanzare...

JP Morgan prevede un miglioramento della situazione del mercato azionario “con l’avanzare dell’estate”

88
0

Luce alla fine del tunnel. Questo è ciò che gli esperti di JP Morgan vedono per quanto riguarda i mercati azionari nei prossimi mesi. “È probabile che l’attuale difficile situazione delle azioni lasciare il posto a uno scenario più favorevole al rischio con l’avanzare dell’estate“, afferma la banca d’affari americana in un rapporto sulla strategia di investimento.

JP Morgan basa la sua ipotesi sulla materializzazione di un certo scenario. Questi analisti dicono che, per tutta l’estate, dovrebbe essere visto un punto culminante in termini di rallentamento economico, con dati “francamente negativi” in Europa e negli Stati Uniti. Allo stesso tempo, anticipano un rimbalzo cinese che diventerebbe più visibile con l’avanzare del secondo semestre. Il peggioramento della situazione macro porterebbe affinché la Federal Reserve (Fed) si comporti in modo “più equilibrato”..

A ciò si aggiunge il fatto che le azioni sono scambiate a uno sconto significativo rispetto alle loro medie storiche, a 10-12 volte il PER, con multipli non impegnativi. Sebbene JP Morgan ritenga che le prospettive a breve termine rimangano difficili, lo sostiene Il rapporto rischio-rendimento azionario “comincerà a sembrare interessante man mano che entriamo nel secondo semestre”.

Vedi anche:  Ora o mai più a LVMH: quinto supporto sulla linea guida rialzista di breve termine

A livello regionale, JP Morgan ribadisce il suo miglioramento sulle azioni cinesi svoltasi a fine maggio. Nei mercati sviluppati, la sua scommessa principale è ancora il Regno Unito.

L’ECONOMIA RESTA E LA FED FERMERÀ DI SORPRENDERE

JP Morgan riconosce che l’attività economica si sta indebolendo, ma ritiene improbabile un lungo periodo di aggiustamento. I vostri economisti, infatti, si aspettano ancora una crescita del PIL reale superiore alla tendenza nell’eurozona per il 2022, al 3,2%.

“È probabile che i mercati del lavoro mostrino resilienza e il consumatore ha ancora un cuscino di risparmi non spesi, con i prezzi delle case che probabilmente si stabilizzeranno dai massimi ma non diminuiranno. solidità dei bilanci bancari contribuirà ad esso”, spiega.

La banca prevede che il divario tra inflazione complessiva e crescita salariale comincerà a ridursi nei prossimi sei mesi, in un contesto più favorevole per l’economia.

Vedi anche:  JP Morgan aumenta il prezzo target di BBVA a 6,90 euro dopo i suoi risultati

D’altra parte, questi esperti considerano “Improbabile” che la Fed continui a sorprendere il mercato dalla parte del “falco”. nel secondo semestre in relazione a quanto già scontato.

A questo si aggiunge quello gli utili aziendali sono stati rivisti al rialzo quest’anno e sono ai massimi ciclici. Le revisioni degli utili sono positive da otto settimane consecutive nella zona euro. Tutti i settori, eccetto quello immobiliare, hanno visto revisioni nette al rialzo degli utili negli ultimi due mesi.

“Date le nostre proiezioni di crescita del PIL, è improbabile che i guadagni diminuiscanoma anche se l’attività diventa significativamente più debole di quanto si aspettano i nostri economisti, il potenziale calo degli utili sarà probabilmente inferiore al solito”, afferma.

A tutto questo si aggiunge quello le metriche del sentiment sono ai minimi, che di solito è un indicatore contrarian. “C’è stata una riduzione del posizionamento, ma non c’è stata una chiara capitolazione. Forse non è necessario vederla, visto che finora non ci sono rimborsi, né vendite forzate”, conclude.

Articolo precedenteIl trucco per togliere la muffa dalle fughe del bagno in dieci minuti
Articolo successivoRimbalzo nelle ‘cryptos’ delle balene che portano bitcoin ed ethereum a livelli psicologici