Home Economia Jamie Dimon (JP Morgan) chiede a Biden di progettare un “Piano Marshall”...

Jamie Dimon (JP Morgan) chiede a Biden di progettare un “Piano Marshall” energetico

71
0

Jamie Dimondamministratore delegato di JP Morgan Chaseha chiesto al governo degli Stati Uniti di creare un nuovo ‘Piano Marshall’ per migliorare “aggressivamente” la produzione di energia domesticain particolare il gas naturale.

Secondo Axios, Dimon gli avrebbe trasferito queste idee al presidente degli Stati Uniti Joe Biden in una tavola rotonda tenutasi lunedì alla Casa Bianca. Così, l’amministratore delegato della banca d’affari avrebbe sottolineato la necessità USA ed Europa ottenere l’indipendenza energetica dalla Russia dopo l’invasione dell’Ucraina e il Sanzioni energetiche russe.

Secondo queste informazioni, l’amministratore delegato di JP Morgan lo avrebbe richiesto in Europa vengono costruiti più impianti di gas naturale liquefattominore dipendenza dalle importazioni di energia russe e investimenti in nuove tecnologie energetiche come l’idrogeno.

Allo stesso modo, Axios raccoglie le dichiarazioni di una fonte della Casa Bianca, la quale assicura che l’Amministrazione ha “una serie storica di idee sul tavolo per gli investimenti nel settore energetico degli Stati Uniti, che rafforzerebbero la nostra sicurezza e ci renderebbero più resistenti ad azioni di leader come Putin”.

Vedi anche:  Due date da segnare sul calendario borsistico mentre il "disagio" sale

GLI STATI UNITI HANNO PROIBITO L’IMPORTAZIONE DI GREGGIO RUSSO

In questo contesto, va ricordato che gli Stati Uniti hanno bandito un paio di settimane fa Importazioni russe di petrolio e gasmisura che anche il Regno Unito attuerà gradualmente.

“Abbiamo preso questa decisione insieme ai nostri alleati”, ha detto poi Biden, giustificando la misura in cui sono esportatori netti di energia, “ecco perché possiamo prendere questa misura, a differenza di altri paesi”.

“Questo è un passo che facciamo per infliggere più danni a Putin, ma avrà un costo per gli Stati Uniti. Sarò onesto, costerà. Repubblicani e Democratici lo capiscono, ma dobbiamo farlo”, ha aggiunto.

Questo passo avanti degli Stati Uniti è stato applaudito dal Istituto americano del petrolio (API, per il suo acronimo in inglese), che in un comunicato ha mostrato il suo sostegno al governo guidato da Biden. Condividiamo l’obiettivo di ridurre la dipendenza dalle fonti energetiche straniere ed esortiamo i legislatori a promuovere la leadership energetica americana ed espandere la produzione interna per contrastare l’influenza della Russia sui mercati energetici mondiali.

Vedi anche:  Bitcoin perde terreno dopo aver toccato i massimi di un mese sopra i 45.000$

Articolo precedenteIl telefono Nothing arriverà sul mercato in estate
Articolo successivoWall Street registra una leggera presa di profitto dopo il suo ultimo rally