Home Economia Indra firma un accordo con Avinor per digitalizzare lo spazio aereo norvegese

Indra firma un accordo con Avinor per digitalizzare lo spazio aereo norvegese

121
0

Indra ha sottoscritto un accordo di collaborazione con Avinorl’operatore aeroportuale e dello spazio aereo norvegese, a digitalizzare il sistema che gestisce il traffico aereo nel Paese nordico.

Il Futuro sistema di gestione del traffico aereo (FAS-iTEC) È sviluppato all’interno dell’alleanza Itec, di cui Avinor fa parte insieme alle sue controparti in altri paesi europei come Regno Unito (NATS), Germania (DFS) o, tra gli altri, Spagna (ENAIRE).

Come riportato da Indra, questo sistema Permetterà di rispondere a “futuri incrementi della domanda di traffico, mantenendo i massimi livelli di puntualità” automatizzando “un gran numero di compiti” attualmente svolti dai controllori del traffico aereo, “permettendo loro di gestire più voli, in modo efficiente e facilitando una maggiore capacità di prevedere e pianificare il traffico”.

Abraham Foss, amministratore delegato di Avinor, ha assicurato che l’implementazione del sistema rappresenta “un grande progresso nello sviluppo tecnologico dei centri di controllo di area di Avinor” e che, essendo basato su una piattaforma condivisa da altri Paesi, “e consente un’ulteriore gestione del piano di volo in anticipo, il che a sua volta offre la possibilità di gestire più traffico”. “Aumenterà sia la capacità che la sicurezza nello spazio aereo”ha affermato.

Vedi anche:  Bruxelles approva il piano di Spagna e Portogallo per limitare il prezzo del gas

Da parte sua, Javier Ruano, direttore di ATM Programs di Indra, ha sottolineato che questo accordo significa “un passo in più nel lungo rapporto di collaborazione” tra Avinor e Indra. “In questo modo, contribuisce a ottimizzare la gestione del traffico aereo in tutto il continente, migliorando la puntualità e contribuendo a una maggiore sostenibilità”, ha aggiunto.

L’accordo è un passo importante nella strategia di digitalizzazione a lungo termine di Avinor. Il sistema è una parte fondamentale della capacità della Norvegia di soddisfare vari requisiti normativi relativi al Cielo unico europeo nei prossimi anni.

L’obiettivo è che il nuovo sistema di gestione del traffico aereo sia implementato nel 2025 presso i centri di controllo dell’area nel sud della Norvegia.

Articolo precedenteWall Street rimane chiusa questo lunedì per la festa del Memorial Day
Articolo successivoSolaria raddoppia l’utile nel primo trimestre del 2022 e guadagna 20,5 milioni