Home Sport Il trasferimento di Cesare Casadei del Chelsea: perché i Blues hanno speso...

Il trasferimento di Cesare Casadei del Chelsea: perché i Blues hanno speso molto per un adolescente dell’Inter senza esperienza senior

102
0

Di venerdì Chelsea ha ufficialmente firmato Cesare Casadei dall’Inter. Il club londinese ha concordato con l’Inter un compenso per il giovane talento italiano di 15 milioni di euro più altri 5 milioni di euro di maggiorazioni. È una somma relativamente modesta, ma poi di nuovo, Casadei è un centrocampista di 19 anni che non ha ancora giocato un solo minuto di calcio a livello senior.

Il Chelsea sta chiaramente entrando in una nuova era quest’estate con l’uomo d’affari americano Todd Boehly al timone. Da quando ha preso la guida del club a fine maggio, ha iniziato a rinnovare il roster con nuovi acquisti. E, mentre la sua ricerca di stelle di alto livello piace Raheem Sterling ha raccolto tutte le attenzioni, oltre ai big ingaggi, la squadra inglese ha puntato anche sulla ricerca di giovani, a partire dal portiere americano Gabriel Slonina, classe 2004, che resterà in prestito al Chicago Fire fino a fine stagione. Il Chelsea ha anche ingaggiato il centrocampista 18enne Omari Hutchinson Arsenale e Carney Chukwuemeka (2003) da Aston Villa per circa 20 milioni di euro.

La mossa di Casadei è forse la più sorprendente di tutte visto che il giocatore non ha ancora esordito in prima squadra con il club italiano. Quindi la domanda è: perché il Chelsea ha investito così tanti soldi in questo giovane giocatore?

Paramount+ è l’unico posto dove guardare ogni minuto di ogni partita di Serie A in questa stagione, per non parlare di alcune partite in italiano. Iscriviti ora con codice offerta ITALIA per ottenere uno speciale mese di prova gratuito. Un abbonamento ti dà anche accesso ad altri contenuti sportivi, inclusi ogni partita di UEFA Champions League ed Europa League, la NFL su CBS e innumerevoli film e programmi. Ottieni tutto gratis per 1 mese con il codice promozionale ITALIA.

Chi è Cesare Casadei?

Casadei nasce a Ravenna nel 2003 e inizia la sua carriera giovanile come calciatore nel Cesena. L’Inter ha scoperto rapidamente il giovane talento e lo ha ingaggiato nel 2018, quando il Cesena è fallito, lo ha ingaggiato quando aveva solo 15 anni. È stato un giocatore costante e un forte sviluppatore nelle file giovanili, raggiungendo il picco la scorsa stagione quando ha vinto l’Under 23 Scudetto con la squadra allenata dall’ex difensore dell’Inter Christian Chivu.

Vedi anche:  Fiorentina-Juventus: Coppa Italia in diretta streaming, canale tv, come vederla online, news, quote

Casadei è stato il migliore in campo nella finale contro l’AS Roma, partita che lo ha evidenziato come uno dei talenti italiani più interessanti del momento. Il tecnico della prima squadra dell’Inter, Simone Inzaghi, ha deciso di inserirlo nel tour pre-campionato e, sebbene non abbia ancora esordito, l’anno scorso ha fatto parte anche della prima squadra a fine stagione senza fare presenze. Casadei può giocare in più posizioni a centrocampo. Può giocare da trequartista, da numero dieci e con Chivu ha giocato nella parte sinistra di un centrocampo a tre. Spetterà ora all’allenatore del Chelsea trovargli il posto giusto in campo, ma il giocatore ha tutto il talento necessario per avere successo e diventare un giocatore influente mentre il Chelsea guarda al proprio futuro a lungo termine.

Perché l’Inter ha venduto Casadei?

L’Inter sta facendo questa mossa per motivi puramente finanziari. Il club italiano aveva intenzione di vendere Milan Skriniar al Paris Saint-Germain, ma quando quella mossa è andata in pezzi, ha lasciato l’Inter alla ricerca di altri modi per raccogliere denaro. I nerazzurri hanno venduto Andrea Pinamonti al Sassuolo per 20 milioni di euro e ora Casadei al Chelsea per un prezzo molto simile, il che significa che hanno trovato i soldi che cercavano, ma che il costo di sacrificare due importanti prospettive italiane per il futuro. Il trasferimento di Casadei è per certi versi simile a quello di Nicolò Zaniolo, inserito nell’affare che ha portato Radja Nainggolan all’Inter dall’AS Roma. Il prezzo di Zaniolo all’epoca era di circa 4 milioni di euro, quindi mentre quello di Casadei è già notevolmente più alto, entrambi erano potenziali giovani che non avevano ancora giocato con la prima squadra dell’Inter prima di essere ceduti. Parte del motivo del prezzo relativamente alto è che anche OG Nice e Sassuolo erano interessati a firmare Casadei, ma l’offerta del Chelsea ha vinto la gara ed è anche possibile che questo accordo possa avere un impatto anche il prossimo anno quando le due squadre dovranno siediti e parla del futuro di Romelu Lukaku. Attualmente è all’Inter in prestito dal Chelsea fino alla fine dell’anno, ma è un accordo che probabilmente tutti vorranno rendere permanente in qualche modo.

Vedi anche:  Scadenza trasferimento: Pierre-Emerick Aubameyang si unisce al Chelsea dal Barcellona in un accordo che coinvolge Marcos Alonso

Il movimento giovanile tranquillo del Chelsea

Per il Chelsea, Casadei è solo un altro stelo del movimento giovanile. Hanno ingaggiato grandi nomi quest’estate come Kalidou Koulibaly dal Napoli (31), Raheem Sterling (27) dal Manchester City e Marc Cucurella (24) da Brighton, ma quei nomi hanno oscurato l’altra metà di un duplice approccio. Gli acquisti di Slonina, Hutchinson, Chukwuemeka e Casadei sono destinati a costruire per il futuro. Questi giocatori potrebbero non giocare immediatamente con il club, ma il Chelsea li considera giocatori chiave per il futuro e si fida molto di loro. Il piano di Todd Boehly è chiaro; lavora per oggi ma pianifica per domani.

Articolo precedenteTikTok, Instagram e Facebook possono vedere cosa fai al di fuori dell’app
Articolo successivoquindi devi restituire i vestiti d’ora in poi