Home Technologia Il Tesoro può spiare legalmente la geolocalizzazione del tuo cellulare

Il Tesoro può spiare legalmente la geolocalizzazione del tuo cellulare

120
0

Le autorità fiscali ha i contribuenti geolocalizzati attraverso il loro telefono mobile. Sebbene possa sembrare diversamente, l’Agenzia statale dell’amministrazione fiscale (AEAT) possono controllare l’ubicazione dei cittadini attraverso il loro dispositivo e possono farlo legalmente allo scopo di combattere frode fiscale.

Tale possibilità è contemplata dalla Legge Tributaria su Alcuni Servizi Digitali, meglio nota come ‘Tariffa di Google‘. Approvata nell’ottobre 2020 ed in vigore dal 2021, questa legge si traduce, tra l’altro, in un imposta 3% per le grandi multinazionali che operano e hanno ricavi in ​​Spagna di almeno tre milioni di euro e hanno un fatturato globale di 750 milioni, come Google, amazzone, Obiettivo o microsoft. Questa tassa si applica al reddito generato dai servizi di pubblicità online.

per riscuotere le tasse

Il Agenzia delle Entrate ha già iniziato a usare geolocalizzazione per tracciare gli utenti di questi colossi digitali e poter applicare più facilmente la tassa a queste aziende, non ai cittadini. Ciò avrebbe consentito all’ente pubblico di controllare operazioni per un valore di 8.000 milioni di euro, secondo “Expansión” la scorsa settimana.

Vedi anche:  Realme lancia la serie 9 di 'smartphone'

Fino a 216 piattaforme hanno tracciato la posizione dei propri utenti nel 2021 e hanno inviato tali dati al Tesoro per conformarsi alla legge. Così, l’anno scorso è stato possibile incassare 240 milioni di euro di tasse, ben lontani dai 968 milioni stimati dalla coalizione di governo spagnola in sede di attuazione del provvedimento.

Il Tesoro può tracciare gli utenti spagnoli attraverso il tecnologie di geolocalizzazione che dispongono dei propri dispositivi mobili, come il Wifiil GPS o Bluetooth. “Si presumerà che un determinato dispositivo di un utente si trovi nel luogo determinato in base all’art indirizzo IP dello stesso, a meno che non si possa concludere che detto luogo sia diverso mediante l’uso di altri mezzi di prova ammissibili in diritto, in particolare l’uso di altri strumenti di geolocalizzazione”, si legge nel testo di legge.

Vedi anche:  Quindi puoi ottenere il codice QR per utilizzare Whatsapp web

Ci sono molti dubbi sul fatto che l’indirizzo IP di un cellulare sia rappresentativo della posizione degli utenti, poiché potrebbero utilizzare servizi vpn per simulare una connessione Internet da altre regioni. Anche i dubbi su quel record di dati sono legali.

Articolo precedenteAlphabet (Google) assumerà meno personale nel resto del 2022
Articolo successivoOHLA e TIIC firmano la costruzione del parcheggio dell’Ospedale Niño Jesús di Madrid