Home Sport Il tecnico del Bologna Sinisa Mihajlovic annuncia che si sottoporrà a un...

Il tecnico del Bologna Sinisa Mihajlovic annuncia che si sottoporrà a un altro ciclo di cura per la leucemia

96
0

La lotta di Sinisa Mihajlovic contro la leucemia non è ancora finita. Il tecnico del Bologna ha annunciato che tornerà in ospedale per un altro ciclo di cure contro lo stesso tumore che gli ha cambiato la vita dall’estate del 2019, quando ha raccontato per la prima volta al mondo la sua terribile storia.

Mihajlovic, che guida la squadra italiana dal 2019, ha spiegato sabato mattina durante un’inaspettata conferenza stampa un nuovo aggiornamento sulla sua lotta, dicendo che questa volta sarà diverso.

“Come sapete, eseguo ciclicamente analisi molto approfondite dopo che sono stato colpito da leucemia mieloide ad alto rischio due anni e mezzo fa”, ha detto. “Voi conoscete tutti il ​​percorso che mi ha portato a un trapianto di midollo osseo. In questi anni la mia guarigione è stata ottima, ma queste malattie sono sottili e bastarde. Dalle ultime analisi sono emersi alcuni campanelli d’allarme e potrebbe esserci il rischio di una ricomparsa di la malattia Per evitare che ciò accadesse, mi è stato consigliato di intraprendere un percorso terapeutico.

Vedi anche:  Pronostici Cagliari-Inter, pronostici, come guardare, live streaming: 15 maggio 2022 Pronostici Serie A italiana

“Questa volta non entrerò nella lotta come due anni e mezzo fa. Puoi vedere che questa malattia è molto coraggiosa per voler ancora tornare ad affrontare uno come me. Se la prima lezione non bastasse, gliene daremo un altro. So di essere in buone mani. A differenza di due anni e mezzo fa, quando riuscivo a malapena a trattenere le lacrime, questa volta mi vedi più sereno. So cosa ho da fare e soprattutto la mia situazione è molto diversa da quella di allora”, ha detto.

Il 53enne combatte dal 2019, quando ha subito tre cicli di chemioterapia e un trapianto di midollo osseo durante la sua prima battaglia con la malattia. È stato un momento difficile per Mihajlovic, che non ha mai lasciato il lavoro al Bologna e ha continuato a lavorare da remoto e ad assistere alle partite ogni volta che poteva. I suoi assistenti e il personale hanno lavorato per far fronte alla sua assenza.

Vedi anche:  Crystal Palace vs. Arsenal: come guardare la Premier League online, canale TV, informazioni in diretta streaming, tempo di gioco

È stato notevole quando si è esibito in panchina per la prima partita della stagione di Serie A 2019-20 contro l’Hellas Verona, a soli 44 giorni è entrato per la prima volta in ospedale per sottoporsi al primo ciclo di chemioterapia. In seguito ha detto di averlo fatto perché aveva fatto una promessa alla sua squadra in anticipo e voleva disperatamente mantenere la sua promessa anche contro i consigli dei medici.

Questa volta rischia di saltare altri scontri nell’ultima parte della stagione di Serie A e questo potrebbe essere anche l’ultimo con il Bologna dopo alcuni disaccordi con il proprietario canadese Joey Saputo. Al termine della stagione in corso le due parti si siederanno per discutere del loro futuro con il Bologna, ora 12° in classifica. Ma ora, soprattutto, Mihajlovic ha bisogno di vincere di nuovo la sua lotta contro la leucemia.

Articolo precedenteHai dei dubbi su come finanziare le cure mediche? Qui ti diamo tutte le risposte
Articolo successivoIl 96% dei bambini nati prima della settimana 24 soffre di qualche tipo di disturbo