Home Economia Il rublo precipita ai minimi storici e la Borsa di Mosca crolla...

Il rublo precipita ai minimi storici e la Borsa di Mosca crolla del 40% dopo l’attacco di Putin

118
0

Il rublo russo precipita, mentre l’esercito del paese invade l’Ucraina, al livello più basso della storia nei confronti del dollaro e dell’euro. la caduta è 5% contro l’euro a 97,5 rubli e 6,5% contro il biglietto verde, fino a 86,76 rubli. La valuta russa accumula una svalutazione di quasi il 9% nell’ultima settimana. Parallelamente, la Borsa di Mosca, che ha chiuso anticipatamente, ha riaperto con ribassi del 40%.

L’indice Moex, denominato in rubli, ha subito un calo del 36,3%, attestandosi a 1.965,19 punti, rispetto ai 3.084,74 interi in cui aveva chiuso mercoledì. Dai massimi dell’ultimo anno, l’indice è crollato del 54%.

L’altro grande selettivo del parquet russo, l’RTS, denominato in dollari, è crollato del 41,13% nelle prime ore di negoziazione, fino a 708,86 interi. Mercoledì la selezione si era chiusa a 1.204,11 punti. Dai massimi dell’ultimo anno, questo indice ha accumulato un calo del 63%.

Vedi anche:  "Nel medio e lungo termine, il prezzo dell'oro e dell'argento dovrebbe scendere più che aumentare"

Putin ha dichiarato quello che ha chiamato a “operazione militare speciale” nelle prime ore di giovedì, appena due giorni dopo l’invio di truppe nelle regioni separatiste dell’Ucraina orientale a Donetsk e Luhansk. L’ultima notizia arriva dopo mesi di accumulo di truppe russe vicino ai confini dell’Ucraina, con truppe che arrivano fino a 150.000.

La situazione in Ucraina si sta deteriorando rapidamente, ma ci sono notizie di attentati e morti.

Articolo precedente“I mercati azionari potrebbero perdere fino al 10% nel breve termine a causa della guerra”
Articolo successivoI futures europei sul gas naturale salgono di quasi il 30%