Home Economia Il prezzo del bitcoin torna a salire ma “non ha terminato la...

Il prezzo del bitcoin torna a salire ma “non ha terminato la sua fase correttiva”

69
0

Il mercato delle criptovalute torna in verde, nonostante i ribassi di Wall Street e del inasprimento della politica monetaria da parte delle banche centrali, che si è chiarito dopo il super giovedì della Bank of England, che ha alzato i tassi e ridotto gli acquisti, e della Banca Centrale Europea, quando anche quest’ultima ha indicato una virata ‘falco’. Tuttavia, gli aumenti di alcuni titoli tecnologici negli Stati Uniti, come ad esempio amazzone e Snap hanno incoraggiato le valute digitali, che continuano a essere strettamente correlate con il resto dei mercati finanziari. Il prezzo bitcoin Lascia rialzi di circa l’1,5% nelle ultime 24 ore e ne recupera 37.500.

I rialzi seguono a ritiro di giovedì che ha raggiunto il 5% in alcuni momenti della giornata e ciò ha portato la più quotata delle valute crittografiche a scendere sotto i 36.400 dollari, minimi dal 28 gennaio. Inoltre, concatena due chiusure consecutive intorno ai 37.000$, dopo essere riuscito a piazzarsi sopra i 38.000$ da lunedì e aver lasciato un massimo di diverse sessioni sopra i 39.000$.

L’impatto della svolta delle banche centrali “nel una più ampia propensione al rischio è probabilmente l’aspetto più dannoso“Dice Craig Erlam, analista di Oanda, “essendo ritirato da $ 40.000 mercoledì, dove ha minacciato brevemente di salire di nuovo all’inizio di questa settimana. Un significativo breakout di $ 30.000 potrebbe innescare un altro movimento aggressivo al ribasso”.

Vedi anche:  Le azioni Deoleo salgono a causa della carenza di olio di girasole ucraino

In generale, gli analisti avvertono che il comportamento della regina delle criptovalute lo suggerisce non ha terminato la sua fase correttiva poiché nelle circostanze attuali, hai tante possibilità di scendere a $ 30.000 quanto di recuperare $ 40.000. “Chiederemo al futuro bitcoin di esplodere con forza e su candele settimanali (non viene scambiato nel fine settimana) sopra i $ 40.000 se vogliamo lasciare la porta aperta alla possibilità che stiamo guardando qualcosa di più di un semplice rimbalzo “, afferma José María Rodríguez, analista di Bolsamanía.

“La verità è che nonostante il calo del 53% dai massimi storici fino ad oggi, il minimi e massimi crescenti di medio-lungo termine rimangono intatti. E quindi non cade”, aggiunge con una nota ottimista.

In altri token, il ethereum torna in rialzo e vola sopra i 2.800 dollari, un livello di resistenza che ha limitato i rialzi degli ultimi giorni. I ribassi di giovedì erano in linea con quanto indicavano i grafici della seconda valuta digitale per capitalizzazione di mercato e il prezzo ha testato nuovamente il supporto di $ 2.600. In effetti, ha lasciato un minimo leggermente al di sotto di questo prezzo, secondo i dati di CoinMarketCap e ma ha trasmesso un buon feeling riuscendo a chiudere sopra di esso, quindi gli esperti indicano che può riprovare a 2.800.

Vedi anche:  L'Ibex 35 perde i supporti chiave (al minimo) chiedendo il tempo

Questa è l’area da superare in modo che ether -l’unità della rete Ethereum- abbia qualche possibilità di tornare ai $ 3.000 persi il 21 gennaio.

Evidenziano anche il caricamenti del token SOL dalla rete Solana o del token LUNA da Terra. Il primo torna a quotazioni sopra i 100$, dai ribassi di ieri a 95$, mentre il secondo avanza sopra i 51$. Anche Cardano lascia notevoli guadagni, mentre dogecoin è combattuto tra rosso e verde. La capitalizzazione totale torna a 1,75 trilioni di dollari dopo i cali di ieri del valore di mercato combinato delle criptovalute.

Articolo precedenteNaturgy, un valore in rialzo in tutti i tempi
Articolo successivoIl doodle di Google dà il benvenuto alle Olimpiadi invernali del 2022