Home Economia “Il prezzo del bitcoin scenderà sotto i 13.700 prima di chiudere l’anno...

“Il prezzo del bitcoin scenderà sotto i 13.700 prima di chiudere l’anno a 25.000”

136
0

Il L’inverno delle criptovalute è tutt’altro che finito e il prezzo di bitcoin (BTC) per raggiungere un floor nel suo deprezzamento dal massimo raggiunto nel novembre dello scorso anno, a 69.000 dollari. Questa è una delle conclusioni tratte dall’ultimo sondaggio Finder. Inoltre, il gruppo di 53 esperti consultati dalla società statistica ritiene che la valuta digitale raggiungerà il minimo a $ 13.676 in media nel 2022 prima di chiudere l’anno a $ 25.473.

L’obiettivo delle cadute di molti analisti consultati da ‘Bolsamania’ per BTC è di circa 13mila dollari. Tuttavia, i più ribassisti non lo escludono si deprezza fino a $ 10.000. Tra gli esperti consultati da Finder, Martin Froehler, CEO di Morpher, ritiene che la criptovaluta scenderà a $ 12.000 prima di recuperare a $ 40.000 entro la fine dell’anno.

“È ragionevole aspettarselo progetti più grandi falliscono nei prossimi mesi. La fiducia al dettaglio è ai minimi storici a causa dell’incertezza economica e dell’inflazione globale. I minatori altamente indebitati, che hanno appena dovuto digerire l’esodo dalla Cina, capitoleranno e aumenteranno ulteriormente la pressione al ribasso. Vedremo prezzi dei bitcoin ancora più bassi”, afferma.

La flessione del bitcoin rispecchia il mercato più ampio, con il 77% dei relatori che afferma che siamo ufficialmente in un “inverno crittografico”. Secondo il 70% degli intervistati da Finder, il più grande driver dietro il crash della criptovaluta è il rialzi globali dei tassi di interesse. Questo è seguito da crollo di Terra LUNA (68%)l’inasprimento dei bilanci da parte delle banche centrali (47%) e l’aumento dell’inflazione (40%).

Tuttavia, quanto durerà l’inverno delle criptovalute è in discussione. Solo Il 29% ritiene che il mercato si riprenderà quest’annomentre il 46% afferma che durerà fino al 2023 e il 24% afferma che durerà fino al 2024 o anche di più.

Vedi anche:  PharmaMar pagherà un dividendo di 0,65 euro e incorpora Sandra Ortega nel Consiglio

Paul Levy, docente senior presso l’Università di Brighton, ritiene che il L’inverno delle criptovalute durerà fino alla seconda metà del 2023 e ritiene che la criptovaluta finirà il 2022 a 15.000 dollari. “È probabile che Bitcoin si rialzerà nel 2023, il che potrebbe effettivamente portare a aspettative gonfiate e ulteriore volatilità. Gran parte di questo, ovviamente, dipende da eventi mondiali come la guerra in Ucraina e il suo continuo impatto sulla fiducia globale.

Vetle Lunde, analista di Arcane Research, posiziona il bitcoin minimo a $ 13.000 e il livello al quale l’anno finirà a 20.000 biglietti verdi. “Una miriade di forze negative hanno schiacciato bitcoin… un ulteriore indurimento e liquidazione dei crediti inesigibili creerà tempi che fanno riflettere e gli investitori dovrebbero cedere per ulteriori difficoltà”, ha affermato.

Le previsioni dei prezzi medi del pannello della società di analisi per bitcoin sono diminuite drasticamente quest’anno. Ad aprile, il panel prevedeva che bitcoin valesse $ 65.185 entro la fine dell’anno, il che significa che la previsione media è in calo del 61% in pochi mesi.

Sebbene ancora significativo, le previsioni sui prezzi per il 2025 e il 2030 sono diminuite in modo meno drastico ma sono ancora ben al di sopra del massimo storico di bitcoin di quasi $ 70.000.

Nell’aprile di quest’anno, un sondaggio simile pensava che bitcoin valesse $ 179.280 nel 2025 e $ 420.240 nel 2030. Oggi si aspettano che la valuta digitale valga $ 106.757 nel 2025 e $ 314.314 all’inizio del prossimo decennio. , il che rappresenta un calo di 40% e 25% rispettivamente.

Vedi anche:  Perché il supporto degli 8.050-8.080 dello Ibex 35 è così importante?

Con previsioni sui prezzi rialzisti a lungo termine, il 50% del pannello Finder ora afferma che è ora di acquistare BTC (rispetto al 67% di aprile) con il 40% che afferma che è ora di tenere e il 10% di vendere.

ATTIVITÀ DI RISCHIO, INVESTIMENTI O ALTRO…

Tuttavia, il pannello lo è diviso su carta bitcoin. Il 42% classifica bitcoin come un asset rischioso e un altro 42% come riserva di valore, con il restante 15% che afferma di non classificarlo come nessuno dei due.

Ben Ritchie, CEO di Digital Capital Management, crede che bitcoin sia una riserva di valore e varrà $ 200.000 nel 2025 e $ 400.000 entro il 2030. Dice che bitcoin può essere usato come copertura contro l’inflazione, ma su scala più piccola, molto più a lungo dell’oro o altre classi di attività.

Charles Morris, Chief Investment Officer di ByteTree, lo crede bitcoin è un asset rischioso, ma si prevede che varrà ancora $ 250.000 entro il 2030. “Bitcoin è quasi un puro asset di rischio, praticamente l’opposto dell’oro che è privo di rischi a lungo termine.”

Alcuni relatori, come la professoressa di finanza dell’Università del Sussex Carol Alexander, pensano che il bitcoin alla fine perderà valore. “A differenza di molte altre criptovalute consolidate, bitcoin è puramente speculativo. Non ha alcun valore utile per lo sviluppo del Web 3.0”, afferma.

Articolo precedenteLa Spagna passa al gas naturale liquefatto: questa decisione danneggia le compagnie elettriche?
Articolo successivoTikTok organizzerà i video in livelli di maturità per proteggere gli adolescenti