Home Economia Il prezzo del bitcoin fa registrare la prima candela verde in 10...

Il prezzo del bitcoin fa registrare la prima candela verde in 10 settimane, ma attenzione a ulteriori ribassi

133
0

Il prezzo del bitcoin è riuscito a chiudere una settimana volatile in verde questa domenica, con un guadagno di circa il 2%, che ha rotto una serie di perdite consecutive di nove candele rosse settimanali consecutive. L’asset digitale per eccellenza ritorna spostati sopra $ 30.000, fino a $ 31.200 nel momento in cui scrivo questo articolo (+5% in 24 ore), con una capitalizzazione complessiva di quasi 600.000 milioni di dollari. Anche il resto del mercato si sta muovendo al rialzo, con Ethereum quasi a $ 1.900 e verde per la maggior parte dei token. La capitalizzazione totale ammonta a 1,28 miliardi di dollari.

Bitcoin si è mosso all’interno di un canale di trading ribassista nell’ultimo mese, afferma Alejandro Zala, country manager di Bitpanda in Spagna. “Il le gamme basse sono state difese in più occasioni dai rialzisti, mentre il livello di $ 30.000 è stato una barriera troppo forte per essere infranta per ora. Nonostante il periodo di consolidamento sia sempre seguito da un breakout prima o poi, bitcoin ha ancora bisogno di riguadagnare supporto a livello di $ 32.000 per attirare più volume.

Il superamento di questa barriera potrebbe generare un picco di pressione all’acquisto che potrebbe inviare i prezzi verso il livello di resistenza successivo di $ 35.000. “Per confermare l’inizio di un rimbalzo, dovremmo aspettare una chiusura sopra $ 32.825”, afferma César Nuez, analista di Bolsamanía. “Se alla fine si rompe al di sopra di questo livello di prezzo, è molto probabile che potremmo finire per vedere un rally al livello di $ 37.300”, aggiunge.

Vedi anche:  Antonio Delgado (Aleasoft): "Ci vorrà tempo per recuperare i prezzi dell'energia elettrica come quelli del 2019"

Il il dominio di bitcoin si attesta al 47% tra le perdite di altcoin -Mentre Bitcoin rimane relativamente stabile all’interno del suo range di trading, le altcoin stanno perdendo terreno, con le principali altcoin che subiscono perdite maggiori rispetto a BTC.

Ciò ha causato un aumento della dominance di bitcoin, che attualmente si attesta intorno al 47%. Nell’ultimo mese, il predominio della moneta più grande per capitalizzazione è aumentato in modo significativo, oscillando intorno al 41% all’inizio di maggio.

Tutto sommato, il picco dei prezzi della scorsa settimana dovrebbe essere visto come semplicemente Un sollievo dagli investitori, sottolineano gli esperti, ma per niente come un cambio di tendenza. Alcuni analisti suggeriscono che questo potrebbe essere solo un rally all’interno di un mercato ribassista e potremmo essere alle porte di una nuova correzione. In effetti, affinché si verifichi un cambiamento di tendenza, la creazione di Satoshi Nakamoto “dovrebbe superare i $ 48.200, prezzi del 50% superiori ai prezzi attuali”, afferma Nuez.

Vedi anche:  Ahold Delhaize sale negli USA, sfiora in Europa

Guardando il grafico tecnico, bitcoin è ancora scambiato ben al di sopra della sua media mobile a 200 giorni. Storicamente, bitcoin ha toccato il fondo intorno alla media mobile di 200 giorni o appena al di sotto, il che è 25% di calo rispetto ai livelli attuali, secondo l’analisi di Rekt Capital.

VENDITE DI MINATORI

Secondo i dati di Glassnode, i minatori di bitcoin si sono venduti pesantemente durante la recente correzione del mercato. Il fornitore di dati osserva: “Il i minatori di bitcoin sono stati rivenditori netti dalla recente vendita. I saldi dei minatori sono recentemente diminuiti a un tasso massimo compreso tra 5.000 e 8.000 bitcoin al mese”.

Citando i dati di CoinMetrics, “Bloomberg” riporta che i minatori di bitcoin ha trasferito quasi 200.000 bitcoin agli scambi durante l’ultimo mese di maggio. I venditori includono le principali società minerarie quotate in borsa come Riot Blockchain. Will Foxley, direttore dei contenuti presso il mercato dell’hardware minerario e fornitore di servizi di hosting Compass Mining, ha dichiarato a Bloomberg: “Penso che i minatori stiano solo parlando dell’ambiente macro e penso che sia probabilmente prudente vendere bitcoin a questi livelli per mantenere le operazioni sicure”.

Articolo precedenteEnergie rinnovabili, una scommessa “più allettante che mai” per i piani Ue
Articolo successivoIl Brent supera i 120 dollari mentre l’Arabia Saudita aumenta i prezzi di vendita