Home Economia Il petrolio crolla per paura di una possibile recessione economica

Il petrolio crolla per paura di una possibile recessione economica

129
0

Il i prezzi del petrolio sono crollati questo venerdì prima paura che i rialzi dei tassi di interesse annunciati dalle principali banche centrali provocano a recessione economica e, con essa, diminuisce la domanda di energia.

La botte Texas occidentale è sceso del 6,54% ($ 109,90) e il Brent ha perso il 5,54% (113,10), segnando i minimi di quattro settimane.

Il calo dei prezzi del petrolio è causato anche dal forte rialzo che il dollaro USA ha vissuto questa settimana, che è stato al suo livello più alto da dicembre 2002, rendendo il greggio più costoso per gli acquirenti che utilizzano un’altra valuta.

“I prezzi del greggio sono diminuiti con il rally del dollaro, la Russia ha segnalato che le esportazioni di petrolio dovrebbero aumentare e mentre crescono i timori di una recessione globale”, ha detto alla CNBC, Edoardo Moiaanalista di mercato senior presso la società di dati e analisi OANDA.

Vedi anche:  Il delicato equilibrio della Francia: debito, crescita e un "terzo round" chiave

Il mercato petrolifero sta attraversando tempi difficili Da quando è iniziata la Russia guerra in ucraina e continua a mostrare segni di “turbolenza”, come affermato dal vicepremier russo, Alexander Novak, che ha attribuito l’incertezza sulla ripresa della produzione petrolifera a Libia, Iran e Venezuela e la mancanza di infrastrutture energetiche.

Articolo precedenteQuesti sono gli effetti del vaccino contro il covid nei bambini di età inferiore ai 5 anni
Articolo successivoQueste sono le funzioni nascoste di Android 12 che non conoscevi