Home Economia Il petrolio cade sulla possibilità che l’Iran pompi di nuovo greggio

Il petrolio cade sulla possibilità che l’Iran pompi di nuovo greggio

112
0

Il prezzo del petrolio cade questo martedì prima della possibilità che L’Iran riprende a pompare greggio sui mercati internazionalia causa delle buone prospettive per il paese persiano di firmare a nuovo accordo di non proliferazione nucleare con le grandi potenze.

Il Il prezzo del barile del Brent scende dello 0,8% a 95,84 dollaridopo che l’Unione Europea ha presentato questo lunedì sera un testo “definitivo” che potrà essere approvato nelle prossime settimane da USA e Iran.

“Un accordo per rilanciare l’accordo nucleare iraniano del 2015 potrebbe essere vicino. Gli ultimi dettagli sono stati messi per iscritto ieri a Vienna e ora si tratta di se USA e Iran sono pronti ad accettare l’accordochi potrebbe vedere il ritorno delle esportazioni di petrolio iraniane al mercato globale. Una decisione potrebbe arrivare in settimane”, affermano gli esperti di Danske Bank.

Vedi anche:  L'euro/dollaro si sta dirigendo verso i minimi annuali: e se il triangolo si rompesse?

Se questo accordo sarà finalmente firmato, L’Iran potrebbe esportare da 1 milione a 1,5 milioni di barili di greggio al giorno in circa sei mesiche aiuterebbe ad alleviare la mancanza di Petrolio Russo, sanzionato dai paesi occidentali a causa dell’invasione dell’Ucraina.

Articolo precedenteArrivano le cuffie che si trasformano in altoparlanti
Articolo successivoCos’è la miliaria, le vesciche e le eruzioni cutanee che compaiono sulla nostra pelle al caldo?