Home Sport Il nuovo acquisto del Barcellona Pierre-Emerick Aubameyang punta il dito contro Mikel...

Il nuovo acquisto del Barcellona Pierre-Emerick Aubameyang punta il dito contro Mikel Arteta per la spaccatura dell’Arsenal

106
0

Pierre-Emerick Aubameyang ha insistito sul fatto che i suoi problemi all’Arsenal erano solo con l’allenatore Mikel Arteta dopo aver posto fine al suo esilio nel nord di Londra unendosi al Barcellona.

Aubameyang è stato privato della carica di capitano del club e bloccato dalla prima squadra a dicembre per quella che l’Arsenal ha definito l’ultima di una serie di violazioni disciplinari; l’attaccante del Gabon era tornato in volo più tardi di quanto concordato da un viaggio autorizzato dal club per visitare sua madre in Francia, una mossa che ha portato con sé le implicazioni del protocollo COVID per il club. Ciò ha portato il 32enne su un percorso che si è concluso con lui che si è unito al Barcellona il giorno della scadenza, il suo contratto all’Emirates Stadium è stato strappato anche se il suo ex club ha sovvenzionato il suo stipendio fino alla fine della stagione.

“I miei ultimi mesi all’Arsenal sono stati complicati, a volte è il calcio”, ha detto Aubameyang in conferenza stampa per svelarlo come nuovo giocatore del Barcellona. “Da parte mia non ho mai voluto fare niente di male. Il mio problema era solo con Arteta. Non posso dire molto di più, non ero contento.

“Era solo lui e ha preso quella decisione. Non era felice, non posso dirti di più. Non era molto felice, io sono rimasto molto calmo e basta.

Vedi anche:  Pronostico Real Madrid-Manchester City, quote: l'esperto rivela le scelte della Champions League 2022 per il 26 aprile

“Sono stati mesi difficili ma penso che il calcio a volte sia così… Da parte mia, non ho mai voluto fare qualcosa di sbagliato e ora penso che questo sia il passato e voglio pensare al presente e in questo momento lo è la mia risposta.”

Desideri una copertura ancora maggiore del gioco mondiale? Ascolta qui sotto e iscriviti a ¡Qué Golazo! Un podcast giornaliero della CBS Soccer in cui ti portiamo oltre il campo e in giro per il mondo per commenti, anteprime, riepiloghi e altro ancora.

Dopo essere stato privato della carica di capitano, Aubameyang è stato successivamente incaricato di allenarsi da solo e quando è tornato presto dalla Coppa d’Africa del mese scorso, non è stato invitato al ritiro del club a Dubai. Con l’Arsenal desideroso di passare dal loro guadagno più alto di $ 400.000 a settimana, il Barcellona ha offerto la salvezza all’attaccante, che aveva rifiutato una considerevole offerta dalla squadra saudita Al Nassr di rimanere in Europa.

Invece, ha accettato un trasferimento gratuito con il Barcellona dopo una tortuosa giornata di trattative tra loro e l’Arsenal, che Aubameyang non ha aiutato del tutto presentandosi in Catalogna con entrambe le squadre ignare della sua posizione. Alla fine, il nazionale del Gabon ha accettato un contratto di tre anni e mezzo – inteso come salario significativamente inferiore a quello guadagnato in Premier League – al Camp Nou con una clausola rescissoria alla fine del 2022- 23 stagione. Il suo contratto include una clausola di riscatto da 113 milioni di dollari (100 milioni di euro).

Vedi anche:  Pronostico Newcastle vs Tottenham, quote, linea: l'esperto rivela le scelte della Premier League inglese per il 3 aprile 2022

Aubameyang ha lottato per la forma all’Arsenal dopo aver firmato un nuovo contratto prima della stagione 2020-21, segnando da allora solo 14 gol in 43 partite di Premier League. Arriva al Barcellona senza giocare un minuto competitivo dal 6 dicembre; anche se Xavi lo vede come una parte fondamentale della spinta per un posto tra i primi quattro nella Liga, la partita di domenica con l’Atletico Madrid potrebbe arrivare troppo presto perché il nuovo acquisto possa svolgere un ruolo significativo.

“Non gioco da molto tempo, ma è molto chiaro nella mia testa che sarò pronto presto a giocare e ad aiutare”, ha detto Aubameyang. “So che torneremo in cima a poco a poco.

“Ho parlato un po’ con Xavi. Mi vede giocare come il numero nove e ci sarò presto. Ma se avesse bisogno di me sulla fascia non sarebbe un problema”.

Articolo precedenteMulta milionaria a Vodafone, Telefónica, MásMóvil e Orange per mancanza di privacy con le SIM
Articolo successivoUfficio analisi tecniche: IAG, Repsol, Telefónica, Colonial, NIO, Xpeng, Intel e ASML