Home Economia Il Nikkei scende del 2% in Asia e le esportazioni cinesi superano...

Il Nikkei scende del 2% in Asia e le esportazioni cinesi superano le aspettative

34
0

Lunedì le azioni dell’Asia-Pacifico sono scese a causa di una più ampia fuga degli investitori dai titoli rischiosi mentre osservavano la reazione del mercato al dati sul commercio cineseche si è rivelato migliore del previsto.

In Giappone, il Nikkei 225 è sceso del 2,35%, causando perdite tra i principali mercati della regione, poiché le azioni di Fast Retailing sono scese di oltre il 6%. L’indice Topix ha perso l’1,69%.

Le azioni della Cina continentale hanno lasciato guadagni poiché lo Shanghai Composite ha tenuto al di sopra della linea di galleggiamento, mentre la Shenzhen Component è salita dello 0,48%.

Il Le esportazioni cinesi denominate in dollari sono cresciute del 3,9% su base annua ad aprile, i dati doganali hanno mostrato lunedì. Hanno superato le aspettative degli analisti per un aumento del 3,2% in un sondaggio Reuters.

Vedi anche:  Credit Suisse aumenta la sua esposizione al mercato azionario nonostante la guerra grazie al suo "potenziale di rialzo"

Secondo Reuters, le importazioni denominate in dollari cinesi sono rimaste piatte ad aprile rispetto a un anno prima, meglio del calo del 3% previsto.

I dati sono stati prodotti mentre La Cina continentale stava ancora combattendo la sua peggiore epidemia di Covid dall’inizio del 2020. Giovedì il presidente cinese Xi Jinping ha sottolineato che il Paese deve attenersi alla sua politica di “dinamica zero Covid”.

Il mercato azionario di Hong Kong è chiuso questo lunedì per ferie.

Articolo precedenteBitcoin prolunga la sua sofferenza, minaccia minimi annuali e il prezzo punta a 32.000
Articolo successivoCade per l’euro che mette in pericolo il suo supporto nei confronti del dollaro a 1,0470