Home Sport Il Liverpool raggiunge la finale di Champions League nel modo più duro,...

Il Liverpool raggiunge la finale di Champions League nel modo più duro, sopravvive allo spavento iniziale al Villarreal per vincere la gara di ritorno

84
0

I sogni del Liverpool in Champions League avrebbero potuto diventare incubi dopo il primo tempo. Ma quando il fischio finale è stato soffiato dall’arbitro Danny Makkelie, il sogno della supremazia continentale per la squadra di Jurgen Klopp era ancora vivo e vegeto grazie a giocatori del calibro di Fabinho, Luis Díaz e Sadio Mané mentre i Reds hanno prenotato una trasferta per la finale dell’UCL a Parigi martedì.

Dopo aver perso un vantaggio complessivo di 2-0 in casa del Villarreal nella prima metà della gara di ritorno, i Reds sono esplosi per tre gol nel secondo tempo per assicurarsi una vittoria per 3-2 fuori casa e raggiungere la loro terza finale UCL nelle ultime cinque stagioni. Hanno avanzato 5-2 complessivamente. Fabinho, Díaz e Mané hanno segnato ciascuno in un arco di 12 minuti per ribaltare il pareggio, stordendo i 21.872 tifosi al piovoso Estadio de la Ceramica dopo che la loro squadra aveva alle calcagna il Liverpool con un’apertura eccezionale di 45 minuti. Un gol al terzo minuto di Boulaye Dia e un colpo di testa al 41′ di Francis Coquelin hanno permesso al club spagnolo di credere di potercela fare, ma alla fine non sono riusciti a produrre abbastanza su nessuna delle due estremità del campo.

Fabinho non avrebbe potuto scegliere momento migliore per segnare il suo primo gol in UCL per i Reds al 62′, che ha dato loro il vantaggio complessivo di 3-2. Cinque minuti dopo che quel tiro rasoterra ha superato Geronimo Rulli, Diaz ha colpito di testa un cross di Trent Alexander-Arnold che ha interrotto il tempo di Cenerentola. Mané ha cementato la vittoria con un bel traguardo da solista a 16 minuti dalla fine.

Desideri una copertura ancora maggiore del gioco mondiale? Ascolta qui sotto e segui ¡Qué Golazo! Un podcast giornaliero della CBS Soccer in cui ti portiamo oltre il campo e in giro per il mondo per commenti, anteprime, riepiloghi e altro ancora.

Un tema comune a tutti e tre i gol del Liverpool era la cattiva esecuzione del portiere Geronimo Rulli e dei suoi difensori. Rendeva le cose troppo facili per i visitatori, che prendevano vita quando contava di più.

Di conseguenza, il Liverpool ora attende il Manchester City o il Real Madrid in finale, con quei due che giocheranno la semifinale di ritorno mercoledì.

Ecco cosa sapere sul gioco:

È stato l’inizio perfetto dal Villarreal

Ricorderete l’andata dei quarti di finale del Villarreal contro il Bayern Monaco, dove il Sottomarino Giallo ha impiegato solo otto minuti per aprire le marcature con Arnaut Danjuma. Senza l’olandese questa sera a causa di un infortunio, al Villarreal sono bastati solo tre minuti per andare in vantaggio.

Vedi anche:  Benfica vs. Ajax: streaming live di Champions League, canale TV, come guardare online, notizie, quote, tempo

Dia, un attaccante francese di 25 anni alla sua prima stagione al club, ha segnato questo gol di apertura per riportare la sua squadra in parità e dare loro tutto lo slancio, capitalizzando un primo tempo mediocre della difesa del Liverpool:

È stata una sequenza fantastica al fianco di Unai Emery, con lui che ha lavorato di nuovo con la sua magia europea, dando loro la convinzione che avrebbero potuto uccidere ancora una volta un gigante d’Europa. È stato anche il primo gol in carriera di Dia nell’UCL.

Dovevano solo ottenere il primo gol, e lo hanno fatto, iniziando quelli che sono stati un’impressionante apertura di 45 minuti per gli sfavoriti.

Cosa stava facendo Alexander-Arnold?

Con il pareggio in bilico, il gol successivo avrebbe messo fine alle occasioni del Villarreal o le avrebbe aumentate notevolmente. È stato allora che Coquelin ha consegnato. L’ex giocatore dell’Arsenal è salito su un cross e ha superato brillantemente Alisson per il 2-2 poco prima dell’intervallo.

Ma basta guardare Alexander-Arnold, che non è nemmeno saltato per difendere il colpo di testa:

Assolutamente inspiegabile dal difensore inglese, e lui lo sa. Fortunatamente per lui, si sarebbe riscattato. Ma non provare nemmeno a sbilanciare Coquelin era sconcertante e scarso giudizio. Ha sottovalutato ciò che il francese poteva fare o semplicemente si sentiva come se fosse troppo tardi su una superficie bagnata e sciatta a causa della pioggia battente, ma qualsiasi cosa diversa da quella che avrebbe fatto sarebbe stata meglio.

Rulli da Rulli

Con l’inizio del secondo tempo, la partita sarebbe potuta andare davvero in entrambi i modi. Ma l’introduzione di Díaz ha visto il Liverpool sembrare molto più sincronizzato nel terzo offensivo e quel miglioramento del possesso palla ha permesso a più giocatori di andare avanti. È qui che è entrato Fabinho, infilandosi in area e ottenendo un gol fortunato che probabilmente Rulli avrebbe dovuto fermare:

Da lì è stata tutta una discesa per il tiratore argentino, che ha concluso la serata sapendo che avrebbe potuto fare molto meglio su tutti e tre i gol subiti.

Alexander-Arnold si riscatta

Il terzino non ci metterebbe molto a riscattarsi, consegnando un cross perfetto a Díaz per il 2-2. Alexander-Arnold, che ha chiuso con due occasioni create e un tiro che ha deviato Coquelin e ha colpito la traversa, ha trovato il palo posteriore colombiano con un pallone caratteristico per dare alla sua squadra il respiro di cui aveva bisogno:

Vedi anche:  Juventus-Villarreal: come guardare UEFA Champions League, diretta streaming, canale TV, notizie squadre, orario d'inizio

Diaz ha portato la scintilla in quel secondo tempoma Alexander-Arnold è riuscito a consegnare la merce quando necessario, giocando proprio al momento giusto per tenere acceso l’attaccante.

Magnifico Mané lo conclude

La partita si è poi aperta e ha dovuto inseguire il Villarreal. E da lì sarebbe sempre stato il Liverpool. Con il Villarreal chiaramente sconvolto e disperato, è stato un altro errore di Rulli a permettere alla superstar senegalese di ghiacciarlo. Mané è stato espulso, ha sfiorato il portiere fuori posto e il suo difensore e ha fatto sembrare tutto facile per il resto del percorso.

Con il risultato, il Liverpool si sentirà

Uniti come sempre. Ascolta, alla pausa, non stava andando bene per loro. Ma Klopp ha portato Díaz, ha fatto rispettare alla sua squadra il piano e sono riusciti ad ambientarsi. Con il 55% di possesso, quasi il 20% in meno rispetto all’andata, avrebbero dovuto essere un po’ più efficienti, ed erano . Ci è voluto più tempo di quanto avrebbero voluto, ma è arrivato. Non hanno mai ceduto, sono rimasti in bilico e si sono messi le scarpe da gol nell’intervallo. Di conseguenza, potrebbero essere a soli 90 minuti dalla loro settima corona UCL.

Cosa avrebbe potuto essere per il Villarreal

Ammirevole. Non è mai stato probabile che sarebbero stati in grado di farcela, soprattutto dopo quello che hanno fatto al Bayern, ma ragazzo ci hanno dato il massimo. Avevano i Reds alle corde e alla fine non c’era abbastanza qualità.

Per i decenni a venire, i fan del Villarreal potranno condividere la storia di come sono stati il ​​2021 e il 2022. Dalla vittoria del loro primo trofeo europeo l’anno scorso in Europa League alla loro seconda e più sorprendente corsa alle semifinali dell’UCL, hanno dimostrato che la Liga non sta affrontando la sua fine, ma ne sta favorendo la rinascita.

Qual è il prossimo?

Manchester City e Real Madrid giocheranno mercoledì nella gara di ritorno e la vincitrice di quella sfida affronterà il Liverpool il 28 maggio alle 15:00 ET allo Stade de France. Puoi vedere tutte le restanti partite dell’UCL su CBS e Paramount+.

Articolo precedenteLa divertente coincidenza della Regina con una vincitrice di premi durante la consegna dei suoi premi a Mérida
Articolo successivoFCC taglia la sua offerta per il 24% di Metrovacesa a 7,20 euro per azione