Home Sport Il Liverpool fa passare ai quarti di finale di Champions League sembra...

Il Liverpool fa passare ai quarti di finale di Champions League sembra più facile di quanto suggerisca il punteggio finale

81
0

A guardare il risultato, anche solo i momenti salienti, avresti pensato che questa fosse una notte piuttosto nervosa per il Liverpool che ha superato l’Inter di un gol nel ritorno degli ottavi di Champions League. Il gol meraviglioso di Lautaro Martinez sul l’ora ha dato ai visitatori la speranza che questa sarebbe stata una di quelle rare “notti europee famose ad Anfield” che non si sono concluse con la festa della squadra in rosso.

Eppure è mai sembrato davvero un pareggio che non sarebbe finito con la vittoria del Liverpool? Sì, i più sospettosi potrebbero indicare che Mohamed Salah ha lasciato per una volta i suoi stivali da tiro nello spogliatoio. Ma a parte la pura casualità di questo sport, c’era poco che avrebbe potuto togliere questo pareggio al Liverpool.

Come all’andata, l’Inter si è comportata in modo impressionante nella battaglia di centrocampo e ha dimostrato di avere un vero piano per testare il Liverpool con rapidi passaggi da una fascia all’altra. In particolare, hanno cercato di colpire Ivan Perisic più e più volte, ragionando sul fatto che Trent Alexander-Arnold fosse l’anello debole nella linea di fondo dei Reds. Può darsi che lo sia, ma i resoconti delle sue carenze difensive sono stati molto esagerati. Nei momenti difensivi più significativi, ha consegnato.

Lo stesso era in gran parte vero in tutta la difesa. Tutti i segni distintivi della sua eccellenza erano lì da vedere. L’Inter è diventata l’ultima squadra a cadere in fallo della precisa trappola del fuorigioco del Liverpool. Alexis Sanchez, in particolare, è stato più volte punito per la mancanza del ritmo di un attaccante più giovane e spigliato. Tre volte è stato sorpreso a inseguire palloni dietro, eppure vengono ancora poste domande sulla linea alta di questa squadra. Sì, nelle rare occasioni in cui si accende male, possono esserci acri di spazio per gli avversari per attaccare, ma il più delle volte queste squadre sono costrette a giocare la partita ravvicinata che vuole Jurgen Klopp.

Vedi anche:  Streaming live della Premier League Liverpool vs. Tottenham Hotspur, canale TV, come guardare online, ora di inizio, quote

Ciò ha lasciato all’Inter uno spazio prezioso per operare o per entrare nelle aree dove potrebbe davvero mettere alla prova Alisson. Hanno concluso la partita con soli sei tiri per un totale di 0,3 gol previsti rispetto agli 1,65 registrati dai Reds. Avrebbero potuto essere vincitori nella serata, ma le probabilità che una serie di tiri dal piatto dalla lunga distanza si trasformassero in una vittoria con due gol non hanno favorito i campioni d’Italia.

“Senza giocare in modo brillante, abbiamo avuto molte occasioni nette e non le abbiamo sfruttate”, ha detto Jurgen Klopp. “Non hanno avuto molte occasioni nette, ma hanno segnato”.

In molte altre partite, Salah segna almeno uno dei tiri che rimbombano dal palo, Joel Matip lancia un cross di Alexander-Arnold di qualche centimetro più in basso o Arturo Vidal non fa così tanti interventi spettacolari.

I gol cambiano le partite e chissà cosa sarebbe potuto succedere se Alexis Sanchez non fosse andato a sbattere contro le borchie di Fabinho pochi secondi dopo che Martinez aveva punito l’errore solitario di Virgil van Dijk durante il pareggio, l’olandese non è riuscito ad avvicinarsi abbastanza prima che il tiro dalla lunga distanza fosse colpito alla porta di Alisson.

Il gol ha cambiato l’atmosfera del gioco. Non sembrava cambiare in modo apprezzabile il modo in cui la squadra di Klopp svolgeva il proprio compito. Naby Keita e Jordan Henderson sono stati presentati per Thiago e Curtis Jones, ma c’erano stati cambiamenti simili al centrocampo del Liverpool in una fase simile della partita a San Siro.

Vedi anche:  Atletico Madrid vs Manchester City: UEFA Champions League in diretta streaming, canale TV, guarda online, quote

La semplice presenza di Henderson sembrava togliere il calore dal pareggio, la mano visibile assicurando che gli individui del Liverpool agissero per il miglioramento della squadra. Mentre il tempo di recupero si profilava all’orizzonte, Alexander-Arnold ha individuato un vuoto nella scatola e si è lanciato in avanti per riempirlo. Henderson non avrebbe tentato il passaggio rischioso sopra le righe, ma invece si è assicurato che il possesso rimanesse con il Liverpool. Il suo giovane terzino sembrava tutt’altro che impressionato, ma questa è stata la decisione accorta di un leader veterano che conosceva il valore di un finale leggermente deludente se avesse impedito all’Inter di riaccendere le proprie speranze.

Non era solo Henderson a stabilizzare la nave. Thiago e Fabinho avevano fatto più o meno lo stesso all’inizio di questa partita. Se c’è da aspettarselo, l’acume tattico di Curtis Jones potrebbe non essere stato dato per scontato, non importa quanto sia stato impressionante quando Klopp si è fidato. Un momento stava tornando nella posizione di terzino destro in modo che Alexander-Arnold potesse vagare in campo, il momento successivo stava facendo avanzare la palla nel terzo posto dell’Inter. Raramente ha preso la decisione sbagliata.

Questo è stato vero per il Liverpool nel suo insieme durante la notte e durante questo pareggio. Il tabellone suggerisce una gara serrata ma non sempre la rappresentazione perfetta. L’Inter ha avuto i suoi momenti, ma nel corso di 180 minuti non sono stati altro che brevi salva in una dimostrazione di qualità assertiva dalla parte di Klopp.

Articolo precedentePronostici audaci sulla UEFA Champions League: Sadio Mane guida il Liverpool; Il Bayern sopravvive alle oscillazioni; Incertezza del PSG
Articolo successivoManchester City vs. Sporting CP: streaming live della UEFA Champions League, canale TV, guarda online, quote, ora di inizio