Home Technologia Il doodle di Google dà il benvenuto alle Olimpiadi invernali del 2022

Il doodle di Google dà il benvenuto alle Olimpiadi invernali del 2022

130
0

Google ha dato il via alle Olimpiadi invernali del 2022 che si terranno nella città di Pechino. I giochi Olimpici si svolgerà dal 4 al 20 febbraio nella capitale cinese. Nell’estate del 2021 si sono svolti i Giochi Olimpici del 2022 ed è la prima volta che una città ripete la candidatura per entrambe le edizioni: estiva e invernale.

Più di 2.000 atleti avere una data in cui competere 15 discipline e in totale 109 medaglie sono distribuite in queste Olimpiadi. Quest’anno, come il precedente, è segnato dalla pandemia di coronavirus, quindi le squadre e i giocatori saranno isolati nei rispettivi gruppi di bolle per evitare che si verifichi il contagio.

Anche se questi Giochi Olimpici hanno scatenato un boicottaggio diplomatico a causa della repressione che la Cina sta compiendo diritti umanimolti paesi invieranno personale diplomatico per supportare i rispettivi atleti.

Vedi anche:  Bilbao avrà il suo primo "supermercato fantasma" dopo l'estate

Pietre miliari storiche o date designate

Internet è una grande edicola e per questo motivo qui puoi consultare i doodle più importanti, come il calendario gregoriano, così come la loro storia o creatori.

Queste piccole opere d’arte virtuali, come l’anniversario della determinazione della velocità della luce, possono essere acquistate e persino decorare qualsiasi tipo di oggetto come magliette, francobolli o skateboard attraverso il suo negozio virtuale.

La storia del doodle

Di solito Google decora le lettere del suo logo per celebrare gli anniversari di personaggi famosi o date chiave nel mondo della scienza o della cultura, come la nascita di Charles Chaplin, i vincitori del Nobel, l’anniversario del “Don Chisciotte” o alcuni eventi rilevanti o evento inedito o il calendario gregoriano.

Il famoso motore di ricerca ha sorpreso con doodle interattivi, come quello che ha commemorato il 30° anniversario di ‘Pac-Man’, che ha permesso di giocare al famoso videogioco.

Vedi anche:  Apple presenta il nuovo iPhone SE

Altri scarabocchi di spicco sono stati quello dedicato al 70° anniversario della nascita di John Lennon, con un video che ripercorreva l’immaginario del Beatle; il 60° anniversario della pubblicazione di ‘The Astronauts’ di Stanislaw Lem, con diversi minigiochi, o l’incredibile dedicato a Les Paul, ricreando una chitarra ispirata al maestro a sei corde che permetteva agli utenti di comporre canzoni.

Articolo precedenteIl prezzo del bitcoin torna a salire ma “non ha terminato la sua fase correttiva”
Articolo successivoL’indice del dollaro rispetta il double bottom e vira fortemente al ribasso