Home Salute Il disturbo ossessivo compulsivo del conte Draco si chiama aritmomania.

Il disturbo ossessivo compulsivo del conte Draco si chiama aritmomania.

96
0

Il disturbo ossessivo-compulsivo (DOC) di cui soffre il Conte Draco si chiama aritmomania, e non a caso è stato scelto un vampiro per insegnare a contare ai bambini nel programma per bambini Via del sesamo.

L’aritmomania può essere molto limitante. Consiste nel sentire il bisogno di contare costantemente, o di mettere in relazione qualsiasi aspetto della vita quotidiana con i numeri. Ad esempio, evitare determinati numeri o sentire il bisogno di ripetere un’azione un certo numero di volte, come aprire e chiudere una porta.

All’interno dell’abbondante e variegata mitologia dei vampiri, oltre all’aglio e ai crocifissi per scacciare questi esseri, è possibile sfruttare la loro aritmomania.

La leggenda narra che se mettiamo un mucchio di chicchi di cereali o di sabbia su un vampiro, si divertirà a contarli fino al giorno e non potrà più fargli del male, dato che il sole lo colpisce in modo particolarmente negativo, come racconta lo scrittore americano Bruce A. McClelland.

Intrattenere le lamie contando i fiori

Sfruttare l’aritmomania delle creature malvagie è più diffuso di quanto sembri.

Nella mitologia basca, eguzkilore È il fiore magico che viene posto alla porta delle cascine per proteggere la casa e scacciare gli spiriti maligni.

Questo mito ha diverse versioni. In alcuni, è la somiglianza di questo fiore con il sole che scaccia gli spiriti maligni della notte. In altri si racconta che le lamia, per entrare in una casa e prendere i bambini, devono contare i fiori della pianta e trovarne il numero esatto. Quando commettono un errore, sono fatti giorno.

Il conte Draco conosce i principi del conteggio

L’umorismo emesso dal scenette del Conte Draco dalle situazioni più assurde intorno al conteggio. Intendiamoci, questo è sempre impeccabile. Dal punto di vista didattico, offre molteplici opportunità nella formazione dell’infanzia, primaria e degli insegnanti.

Chi conosce il Conte noterà che ha ben interiorizzato i cinque principi del conteggio, un contenuto comune nelle materie dei Diplomi di Insegnamento: principio di corrispondenza biunivoca, principio di ordine stabile, principio di astrazione, principio di non rilevanza dell’ordine e principio di cardinalità.

Vedi anche:  Nuovi sintomi per rilevare l'attuale epidemia di vaiolo delle scimmie

Il conte Draco è particolarmente attento al principio di cardinalità. Ogni volta che finisce di contare una collezione, ripete quel numero, dando il cardinale, il cui simbolo numerico a volte appare sullo schermo. Poi, la sua tipica risata scoppia, mentre tuoni e fulmini eruttano dalla sua nuvola personale.

La maestria del Conte nel recitare la sequenza delle parole numeriche è assoluta, cosa fondamentale per gli insegnanti, ovviamente, che, inoltre, devono conoscere i livelli di padronanza dei bambini nel recitare per favorire adeguate situazioni di apprendimento.

Quali oggetti conta il Conte?

Per apprendere i principi e le tecniche del conteggio e, parallelamente, iniziare ad astrarre l’idea di numero (naturale), le collezioni di oggetti vari devono essere presentate in una sequenza didattica appropriata. gli innumerevoli scenette del Conde offre le più svariate situazioni di conteggio, oltre a giochi di parole che perdono un po’ della loro grazia quando raddoppiati.

In un’occasione il Conte vuole contare gli uccelli. Preveggente com’è, e conoscitore del principio della corrispondenza e delle varie tecniche di conteggio, prepara una serie di briciole.

Nei canti del Conte sono ricorrenti le scene con l’organo, che egli sfrutta per contare le note musicali avanti e indietro. Il conteggio di oggetti specifici, come le briciole, non equivale a contare gli eventi. Le briciole permettono di separarsi e facilitano la corrispondenza uno a uno, mentre le note musicali no.

Tra le raccolte più strane c’è il numero di rifiuti che subisce dalla contessa Natacha (La Contessa) alle loro richieste di una mano.

Cosa succede al grafico dei numeri?

L’ortografia dei numeri non appare in tutti scenette del Conte. Molti autori avvertono di un’introduzione prematura dei simboli, poiché non sono necessari per contare e recitare.

Sebbene l’ortografia stessa sia qualcosa di puramente convenzionale, devi lavorare sul suo layout ad un certo punto e, all’interno dell’universo di Via del sesamoaltri personaggi insegnano direttamente questo problema.

Vedi anche:  L'OMS non prevede a breve termine di richiedere l'adeguamento dei vaccini all'omicron

Il numero preferito del Conte Draco

Dal tuo account Twitter, @CountVonCount, il Conte si dedica a contare –se racconta qualcosa, certo, perché è possibile che stia semplicemente recitando–. Ad inizio agosto 2022 superava quota 3.600, ma fino a che punto si spingerà?

Possiamo giocare a indovinare sulla base di un’intervista che hanno fatto in un mezzo britannico con Jerry Nelson, il loro solito burattinaio. Anche se, in realtà, l’intervista è stata con il Conte ed è iniziata con alcune domande di riscaldamento, come ad esempio qual è stata la prima cosa che ha contato (le dita delle mani, dei piedi e le orecchie, in quest’ordine) e com’era vivere con aritmomania.

Nell’intervista gli hanno chiesto il suo numero preferito. Il Conte ha risposto che 34.969, aggiungendo che si tratta di qualcosa che ha a che fare con le radici quadrate. La radice quadrata di 34.969 è 187, ma cosa c’è di così speciale in 187? Gli ascoltatori dello spettacolo hanno iniziato a speculare:

  • 187 è il numero totale di punti sui quadrati di Scarabeo.

  • 187 può essere scritto come il prodotto di due numeri primi (11 e 17), qualcosa di veramente bello.

  • 187 equivale a 94²-93², più 187 = 94 + 93. Anche se, come ha sottolineato un altro ascoltatore, questo accade davvero con qualsiasi coppia di numeri consecutivi.

La cosa più inquietante, tuttavia, come hanno sottolineato gli ascoltatori, 187 è anche il numero di codice penale della California per omicidio. Il nostro Conte nasconde qualcosa? Restiamo con la sua gentilezza e avventuriamo che ci sarà una sorpresa sul suo account Twitter il giorno in cui raggiungerà quota 34.969.


Questo testo è un adattamento dell’articolo dell’autore Dell’aritmomania di un certo ConteOriginariamente pubblicato sulla rivista EDMA 0-6: Educazione alla matematica della prima infanzia.

La conversazione

Questo articolo è stato originariamente pubblicato su The Conversation. Leggi l’originale.

Articolo precedenteTrasferimenti PSG: Idrissa Gueye, Keylor Navas, Ander Herrera, Leandro Paredes potrebbero seguire Thilo Kehrer
Articolo successivoL’attaccante del Liverpool Darwin Nunez è stato espulso per una testata simile a Zinedine Zidane al debutto ad Anfield