Home Economia Il Decalogo dell’Aie per l’Europa per ridurre la sua dipendenza dal gas...

Il Decalogo dell’Aie per l’Europa per ridurre la sua dipendenza dal gas russo

70
0

Il Agenzia Internazionale dell’Energia (AIE) ha fornito questo giovedì un piano all’Unione europea attraverso il quale potrebbe ridurre la sua dipendenza dalle importazioni di gas russe. Questa è una combinazione di misure che possono far parte del Green Deal europeo e sostenere la sicurezza energetica e l’accessibilità economica.

“La dipendenza dell’Europa dal gas naturale importato dalla Russia è stato riportato alla ribalta dall’invasione russa dell’Ucraina”, commenta l’Aie in una nota, affermando che il decalogo delle misure “comprende una serie di azioni complementari che possono essere intraprese nei prossimi mesi, come ricorrere maggiormente ad altri fornitori, ricorrere ad altre fonti energetiche e accelerare gli sforzi per fornire ai consumatori, alle imprese e all’industria i mezzi per utilizzare alternative pulite ed efficienti al gas naturale”.

Per esemplificare la dipendenza dalla Russia, il 155.000 milioni di metri cubi di gas naturale importati da questo Paese rappresentavano il 45% delle importazioni totali e il 40% dei consumi. I progressi verso le ambizioni di zero netto dell’Europa ridurranno nel tempo il consumo di gas e le importazioni, ma l’attuale crisi solleva la domanda specifica su questi acquisti e cos’altro si può fare nell’immediato futuro per ridurli.

Vedi anche:  AMD cerca di mantenere la "staffa" di 99-100 dollari come "una cannuccia"

“L’uso da parte della Russia delle sue risorse di gas naturale come arma economica e politica mostra che l’Europa deve agire rapidamente per essere pronta ad affrontare la notevole incertezza sulle forniture di gas russo il prossimo inverno”, ha affermato il direttore esecutivo dell’AIE, Fatti Birol.

“Più che mai, è essenziale sbarazzarsi dei combustibili fossili russi e combustibili fossili in genere. La posta in gioco è sia la necessità di accelerare la lotta ai cambiamenti climatici sia la sicurezza energetica a breve termine del continente europeo”, ha affermato. Barbara Pompilli, Ministro della transizione ecologica in Francia.

Ridurre la nostra dipendenza dal gas russo è un imperativo strategico per l’Unione europea“, afferma Kadri Simson, Commissario europeo per l’Energia.

IL DECALOGO

Le misure proposte dall’AIE sono le seguenti:

  • Non firmare nessun nuovo contratto di fornitura di gas con la Russia, consentendo una maggiore diversificazione dell’offerta.
  • Sostituisci forniture di gas con fonti alternative.
  • ioIntrodurre obblighi minimi di stoccaggio del gasmigliorando la resilienza del sistema per il prossimo inverno.
  • Accelerare l’implementazione di nuovi progetti eolici solari, riducendo il consumo di gas di 6.000 milioni di metri cubi in un anno.
  • Massimizzare la produzione di energia da bioenergia e nucleareriducendo il consumo di gas di 13.000 milioni di metri cubi l’anno.
  • emanare misure fiscali a breve termine sui profitti straordinari per proteggere i consumatori vulnerabili di elettricità dai prezzi elevati, abbassando le bollette energetiche anche quando i prezzi del gas sono elevati.
  • Accelera sostituzione caldaia a gas dalle pompe di calore, riducendo l’utilizzo di cas di 2.000 milioni di metri cubi in un anno.
  • Accelera miglioramento dell’efficienza energetica negli edifici e nell’industriacon un impatto di 2.000 milioni di metri cubi di gas all’anno.
  • adottivo a riduzione temporanea del termostato di 1 °C dai consumatori, riducendo così il consumo di gas di 10.000 milioni di metri cubi in un anno.
  • Intensificare gli sforzi per diversificare e decarbonizzare le fonti di flessibilità del sistema elettrico.
Vedi anche:  Molto male va data alla Repsol per non aggredire i massimi storici

Presi insieme, questi passi potrebbero ridurre le importazioni di gas russo dall’Unione Europea di oltre 50 miliardi di metri cubi, o più di un terzo, entro un anno, stima l’IEA.

Articolo precedenteQuesti sono i quattro tipi di cancro al seno
Articolo successivoLa Catalogna riporta 2.403 infezioni da covid-19 e nessun decesso