Home Technologia Il CEO di Twitter ammette l’incertezza dopo l’acquisto di Musk

Il CEO di Twitter ammette l’incertezza dopo l’acquisto di Musk

220
0

L’amministratore delegato di Twitter, Parag Agrawal, ha ammesso questo lunedì che c’è incertezza su cosa accadrà una volta completata l’operazione di acquisto del social network da parte dell’uomo più ricco del mondo, Elon Musk.

Come pubblicato dal media specializzato The Verge, CEO di Twitter ha risposto alle domande dei dipendenti in una videochiamata dopo aver appreso che l’azienda aveva accettato l’offerta di acquisto dal miliardario sudafricano per 44.000 milioni di dollari.

“C’è incertezza su cosa accadrà una volta concluso l’accordo”, ha detto Agrawal ai lavoratori, secondo i media citati.

Agrawal ha anche detto che “al momento” non sono previsti licenziamenti ma ha evitato di impegnarsi per il futuro, e non ha chiarito se continuerà a guidare l’azienda.

muschio, chi è l’amministratore delegato di Tesla e detiene oltre il 9% della partecipazione di Twitter, ha lanciato il 14 aprile una forte offerta di acquisto, “la migliore e l’ultima”, a un tasso di 54,20 dollari per azione, che è finalmente quello che pagherà attraverso un’entità.

Ma fino ad oggi l’affare è stato chiuso, erano trascorsi undici giorni in cui il consiglio di amministrazione inizialmente riluttante ha preso una misura per proteggersi e guadagnare tempo, e lo stesso Musk ammorbidì i suoi termini minacciosi, prestandosi a negoziare e offrendo 46.500 milioni di finanziamento.

“La libertà di espressione è il fondamento di una democrazia funzionante e di Twitter È la piazza digitale della città dove si dibattono questioni vitali per il futuro dell’umanità”, ha detto il nuovo titolare dell’azienda nel suo primo messaggio, accompagnato da “emojis” di razzi e cuori.

Articolo precedenteDue date da segnare sul calendario borsistico mentre il “disagio” sale
Articolo successivoL’Ibex 35 e l’Europa rimbalzano prepotentemente, con Twitter e Santander protagonisti