Home Economia Il Brent torna sopra i 100$ a causa dei timori di interruzioni...

Il Brent torna sopra i 100$ a causa dei timori di interruzioni dell’energia in Russia

60
0

I prezzi del petrolio sono tornati in rialzo lunedì dopo che gli Stati Uniti e i loro alleati occidentali hanno imposto sanzioni su alcune banche russe, sollevando timori che l’approvvigionamento energetico possa essere influenzato indirettamente.

Il greggio Brent, il benchmark internazionale del petrolio, salì fino al 7% e raggiunse i 105 dollari al barile. Anche i future sul greggio West Texas Intermediate benchmark degli Stati Uniti sono aumentati del 7%, scambiando sopra i 98 dollari al barile.

Successivamente, i prezzi sono leggermente diminuiti. Il WTI è aumentato del 5,03% a $ 96,20 al barile, mentre il Brent guadagna il 4,78% a 102,61 dollari al barile.

Entrambi i contratti hanno superato i $ 100 giovedì per la prima volta dal 2014., dopo che la Russia ha invaso l’Ucraina. Tuttavia, il rally iniziale è durato un po’, poiché il WTI e il Brent sono scesi per tutta la sessione di giovedì e sono entrati in negoziazione venerdì dopo che il primo round di sanzioni della Casa Bianca non ha preso di mira il sistema.

Vedi anche:  JP Morgan guadagna 8.282 milioni nel primo trimestre (-42%) e non supera le previsioni

A quel tempo, gli operatori lo pensavano il mercato era fuori dai guai per una grave interruzione dell’approvvigionamentoma c’è stato un “notevole rally su tutta la linea” durante il fine settimana e questo ha riportato un premio di rischio sui prezzi, secondo Bob McNally, presidente del Rapidan Energy Group.

Ha sottolineato la decisione di rimuovere alcune banche russe dal sistema di messaggistica interbancario globale della Society for Worldwide Interbank Financial Telecommunication (SWIFT), l’imposizione di misure alla banca centrale russa che le impediscono di dispiegare le sue riserve e il posizionamento delle sue forze di sicurezza in massima allerta deterrente nucleare del presidente russo Vladimir Putin.

Potremmo raggiungere $ 110 o $ 115 al barile prima che si ritiri“, indicano gli esperti nelle dichiarazioni alla ‘CNBC’.

Vedi anche:  Lo Ibex chiude in rosso la seduta e la settimana nonostante la spinta delle banche

Articolo precedenteL’Ibex 35 e l’Europa cadono bruscamente mentre digeriscono l’ultimo della guerra
Articolo successivoLe banche europee subiscono forti cali dopo le misure contro la Russia