Home Economia IAG ci pensa due volte prima di attaccare la linea guida ribassista

IAG ci pensa due volte prima di attaccare la linea guida ribassista

95
0

IAG è il terzo titolo con le migliori performance finora quest’anno, dietro a due banche: Bankinter (+14,84%) e CaixaBank (+14,83%). Il quarto posto è occupato da Meliá Hotels (+8,73%) di cui diciamo da tempo che il suo grafico è una copia carbone di quello della compagnia aerea.

Analisi tecnica
LINEA GUIDA ribassista
LINEA GUIDA ribassista

Breve termine

Medio termine

Lungo termine

Nonostante il significativo rimbalzo del 30% dai minimi di dicembre delle azioni delle compagnie aeree IAG la verità è che il rimbalzo sta rallentando prima di raggiungere l’importante resistenza che presenta nella linea guida ribassista Breve termine. Quello che unisce ciascuno dei successivi massimi decrescenti dal marzo dello scorso anno. Resistenza rettilinea che presenta cinque impeccabili punti di appoggio o di tangenza e che in questo momento passa per circa 2,07-2,08 euro.

Vedi anche:  ACS pagherà 600 milioni di rimborsi di contributi ad ACS e Atlantia

La verità è che finché il prezzo non supera facilmente questa linea guida al ribasso e in chiusura di prezzi non è successo nulla qui, tutto rimane lo stesso. Dopotutto, rimbalzi violenti a parte, il prezzo è fermo immerso in una laterale con pendenza negativaO cos’è lo stesso costruendo alti e bassi decrescenti. E non sale così.

iag2401222
Grafico giornaliero IAG
Articolo precedenteCAF si aggiudica un contratto da 100 milioni di euro per la fornitura di 183 autobus elettrici
Articolo successivoIndra ‘naviga’ sulla base (supporto) del canale rialzista degli ultimi 14 mesi