Home Technologia I verificatori di tutto il mondo accusano YouTube di diffondere disinformazione

I verificatori di tutto il mondo accusano YouTube di diffondere disinformazione

188
0
  • Fino a 80 organizzazioni di verifica dei fatti, tra cui Maldita, Newtral e Verificat, chiedono che la piattaforma agisca per fermare la diffusione di bufale

Negli ultimi anni più voci critiche hanno denunciato come Youtube è diventata una tana del coniglio che accelera il radicalizzazione dei suoi utenti. Questo mercoledì, giornalisti da un massimo di 40 paesi hanno pubblicato una dura lettera congiunta in cui accusano il piattaforma a partire dal video più popolare al mondo (con 2.300 milioni di utenti mensili) di essere uno dei principali canali di disinformazione e non facendo abbastanza per fermare la diffusione di bufale.

Fino a 80 organizzazioniverifica dei fatti‘, tra cui sono Dannazione, nuovo Y Verificare, denunciano che il ruolo tossico di YouTube è andato oltre con lo scoppio della pandemia di coronavirus. coronavirus e la diffusione di messaggi di cospirazione contro la scienza e vaccini. “Youtube consente ad attori senza scrupoli di utilizzare la sua piattaforma come un’arma per manipolare e sfruttare altre persone e per organizzare e raccogliere fondi”, si legge nella lettera.

Ed è quella la storia delle falsità che si diffondono impunemente su YouTube, di proprietà di Google (Alfabeto), è particolarmente esteso. La piattaforma è quindi servita a diffondere negli Stati Uniti le respinte cospirazioni fraudolente elettorali trumpista, che hanno ottenuto più di 33 milioni di visualizzazioni e portato alla violenta insurrezione contro il Campidoglio, ma anche a rendere popolari teorie anti-vaccino tra gli utenti europei e latinoamericani, promuovendo false cure per covid-19 o cancro o boost incitamento all’odio contro le minoranze etniche e sessuali in paesi come il Brasile. Alcune di queste bufale sono semoventi. algoritmo Raccomandazione Youtube.

Vedi anche:  Microsoft ferma il più grande attacco DDoS della storia

sono necessarie misure

In esso, questi gruppi di verifica chiedono Susan Wojcicki, direttore esecutivo di Youtube, di adottare una serie di misure per “migliorare l’ecosistema informativo della piattaforma”. Sebbene la piattaforma abbia adottato alcune misure significative, come il divieto di video che promuovono contenuti antiscientifici come quelli che affermano falsamente che i vaccini causano cancro, autismo o infertilità, la verità è che molti dei canali che diffondono queste bufale “sono ancora attivi fino ad oggi.” oggi e sono sfuggiti ai controlli di Youtube”.

Notizie correlate

Questa rete globale di verificatori ritiene che le misure adottate finora dalla piattaforma “non funzionino” e denuncia che “nessun dato di qualità è stato pubblicato a supporto della sua efficacia”. In questo senso, criticano il fatto che YouTube si sia limitato a cancellare i contenuti invece di fornire un contesto con informazioni verificate sui video che circolano in rete, un modo che le prove accademiche hanno dimostrato di essere più efficaci nel combattere la disinformazione. “Quell’alternativa preserva anche il libertà di espressione pur riconoscendo che fornire tali informazioni aggiuntive può mitigare i rischi per la vita, la salute, la sicurezza e i processi democratici”, spiegano.

Vedi anche:  Come reagire su WhatsApp? Notizia

Ecco perché chiedono a Youtbe di adottare quella linea di contestualizzazione invece di eliminare i video, per essere di più trasparente con la disinformazione che circola sulla sua piattaforma e le sue misure per frenarla, sostenere la sua indagine indipendente, impedire ai suoi algoritmi di incoraggiare queste bufale, agire contro i disinformatori ripetuti che guadagnano anche con le loro pubblicazioni e rafforzare il suo campo d’azione per le altre lingue non sono gli inglesi.

Articolo precedenteCosa significa “nashe” su TikTok?
Articolo successivoQueste sono le applicazioni che sono cresciute di più nel 2021