Home Economia I titoli giapponesi guidano le perdite in Asia, presi dall’avversione al rischio

I titoli giapponesi guidano le perdite in Asia, presi dall’avversione al rischio

97
0

Martedì le azioni giapponesi hanno guidato le perdite nei mercati dell’Asia-Pacifico Il sentimento di avversione al rischio ha prevalso tra gli investitori.

Il Nikkei 225 giapponese è in calo dell’1,77% e ha chiuso a 26.336,66 punti, mentre l’indice Topix è sceso dell’1,64% a 1.883,3 interi. I titoli legati alla tecnologia come SoftBank Group e Fanuc hanno perso rispettivamente il 4,28% e il 4,54%.

Il L’indice Hang Seng di Hong Kong è sceso dell’1,13% nel trading pomeridiano e l’indice Hang Seng Tech ha perso l’1,88%. Le azioni del produttore cinese di auto elettriche BYD, quotato a Hong Kong, sono crollate di oltre il 9%, con Alibaba che ha perso circa il 5%.

Catena di mercati della Cina continentale due giorni di ribassi mentre sorgono i timori di rigide misure Covid. Lo Shanghai Composite è sceso dello 0,97% a 3.281,47 punti, mentre la Shenzhen Component è scesa dell’1,41% a 12.439,27 punti.

Vedi anche:  Barclays si bagna e scommette sulle borse: "Il rapporto rischio-rendimento convince"

Il Kospi della Corea del Sud ha perso lo 0,96% chiudendo la giornata a 2.317,76 e il Kosdaq ha perso il 2,12% a 750,78.

L’S&P/ASX 200 australiano è stato scambiato appena sopra la linea di galleggiamento.

Il più ampio indice MSCI dei titoli dell’Asia-Pacifico al di fuori del Giappone è sceso dell’1,21%.

Articolo precedentedispositivi per sfuggire alla saturazione tecnologica
Articolo successivoIl messaggio di Washington all’Opec: può prendere “più misure” sulla produzione