Home Economia I rialzi di bitcoin non sono altro che “una continuazione del recente...

I rialzi di bitcoin non sono altro che “una continuazione del recente consolidamento”

54
0

Il mercato delle criptovalute presenta questo venerdì un segno misto, con le principali valute digitali incapaci di superare chiaramente i loro primi livelli di resistenza. L’impulso di acquisto a breve termine, che ha spinto bitcoin fino a circa $ 42.000 ed ethereum fino a $ 2.800ha perso forza mentre gli esperti indicano che le anticipazioni non sono altro che parte del consolidamento in cui le criptovalute sono state imbarcate da settimane.

“Quello che stiamo vedendo qui è una continuazione del consolidamento che stiamo vedendo in bitcoin da settimane”, afferma Craig Erlam, analista di Oanda. Aggiunge: “Questo potrebbe andare avanti ancora per un po’ e probabilmente una rottura al rialzo sembra più probabile” di un calo ai supporti a $ 38.000 – $ 37.000. Pertanto, i trader rimangono ottimisti poiché il bitcoin rimane sopra i $ 40.000 per il terzo giorno consecutivo. Allo stesso modo, ha concatenato due sessioni di chiusura nell’area di 41.000 dollari.

“Una mossa al di sopra dei massimi della scorsa settimana sarebbe un grande passo nella giusta direzione”, afferma Erlam, anche se l’esperto avverte che una certa avversione al rischio sta ancora una volta prevalendo sui mercati. Si Certamente, la resistenza da superare è di $ 42.000 in modo che $ 45.000 – $ 46.000 possano essere rimessi in gioco.

Vedi anche:  "I rischi di un aumento duraturo del petrolio sono aumentati notevolmente"

“Il futuro del bitcoin è ancora immerso in un triangolo impeccabile (massimi e minimi più bassi) e indipendentemente dal tipo di triangolo che sta formando, la chiave è vedere dove il prezzo finisce per saltare”, afferma José María Rodríguez, analista a ‘Bolsamania’. “Se si rompe sopra, è normale che mostri un allungamento importante verso l’alto e se lo fa sotto allora assisteremo a cadute importanti. E in questo momento il prezzo è scambiato un po’ più vicino al massimo che al minimo, ma lo sta ancora facendo nella zona di nessuno”, continua.

“Ma quello che sembra chiaro è che un potenziale breakout, con slack e con volume (e se è in candele settimanali, meglio che meglio) attiverebbe un chiaro segnale di acquisto nel sottostante. La chiave è nel $ 46.000i massimi di febbraio”, afferma. “Al di sopra di questa resistenza, è normale finire per cercare livelli vicini a $ 60.000 (la larghezza del triangolo) con un’alta probabilità di finire per attaccare i massimi storici a $ 69.255, ” conclude. .

Vedi anche:  È tempo di rimbalzo sui bond: il 10 anni Usa atterra alla base del canale

Nel resto dei token, spiccano i rialzi per l’ethereum, che ha sfidato il livello di resistenza a 2.800$, con un massimo il 17 marzo a 2.826$. L’analisi tecnica è molto positiva in quanto rimane scambiata al di sopra della media mobile di 100 sessioni di $ 2.700. Tutto sommato non è da escludere una modesta correzione nelle prossime ore, il che implicherebbe che ether -l’unità della rete ethereum- rivisiti i 2.650/80 dollari.

Il resto degli ‘altcoin’ corregge leggermente i rialzi di giovedì e la capitalizzazione totale rimane sopra 1,82 miliardi di dollari.

Articolo precedenteScambio di opinioni sul prestito di 100 milioni di IAG a Globalia
Articolo successivoIl nichel scende del 12% questo venerdì e torna al suo limite giornaliero