Home Salute I pediatri chiedono di mantenere il lavaggio delle mani e il programma...

I pediatri chiedono di mantenere il lavaggio delle mani e il programma di vaccinazione

69
0

Con il di nuovo a scuolal’Associazione Spagnola di Pediatria di Assistenza Primaria (AEPap) ha chiesto di conservare il lavato mani frequenti e programma vaccinale: “Il incidenza di Covid-19 è al brevema non sappiamo cosa accadrà quando il freddo“, ha indicato il terzo vicepresidente di AEPap, Pedro Gorrotxategi.

Il declino di casi di coronavirus negli ultimi mesi, soprattutto nel numero di pazienti nel terapia intensivaha consentito di svolgere il primo ritorno alle classi senza misure misure di protezione speciali dall’inizio della pandemia. Di fronte a questa situazione, il pediatri esortare la popolazione a mantenere attenzione nelle scuole, dove interazioni sociali e le attività in interni faciliterà il contagio tra la popolazione infantile.

Igiene, esterni e ventilazione

L’organizzazione ha evidenziato l’importanza di lavaggio delle manisia con il gel idroalcolico o con acqua e sapone. Inoltre, per evitare che le mani siano a percorso di trasmissione di infezioni, è importante coprirsi la bocca sciarpe usa e getta o con gomito quando si tossisce e si starnutisce.

Vedi anche:  Come posso diventare un donatore di organi?

Sulla stessa linea, gli insegnanti sono sollecitati a svolgere attività nel Esterno sempre che le condizioni meteorologiche lo consentano, in aggiunta ventilare adeguatamente le aule e gli altri spazi interni dei centri. L’AEPap ha anche evidenziato che i bambini di sei o più anni insieme a sintomi catarrali mite può usare mascherina facciale per alcuni giorni, fino ai sintomi Ottimizzareentrambi nel Università come in altri ambiti.

Importanza del calendario vaccinale

Il pediatri avvertire che le scuole possono essere il scenario di contagio da molti altri infezioni oltre al Covid-19. Per questo motivo, da Assistenza sanitaria di base consiglio di tenersi aggiornati programma vaccinale: “Vaccinazioni del rotavirus (per i bambini sotto i sei mesi) e il influenza (a partire dai sei mesi di età) sono inseriti nei calendari ufficiali delle vaccinazioni solo per alcuni bambini di più rischio. Ma entrambi i vaccini possono essere utilizzati tutti i bambiniall’età corrispondente di ciascuno, per migliorare la protezione contro queste infezioni”, ha dichiarato il portavoce di AEPap per i vaccini, Hernández-Merino.

Vedi anche:  Cosa devo fare se risulto positivo?

A questo, Gorrotxategi Ha aggiunto che la pandemia ha causato a declino delle vaccinazioni infantilequindi potrebbero ritornare alcuni malattie cosa che fino ad ora era stata poco frequente: «Questo è il caso del morbilloche possono avere gravi conseguenze, o addirittura il poliomieliteuna terribile malattia che provoca morte e paralisi che, come si è visto in Londra Y New Yorkse la tua vaccinazione viene trascurata, puoi anche riapparire nei paesi occidentali“, ha avvertito.

Secondo il vaiolo delle scimmiegli esperti dicono che il rischio di trasmissione nelle scuole è “realmente molto basso«L’isolamento dei malati nelle loro case, fino ai sintomi scomparireè la misura necessaria, e ciò rende l’attività nel scuole non essere un ambiente a rischioo speciale per questa malattia. non dovrebbe essere una ragione per preoccupazione importante nelle scuole”, hanno concluso.

Articolo precedenteQuote Borussia Dortmund-Copenhaghen, come guardarle, streaming: scelte UEFA Champions League per il 6 settembre 2022
Articolo successivoPronostici Real Madrid vs. Celtic, scelte, come guardare, live streaming: 6 settembre 2022 Pronostici UEFA Champions League