Home Economia I gestori lasciano affondando Makro

I gestori lasciano affondando Makro

95
0

Con la fine del Macro e la metropolitana Belgio in vista, alcuni dei top manager del rivenditore hanno lasciato l’azienda, nonostante abbiano chiesto ai dipendenti di rimanere in servizio.

“Nuovi orizzonti”

Sebbene ai dipendenti di Makro e Metro Belgium fosse stato chiesto di rimanere in servizio per garantire la continuità del rivenditore nell’interesse di tutti i dipendenti, alcuni dei dirigenti di livello aziendale dell’azienda hanno comunque deciso di lasciare l’azienda in anticipo. Il COO Pieter Verstraete è partito già il 31 luglio, con le sue stesse parole “per esplorare nuovi orizzonti”. Secondo le nostre informazioni, non ha ancora un nuovo lavoro.

Anche il CFO Christoph Otte-Wiese, cittadino tedesco, ha lasciato l’azienda per tornare alla società madre Metro in Germania. Gli succederà nella filiale belga Tilman Gronau di One Square Advisors, società di consulenza specializzata in ristrutturazioni finanziarie. Ciò è diventato evidente nella comunicazione interna di Makro Cash & Carry Belgium, che è stata trasmessa ai redattori di RetailDetail.

Vedi anche:  Apple acquista la start-up finanziaria britannica Credit Kudos per 150 milioni di dollari

Il 1° settembre la filiale belga di Makro e Metro ha presentato domanda di ristrutturazione giudiziaria. L’intenzione del nuovo proprietario Bronze Properties è di vendere parti vitali dell’azienda. Questo processo può richiedere ancora alcuni mesi.

Articolo precedenteRB Salisburgo vs AC Milan live streaming: come guardare Champions League, notizie sulla squadra, ora di inizio, quote
Articolo successivo“Normalizzare la situazione è combattere lo stigma”