Home Moda e bellezza Henkel butta fuori 2.000 dipendenti con l’acqua sporca

Henkel butta fuori 2.000 dipendenti con l’acqua sporca

125
0

Shutterstock.com

Henkel sta tagliando 2.000 posti di lavoro unendo le sue divisioni di prodotti per la cura della casa e di bellezza. La riorganizzazione era stata annunciata da tempo, ma ora le conseguenze per i dipendenti stanno diventando chiare.

2.000 persone per 500 milioni

Il produttore tedesco di detersivi e prodotti per la cura della bellezza come Pericolo e Schwarzkopf sta effettuando un’importante ristrutturazione. Le divisioni beauty e lavanderia saranno riunite in un’unica business unit, rivolta ai consumatori. La divisione adesivi rimarrĂ  separata, poichĂ© serve anche professionisti e aziende.

Henkel ha annunciato la riorganizzazione a gennaio, ma l’azienda di prodotti di consumo non ha detto quali sarebbero state le conseguenze per i suoi dipendenti. Dopo gli incontri con i sindacati, il management ha reso pubblica la sua decisione: la ristrutturazione comporterĂ  la perdita di 2.000 posti di lavoro in tutto il mondo, principalmente nelle vendite e nell’amministrazione, riferisce MarketScreener.

Vedi anche:  Il prodotto antinfiammatorio che migliora le tue ricette e di cui la Spagna è il principale esportatore

L’operazione dovrebbe generare un risparmio di 500 milioni di euro nel medio termine, pari a 250 milioni di euro sia per quest’anno che per il prossimo. La fusione avverrĂ  in due fasi nei prossimi due anni.

Solo margini alti

A lungo termine, potrebbero verificarsi ulteriori licenziamenti, poichĂ© l’azienda rivaluta anche il proprio portafoglio di marchi. Al vaglio tutti i marchi e le divisioni con fatturato inferiore al miliardo di euro. Le attivitĂ  che non crescono sufficientemente o non sono sufficientemente redditizie possono essere interrotte o vendute. L’obiettivo è raggiungere una crescita organica delle vendite dal 3 al 4 % e un margine di profitto di circa il 15 % a medio e lungo termine.

“Concentrandoci sistematicamente su aziende e marchi con margini lordi elevati, stiamo creando le condizioni per migliorare i nostri risultati, nonchĂ© risorse aggiuntive per ulteriori investimenti in crescita”, ha affermato Wolfgang König, che presto guiderĂ  la nuova unitĂ  Consumer Brands. Allo stesso tempo, il nuovo capo è interessato ad acquisizioni per arricchire il dipartimento.

Vedi anche:  L'ombrello Decathlon piĂą “domenico” per questa estate
Articolo precedenteIl socimi IBI Lion si unisce a BME Growth e sarĂ  quotato in borsa il 28 giugno
Articolo successivoNorwegian raggiunge un accordo per acquisire 50 Boeing 737 MAX 8