Home Economia Guadagni modesti su Wall Street con focus su tecnologia e Netflix

Guadagni modesti su Wall Street con focus su tecnologia e Netflix

101
0

I guadagni sono tassati Wall Street dopo il perdite contenute questo lunedìdopo i risultati irregolari delle banche Goldman Sachs e Bank of America (BofA).

Questo martedì, gli investitori continuano a concentrarsi sull’intensa stagione dei dati trimestrali delle grandi società statunitensi, con particolare attenzione a ciò che dicono le società tecnologiche, e senza perdere di vista l’incontro della Federal Reserve (Fed) la prossima settimana e i movimenti dell’Europa Banca centrale (BCE).

PERICOLO NELLE TECNOLOGIE?

Forse è stata la notizia che ha trasformato il mercato statunitense lunedì. A metà pomeriggio, ‘Bloomberg’ ha rivelato l’intenzione di Apple per rallentare la crescita delle assunzioni e della spesa il prossimo anno per affrontare una possibile recessione. Dopo aver appreso questa notizia, le testate dell’azienda di Cupertino hanno chiuso la sessione di apertura della settimana con ribassi del 2%.

La decisione interessa solo alcune divisioni del colosso tecnologico e, secondo le informazioni di “Bloomberg”, è un movimento che cerca maggiore cautela in tempi di incertezza e non cambia l’aggressivo programma di lancio del prodotto che l’azienda pianifica per il 2023. Tutto sommato, è sorprendente che un’azienda così è rimasta forte durante la pandemia di Covid-19 e durante le recenti turbolenze economiche ora prendi questa misura.

Misura, tra l’altro, replicata da altre grandi aziende del settore come Alfabeto (Google), Meta o Tesla. La scorsa settimana si è appreso che la società madre di Google prevede di ridurre il ritmo delle assunzioni poiché, secondo una lettera del CEO Sundar Pichai ai suoi dipendenti, Alphabet non è “immune ai venti contrari economici”. Da parte sua, Mark Zuckerberg ha avvertito i suoi dipendenti Facebook sta affrontando “una delle peggiori recessioni che abbiamo mai visto”mentre il produttore di veicoli elettrici da Elon Musk ha annunciato ed eseguito importanti tagli al personale.

Vedi anche:  Stella cadente nel prezzo del petrolio: la cosa logica è vedere una correzione a breve termine

“Tra gli investitori c’è il timore che molte società tecnologiche e non tecnologiche approfitta dell’attuale stagione di presentazione dei risultati trimestrali per annunciare questo tipo di misure e di rivedere al ribasso le loro aspettative sui risultati”, spiega Juan Fernández-Figares, direttore dell’analisi presso Link Securities.

Allo stesso modo, questo lunedì i risultati trimestrali di IBM, dati con ricavi migliori di quelli attesi dal mercato e per i quali la società ha mostrato ottimismo sull’andamento della propria attività, mantenendo inalterate le proprie stime di profitto. la notizia negativa è la riduzione dell’aspettativa di free cash flowche ha portato i loro titoli a scendere oltre il 4% nel mercato “after hours”.

RISULTATI: TORNA A NETFLIX

Il grande evento economico di martedì, senza dubbio, sono i dati trimestrali per Netflix. C’è grande attesa sia per i risultati del colosso dello streaming, sia per i due grandi temi sul tavolo: sapere se il numero di iscritti scende nuovamente e saperne di più sul prevede di introdurre abbonamenti supportati da pubblicità al tuo servizioproprio come lui bloccare gli account condivisi da più utenti.

Lo scorso trimestre, Netflix è affondato sul mercato azionario, registrando un crollo di oltre il 37%dopo averlo annunciato ha perso abbonati per la prima volta in un decennio in un anno in cui contavano di aggiungere 2,5 milioni di nuovi clienti. Allo stesso modo, la società ha registrato un utile netto di 1.597 milioni di dollari, 100 in meno rispetto allo stesso trimestre del 2021, e ha dichiarato che l’utile previsto continuerà a ridursi in questo secondo trimestre a 1.354 milioni di dollari.

Vedi anche:  La Cina sarà il principale catalizzatore positivo per ottenere il "salvataggio" dei mercati azionari europei?

Anche questo martedì Halliburton ha riportato l’ultimo trimestre, un anno che si è chiuso con un taglio degli utili del 55% ma al di sopra delle aspettative del mercato. Le azioni della compagnia petrolifera sono al momento in rialzo dell’1,42%.

Ieri i risultati trimestrali di BofA Y Goldman Sachs, due delle banche più importanti del Paese che hanno mostrato cifre deludenti. La prima ha registrato un taglio di 3.000 milioni di utili, mentre la seconda, pur superando le aspettative di consenso, ha ridotto di quasi la metà i propri profitti. Inoltre, il CEO di Goldman Sachs, Davide Salomonel’ha avvertito “l’inflazione è profondamente radicata nell’economia”.

“Quando pensiamo agli utili e alla posizione attuale delle azioni, pensiamo che ci sia margine di miglioramento, semplicemente perché potrebbe esserci una sopravvalutazione di questa recessione che alcuni pensano sia imminente o già su di noi”, ha affermato Julian Emanuel., amministratore delegato senior di Evercore ISI nelle dichiarazioni a ‘CNBC’.

Domani mercoledì sarà la volta di Teslamentre giovedì sarà la volta, tra gli altri, del colosso delle telecomunicazioni AT&T. Venerdì i dati trimestrali per Verizon, American Express o Twitterche continua il suo contenzioso con Elon Musk.

ALTRI MERCATI

In altri mercati, il Petrolio si ritira dopo i forti guadagni di lunedì. Il Texas occidentale scende del 2% a $ 100,46, mentre il greggio Brent in calo dell’1,83% e scambiato a $ 104,32.

Il l’euro espande i suoi guadagni dopo le ultime notizie sulla Bce: sale dell’1% e si attesta a 1,0243 dollari. Da parte sua, l’oncia di Pregato Viene scambiato quasi piatto (-0,08%, $ 1.708).

Anche il Rendimento obbligazionario statunitense a 10 anni avanza al 2,98% e il bitcoin continua a salire: 3,49% a 22.332 dollari.

Articolo precedenteCome mantenere la casa fresca d’estate
Articolo successivoCome mantenere la casa fresca d’estate