Home Economia Gli esperti avvertono: i mercati sottovalutano il rischio della vittoria di Le...

Gli esperti avvertono: i mercati sottovalutano il rischio della vittoria di Le Pen

94
0

Emanuele Macron Y Marine LePen Si sfideranno per la presidenza francese questa domenica, 24 aprile. L’attuale presidente e candidato di La Repubblica in movimento (LREM) vantaggio in giro 6 punti percentuali al candidato di estrema destra del Fronte Nazionale (FN)che cercherà di ridurre quella distanza nel dibattito elettorale che sarà trasmesso dalle reti TF1 Y Francia Due in questo mercoledì sera. Ed è quello per varie aziende come amundi o Gruppo Cittai mercati potrebbero essere sottovalutando il rischio di una sorpresa elettorale.

“Sarebbe una giornata orribile per i mercati”punti Eric hassidun trader di Aurel BGC a Parigi, che crede “che Macron vincerà, ma i sondaggi di opinione che verranno dopo il dibattito presidenziale saranno cruciali. Non sarebbe la prima volta che c’è una sorpresa. La stessa cosa è successa a noi con la Brexit“.

Secondo i pareri degli esperti raccolti da ‘Bloomberg’, una vittoria di Le Pen causerebbe un un crollo delle borse europeeche cosa Le obbligazioni francesi sottoperformano le obbligazioni tedesche e uno forte calo dell’euro, che potrebbe arrivare a scambiare alla pari con il dollaro nei prossimi mesi.

Vedi anche:  Sopra i 600 euro ASML confermerebbe 'testa e spalle' invertiti

R) Sì, Gruppo Citta lo ha raccomandato agli investitori vendere titoli di stato francesi a otto anni e acquista l’equivalente valore austriaco, per coprirsi così da una possibile vittoria del candidato dell’estrema destra francese. A sua volta, dentro amundi sono “cauti” nei confronti delle azioni europee e dell’euro, privilegiando invece i titoli di società statunitensi di alta qualità e titoli a buon mercato. Allo stesso modo, Stephane Monier, chief investment officer di Lombard Odier, ha consigliato agli investitori preoccupati per una vittoria di Le Pen di ridurre le proprie partecipazioni in euro a favore del dollaror.

D’altra parte, da di Barclay si aspettano un calo di 5 punti percentuali dei mercati azionari se Macron viene sconfitto alle elezioni di domenica, anche se affermano di non vedere alcun motivo per farsi prendere dal panico a questo punto. “Ci vorrebbe solo un sondaggio che indichi una corsa più serrata per innescare una sottoperformance del credito francese. Data la mancanza di premio per il rischio su questi prestiti, rimaniamo prudenti”, hanno precisato dall’azienda britannica.

Vedi anche:  Qualunque sia il prezzo di DIA, tecnicamente non c'è nessun posto dove prenderlo

Tuttavia, la maggior parte degli esperti è d’accordo la volatilità dei mercati può estendersi fino a giugnodata in cui si terranno elezioni legislative e in cui una maggioranza parlamentare potrebbe dare carta bianca a Macron e Le Pen per attuare pienamente i loro piani politici in Francia e in cui i risultati di formazioni come la France Insumisa de Jean-Luc Mélenchon potrebbero avere molto da dire.

Articolo precedenteFed Beige Book: le pressioni inflazionistiche restano forti
Articolo successivoCome guardare Newcastle vs. Crystal Palace: streaming in diretta, canale TV, orario di inizio della Premier League di mercoledì