Home Moda e bellezza Gli angoli più ricercati per scattare foto

Gli angoli più ricercati per scattare foto

73
0

Il Il 19 agosto è la Giornata Mondiale della Fotografia. Per scoprire il motivo di questa data, bisogna risalire all’anno 1839, quando Luis-Jaques Daguerre ha presentato all’Accademia delle scienze di Parigi il dagherrotipo. Questa invenzione era in grado di catturare immagini, qualcosa che le fotocamere fanno oggi.

Per celebrare questa ricorrenza, vi proponiamo un elenco di sei posti in Spagna Y sei posti nel mondo che sono elencati tra i più fotografati. Senza dubbio, un successo per trasformare la pubblicazione in un fenomeno virale.

Spagna

Parco Güell (Barcellona)

La firma di Antoni Gaudí è sinonimo di spettacolarità. La colorata architettura modernista delizia coloro che la visitano.

Plaza Mayor (Madrid)

La statua del re Felipe III presiede il centro di questa imponente piazza in stile barocco spagnolo e herreriano. È il luogo ideale per fotografare mentre si fa uno spuntino su una delle sue terrazze.

San Juan de Gaztelugatxe (Biscaglia)

Devi salire più di 250 gradini, ma il palcoscenico dove è stata girata parte della serie “Il Trono di Spade” ne vale la pena.

Spiaggia delle Cattedrali (Ribadeo, Galizia)

Vedi anche:  Abra, "una linea fatta di ricordi" degli anni 2000

Il suo nome turistico (si chiama appunto spiaggia di Aguas Santas) deriva dalla forma delle rocce che ne creano la scogliera, molto simile ai pilastri e agli archi delle costruzioni cristiane.

Muro Rosso (Calpe, Alicante)

The Red Wall è un edificio costruito dall’architetto Ricardo Bofill nell’urbanizzazione Manzanera (Calpe), ispirato alle torri di mattoni nordafricane ed evocando un labirinto in cui perdersi.

Punto panoramico di San Nicolás (Granada)

Mirador de San Nicolás, o le migliori viste dell’imponente Alhambra indipendentemente dalle condizioni meteorologiche. C’era anche una voce secondo cui l’ex presidente degli Stati Uniti Bill Clinton aveva detto di aver visto il tramonto più bello da lì.

Mondo

Museo Solomon R. Guggenheim (New York)

Sulla Fifth Avenue, nell’Upper East Side, l’edificio cilindrico ha una rampa che collega l’esterno ai piani interni del museo e funge anche da galleria per mostre come Vasily Kandinsky.

Kiz Kulesi (Istanbul)

Vedi anche:  La piscina terrazzata di Leroy Merlin di cui tutti parleranno quest'estate

In spagnolo è meglio conosciuta come Torre de la Doncella, ma questa costruzione nel mezzo dello stretto del Bosforo è avvolta dal mistero e dalla storia bizantina.

Quartiere La Boca (Buenos Aires)

Case dai colori vivaci, coppie che ballano il tango e street art. Evoca le sue origini di quartiere di immigrati, e se devi restare in un posto solo, questo è il vicolo Caminito.

Oriental Pearl Tower (Shanghai)

Per molti, l’immagine migliore di Shanghai è quella di poter ritrarre la Oriental Pearl Tower dalle rive del fiume Huang Pu. La mescolanza della storia e della filosofia della città vecchia, con i grattacieli della parte moderna.

Moulin Rouge (Parigi)

Piume, glitter e paillettes. Questo cabaret di origine catalana è un’icona della movida parigina e della ‘belle époque’, che ha anche un suo film

Città murata di Kowloon (Hong Kong)

Conosciuta come la città murata di Hong Kong, a Kowloon Tetris vivono più di due milioni di abitanti. A soli 47 chilometri quadrati, è una delle città più densamente popolate del mondo.

Articolo precedenteLeeds vs Chelsea vede le stelle dell’USMNT Christian Pulisic, Tyler Adams e Brenden Aaronson su strade opposte
Articolo successivoTikTok, Instagram e Facebook possono vedere cosa fai al di fuori dell’app