Home Salute giovane donna non fumatrice

giovane donna non fumatrice

91
0

Il profilo del paziente con il cancro ai polmoni è stato tradizionalmente quello di un uomo maturo e fumatore, però sta cambiando: la malattia è contenuta negli uomini, ma nelle donne le donne non hanno smesso di aumentare per anni e sta anche dando vita a un nuovo profilo, quello di giovane donna non fumatrice.

Questo è stato avvertito dalla Icampem Women’s Lung Cancer Research Association, che ha svolto ricerche e consapevolezza del cancro ai polmoni nel sesso femminile e che voleva mettere in guardia sul Cambio di tendenza che sta accadendo con il cancro ai polmoni.

Per questo l’associazione ha messo in guardia da questa situazione per evitare che le diagnosi “vengano fornite troppo tardi”, perché solo quest’anno si stima che ci saranno tra 8.500 e 9.000 diagnosi tra il sesso femminile.

L’aumento dei casi è preoccupante

Ma non è solo l’aumento dei casi tra le donne a preoccupare, ma anche il fatto che questi casi siano si verificano nei giovani e nei giovani. Questa malattia è ancora un disturbo che colpisce principalmente le persone mature, tuttavia, sta aumentando notevolmente l’incidenza tra i giovani pazienti, come sostengono dall’associazione.

Vedi anche:  Membri di Salut e del Comune di Barcellona accusati di irregolarità nel vivaio di Vall d'Hebron

Questa realtà, insieme all’aumento dei casi nelle donne, sta dando vita ad una situazione ancora residuale, ma sempre più frequente, quella delle donne che devono fare i conti con un tumore al polmone essere incintache è un ulteriore problema a causa delle limitazioni di trattamento che questo stato implica.

Dall’associazione hanno ricordato che il fumo è ancora la principale causa di cancro ai polmoni, ma non l’unica perché è possibile sviluppare la malattia senza aver fumato. fumo di tabacco, inquinamento, genetica, cattive abitudini o esposizione a sostanze come il radon può anche causare malattie.

Più ricerca

Per questo gli esperti hanno chiesto più ricerca per poter sviluppare trattamenti più specializzati, personalizzati ed efficaci, e più risorse per informare e sensibilizzare la popolazione sulla necessità di non fare affidamento sui sintomi.

“Non possiamo pensare – sottolinea l’associazione – che essendo giovani o non fumatori non possa succedere a noi; il cancro ai polmoni non è esclusivo degli uomini, né degli anziani, né dei fumatori”.

Vedi anche:  Cos'è il coronavirus MERS?

Tuttavia, e secondo le stime dell’Associazione spagnola contro il cancro AECC, i tumori che saranno più frequenti diagnosticato nelle donne in Spagna nel 2022 sarà il della mammella (34.750) e quelle del colon e del retto (16.508).

A grande distanza ci saranno ancora quelli del polmone (8.632), del corpo uterino (6.773), della tiroide (4.640), del pancreas (4.509), della vescica urinaria (4.303) e dei linfomi non Hodgkin (4.283).

Il cancro del polmone rimane il terzo tumore più incidente nelle donne nel 2022, poiché nel 2019 è passato dall’essere il quarto tumore più diagnosticato nelle donne nelle stime per il 2015 al terzo più incidente.

Questo fatto è correlato all’aumento del consumo di tabacco nelle donne a partire dal 1970. In generale, a aumento dell’incidenza di altri tumori legati al tabacco, come quelli del cavo orale e della faringe o della vescica urinaria.

Articolo precedenteQuesto olio d’oliva a zero calorie può essere venduto negli Stati Uniti, ma non in Spagna. Tu sai perché?
Articolo successivoAhold Delhaize acquisterà il concorrente statunitense Albertsons?