Home Sport Erling Haaland al Manchester City: come potrebbe Pep Guardiola cambiare la sua...

Erling Haaland al Manchester City: come potrebbe Pep Guardiola cambiare la sua tattica per sfruttare l’attaccante?

35
0

Non c’è niente di sicuro nei trasferimenti di calcio. In effetti, basta leggere l’elenco degli acquisti più costosi nella storia del calcio per giungere alla conclusione che la correlazione tra una quota e il successo sul campo è, nella migliore delle ipotesi, minima.

Forse allora questo aiuta Erling Haaland non occuperà la stessa stratosfera rarefatta di Antoine Griezmann, Philippe Coutinho e Pericolo dell’Eden. Il City sta pagando poco più della metà del prezzo pagato da quei giocatori da oltre 100 milioni di dollari in un accordo in cui Haaland e i suoi consulenti si sono assicurati che la maggior parte del denaro pagato per i servizi del giocatore andasse a Haaland e ai suoi consulenti.

Per una commissione di trasferimento di $ 63 milioni, una commissione considerevole per l’agente e circa $ 450.000 a settimana di stipendio, il City si è assicurato un attaccante gol a partita che a 22 anni potrebbe essere anni dal suo picco. Ecco un diamante che potrebbe ancora avere bisogno di un po’ di lucidatura, uno che potrebbe essere il fiore all’occhiello di una squadra che è in corsa per vincere un quarto titolo di Premier League. Pep Guardiola sta affrontando bene senza un attaccante classico. Ora ha uno dei migliori al mondo.

Vedi anche:  Nizza vs PSG: diretta streaming Ligue 1, canale TV, come guardarla online, notizie, quote, tempo

Non è che il City fosse a corto di gol senza Haaland. In questa stagione, hanno segnato 145 gol in 56 partite e sono sulla buona strada per concludere la stagione con una differenza reti a tre cifre. La spesso citata mancanza di un attaccante centrale ha alzato la testa in quante partite in questa stagione? Forse la sconfitta contro il Tottenham, dove è balenata una miriade di cross Hugo Lloris‘ scatola da sei yarde? Si potrebbe obiettare la sconfitta in semifinale di Champions League contro il Real Madrid, ma sarebbe confondere un giorno di riposo Riad Mahrez con una mancanza di qualità finale (l’algerino ha surclassato i gol previsti in ognuna delle ultime cinque stagioni di Premier League).

Haaland li aiuterà ad aumentare i gol segnati o almeno a esplorare i limiti di quante squadre possono segnare in modo fattibile. È un inserimento più facile nel sistema di Guardiola di quanto si possa pensare. Per essere un 21enne, ha una comprensione soprannaturale di come manipolare le difese, perfetto su cui sfrecciare Kevin De Bruyne e i cross di Joao Cancelo dal livello dell’area o addirittura per spazzare dietro per quei classici tagli del City.

Vedi anche:  Pronostico Manchester United vs Leicester City, quote: l'esperto rivela le scelte della Premier League per il 2 aprile 2022

Dopotutto, sta già facendo quest’ultimo. Il suo considerevole portfolio del Dortmund è pieno di momenti in cui fa la corsa giusta al momento giusto per incontrare il taglio di un compagno di squadra.

I difensori dell’Hoffenheim sembrano essere in una buona posizione per affrontare Haaland anche se il Dortmund minaccia sulla sinistra

Wyscout/Digisport

Il suo movimento è impeccabile. Per qualche tempo in questa mossa, Haaland va in una posizione di fuorigioco, il suo difensore principale Benjamin Hubner potrebbe persino pensare di poterlo lasciare lì. Il giovane norvegese lo sa meglio. Ci sono più modi in cui il gioco oscillerà verso di lui che lontano da lui. L’impetuoso Donyel Malen potrebbe andare oltre Haaland, indipendentemente dal fatto che ottiene la palla dal suo dare e andare, Kevin Vogt si sentirà in dovere di ritirarsi.

Questo lo fa, e improvvisamente Haaland è in un territorio privilegiato per segnare gol, pronto a spazzare in un altro gol che sembra molto più facile nella sua esecuzione di quanto non fosse nella sua realizzazione.

Vogt torna indietro, giocando Haaland in-gioco mentre il numero 9 del Dortmund spazza in rete

Wyscout/Digisport

Haaland è bravo come un puro marcatore ai massimi livelli. Nel campionato tedesco, ha una media migliore di un gol ogni 90 minuti su 0,85 gol previsti (xG). Prima che qualcuno sollevi la prospettiva di una tassa sulla Bundesliga, si potrebbe preferire esaminare i suoi risultati francamente ridicoli in Champions League, un gol previsto ogni 86 minuti e un gol effettivo ogni 64. Negli ultimi tre anni a livello d’élite europeo, Haaland ha segnato di più spesso di Siviglia, Inter o Atletico Madrid.

Ma allora sapevi già tutto questo. La cosa più intrigante di Haaland è come potrebbe far crescere il City lontano dalla porta. Da quando è arrivato nel calcio inglese, Guardiola ha avuto la tendenza a privilegiare l’estrema larghezza nella sua squadra e si è appoggiato ulteriormente a quell’approccio solo con il passare degli anni. Le sue squadre hanno costruito sempre più attacchi lungo i fianchi e hanno evitato i pugni attraverso l’attacco viscerale che Yaya Toure ha guidato nelle precedenti squadre del City. Nel 2017-18, la sua squadra ha portato la palla a una media di 1.028 metri a partita nel terzo medio della metà campo avversaria. In questa stagione, quel numero è diminuito di circa il 10%.

Naturalmente, il City non è certo il solo a costruire i suoi attacchi da fuori. Praticamente tutte le squadre di calcio lo fanno per il semplice motivo che le fasce tendono ad essere meno congestionate del centrocampo. Forse Guardiola può cambiarlo. Certamente, la prossima stagione avrà il tipo di giocatori che possono far avanzare la palla nel mezzo come pochi altri. Abbiamo già visto alcuni dei migliori di De Bruyne come una presenza dinamica nel mezzo nelle ultime settimane. Le prime fasi del pareggio per 2-2 in Premier League con Liverpool ho visto passare il belga Fabinho e compagnia come se non ci fossero nemmeno.

Haaland Potevo essere ancora più difficile da fermare. Le difese avversarie potrebbero sentirsi nel loro spazio sicuro quando il norvegese cade a centrocampo con le spalle alla porta; questo fino a quando non accende i postbruciatori. Il suo ritmo e la sua potenza sono spietati. Un giocatore con quella forma fisica semplicemente non dovrebbe essere in grado di muoversi come fa. È un po’ come guardare le prime vampate di Giannis Antetokounmpo o Kevin Durant. Hai messo quelle abilità in quel corpo!? Proprio come è successo con il Greek Freak nei suoi primi anni in NBA, hai la sensazione che sia in qualche modo lontano dal prodotto finito.

Non devi guardare lontano, tuttavia, per i momenti in cui il trasporto di palla di Haaland e la pura gravità attraverso il centro del campo aprono nuove strade per i suoi compagni di squadra. Prendi questo assist qui sotto – uno dei sette che ha fornito in Bundesliga in questa stagione – per Axel Witsel. Il numero 9 del Dortmund cade in profondità nel canale centrale destro e porta la palla in alto. Maximilian Arnold, che fa marcia indietro, sa di avere due giocatori che corrono fuori e che questo dovrebbe essere il suo obiettivo.

I difensori del Wolfsburg sono attratti in massa dall’Haaland, liberando spazio per i corridori che si sovrappongono

Wyscout/Sport 3

Ma quando hai Haaland – una gazzella nel corpo di un leone – che ti carica, come puoi non sentirti un po’ più preoccupato per questo di quello che sta succedendo alle tue spalle? Arnold si fa avanti per un momento e questo è tutto ciò di cui il Dortmund ha bisogno. Un semplice passaggio filtrante e Witsel riesce a segnare.

Questo è forse il cambiamento più notevole che Haaland ha fatto al Dortmund, un club che rischia di diventare una scuola di perfezionamento per i migliori e più brillanti d’Europa. È notevolmente migliorato come portatore di palla – in particolare nell’avanzare la palla in area di rigore – e come facilitatore, completando una partita che era qualcosa di simile a un puro marcatore quando ha lasciato la Red Bull Salisburgo. Nella sua prima metà di stagione in Germania, ha registrato 0,11 assist attesi ogni 90 minuti, un conteggio che è più che raddoppiato a 0,25 nel 2021-22, collocandolo nella top 30 della Bundesliga. Anzi, è addirittura superiore allo 0,14 registrato da chiunque occupi il posto di centravanti del City nella massima serie in questa stagione.

Per la maggior parte, le occasioni che Haaland ha creato e gli assist che ha fornito provengono da punti non dissimili da quelli sopra. A volte, tornerà in difesa e lo tirerà dietro l’angolo. Su altri, sceglierà corridori oltre a lui. Difficilmente lo confonderesti con De Bruyne o Bernardo Silva, ma allora è proprio questo il punto; Il City ha già i giocatori che vedono gli spazi che nessun altro vede. Con Haaland e De Bruyne che guidano attraverso il centro, potrebbero esserci più passaggi aperti quando i difensori vengono risucchiati in campo.

In definitiva, è più probabile che Haaland si inserisca perfettamente nel sistema attuale piuttosto che questo porta un cambiamento significativo nel modo e nel luogo in cui City costruisce i propri attacchi. Se non altro, l’idea di lui che carica attraverso un gioco interrotto nel mezzo richiede che gli avversari facciano qualcosa che raramente fanno già: uscire da un blocco difensivo basso dal quale cercano di resistere per tutta la vita.

Tuttavia, se tutto ciò che offre per costruire è solo un altro modo in cui il City può battere le squadre – guidando nel loro cuore piuttosto che aggirarsi per il lato – ciò rappresenta un’aggiunta gradita all’arsenale di Guardiola. Né City né Haaland devono cambiare per eccellere, ma non fa mai male avere un’altra faretra al tuo arco.

Articolo precedenteHeung-min Son guida l’Arsenal a errori critici mentre il Tottenham mantiene viva la Champions League
Articolo successivoLa salute raccoglie un leggero aumento di pressione nelle ICU con 68.234 positivi in ​​più