Home Economia Due indicatori indicano un’opportunità di acquisto in Bitcoin che torna a 30.000

Due indicatori indicano un’opportunità di acquisto in Bitcoin che torna a 30.000

88
0

In rialzo il mercato delle criptovalute, con i suoi due token principali, bitcoin ed ethereum, al vertice delle fasce di prezzo che hanno disegnato questa settimana, in un netto consolidamento delle forti vendite di inizio maggio e nonostante l’andamento di Wall Streetdove questo giovedì si sono verificati più ribassi dopo la sessione di mercoledì, la più ribassista dal 2020. La creazione di Satoshi Nakamoto recupera i 30.000 dollari, resistenza considerata chiave nel range da 28.000 a 32.000 dollari, mentre l’ethereum sale sopra i 2.000 dollari .

la notizia che c’è una data per l’evento conosciuta come la “fusione” di Ethereum, il momento in cui questa blockchain passa a un modello proof-of-stake dall’attuale consenso proof-of-work, ha incoraggiato gli acquisti nel token. Gli sviluppatori hanno rivelato che sarà prodotto ad agosto.

Da un punto di vista tecnico e di analisi dei dati blockchain, il Relative Strength Indicator (RSI) è entrato in un periodo tale storicamente ha preceduto i rendimenti degli investimenti a lungo termine. Rekt Capital mostra che quando l’RSI ha raggiunto questo livello prima e invertito, inclusi gennaio 2015, dicembre 2018 e marzo 2020, ha segnato un minimo per il mercato. La scorsa settimana abbiamo già segnalato che l’esperto di mercato Lark Davis ha indicato di essere stato ipervenduto, il che indica che l’opportunità di acquisto c’è.

Vedi anche:  Bitcoin precipita ai minimi di cinque mesi in piena ondata di vendite nelle "criptovalute"

D’altra parte, Marcus Sotiriou, analista di GlobalBlock, spiega che i dati della società di analisi on-chain Glassnode mostrano che bitcoin si sta avvicinando a una regione che è al di sotto del costo medio di tutti i possessori della blockchain. “In precedenza, quando bitcoin entrava in questa regione, presentava quattro opportunità di acquisto”, spiega. “Entrambi gli indicatori suggeriscono che i mercati delle criptovalute potrebbero essere vicini al minimo in questo mercato ribassista in cui ci troviamo”, aggiunge l’esperto.

Al contrario, non mancano gli avvertimenti degli analisti che ritengono che l’asset digitale stia semplicemente aspettando di iniziare il suo prossimo salasso. Il popolare critico di bitcoin Peter Schiff lo chiama a classico bull trap per gli investitori. In uno dei suoi recenti post su Twitter, Schiff afferma: “Devo ammettere che sono sorpreso che il bitcoin abbia retto così bene. Ma non prendete gli #HODLer arroganti. Il mercato non dà mai agli investitori così tanto tempo per comprare cali. È più probabile che questa è una trappola per rialzisti per attirare il maggior numero possibile di acquirenti prima della prossima grande discesa”.

Vedi anche:  Mark Cuban paragona Crypto Crash ai consigli di Buffett

Continua: “L’aumento dei prezzi di #generi alimentari e benzina eserciterà maggiore pressione sui prezzi dei bitcoin. Questo perché generi alimentari e distributori di benzina non scambieranno il loro cibo o carburante con bitcoin. Quindi, se i bitcoin #HODLer vogliono mangiare e guidare saranno presto costretti a farlo vendere la loro preziosa ‘scorta’ per poterselo permettere.” Questo alla fine significherà questo bitcoin potrebbe crollare anche al di sotto di $ 20.000.

Articolo precedenteL’Asia segna una settimana volatile per i mercati in rialzo
Articolo successivoLe cinque notizie più importanti della giornata per gli investitori spagnoli