Home Sport Dentro l’inversione di marcia del PSG di Kylian Mbappé: ‘Grande rabbia’ contro...

Dentro l’inversione di marcia del PSG di Kylian Mbappé: ‘Grande rabbia’ contro il Real Madrid, la trasferta in Qatar e una chiamata a Florentino Perez

61
0

Kylian Mbappé rifiutare il Real Madrid sarà considerata una storia incredibile che ha provocato “grande rabbia” nel club spagnolo. È stato incredibilmente inaspettato per Mbappé per annunciare la sua permanenza al Paris Saint-Germain in vista del finale di stagione della Ligue 1 di sabato contro il Metz (partita in cui ha segnato una tripletta per festeggiare). Tanto che tutti all’interno del campo del Real Madrid sono rimasti senza parole. Muto.

Alla fine, Mbappé ha cambiato idea e martedì ha deciso di firmare un nuovo contratto con il Paris Saint-Germain. Allora, qual è stato il cambiamento inaspettato che ha prodotto questa svolta? Analizziamolo in un’edizione speciale di Here We Go questa settimana.

Nella settimana precedente, Mbappé ha avuto nuovi contatti con il Real Madrid attraverso i suoi avvocati e la sua famiglia e tutti erano ottimisti sull’accordo. Il presidente del Real Madrid Florentino Perez aveva un contratto quinquennale già preparato da mesi con un enorme bonus per la firma e il controllo totale dei diritti di immagine. Per questo c’era grande ottimismo all’interno del club. Sembrava quasi che senza dubbio ci fossero solo segnali positivi mentre aspettavano e aspettavano il via libera martedì quando Mbappé e il resto della squadra del PSG sono tornati da una breve pausa in Qatar prima della fine della stagione. Carlo Ancelotti era sicuro che Mbappé fosse destinato ormai da mesi al Real Madrid.

Per entrare a far parte di un nuovo club, ovviamente, devi mettere nero su bianco. Ed è qui che, in retrospettiva, le cose non si sono mai materializzate del tutto per il Real Madrid. Mbappé e la sua famiglia mai ha firmato un documento ufficiale o un contratto con il Real Madrid. Hanno tenuto solo trattative per un contratto discusso verbalmente. Questo perché lunedì Mbappé era in Qatar e i suoi nuovi contatti in campo con il Paris Saint-Germain hanno cambiato tutto.

Vedi anche:  Notizie di trasferimento Liverpool Sadio Mane: il Bayern Monaco accetta un accordo da 41 milioni di euro, stella del Senegal pronta per le cure mediche

“Quando è tornato a Parigi martedì, era un altro Kylian”, fonti vicine all’accordo dicono a CBS Sports dell’ultimo lancio della squadra di Nasser Al-Khelaifi. Mbappé è stato tentato dalla proposta triennale incredibilmente redditizia del Paris Saint-Germain per diversi motivi. Tanto per cominciare, un contratto ricco e uno stipendio enorme era l’ovvia, ma soprattutto, la possibilità di ricostruire il club è ciò che potrebbe essere stato il più intrigante. L’allenatore del PSG Mauricio Pochettino e il direttore sportivo Leonardo Araújo non dovrebbero rimanere oltre la fine di questa stagione e alcuni giocatori dovrebbero seguirli fuori dalla porta quest’estate dopo l’inversione a U di Mbappé.

Desideri una copertura ancora maggiore del gioco mondiale? Ascolta qui sotto e segui ¡Qué Golazo! Un podcast giornaliero della CBS Soccer in cui ti portiamo oltre il campo e in giro per il mondo per commenti, anteprime, riepiloghi e altro ancora.

Il Real Madrid si aspettava una comunicazione definitiva da Mbappé martedì scorso. Doveva essere l’ultimo via libera per annunciare la nuova firma poco dopo. Invece, Mbappé è stato piuttosto silenzioso e ha chiesto più tempo per contemplare le sue opzioni. È stato allora che la preoccupazione ha iniziato a circolare in tutto il campo del Real Madrid, a meno di una settimana dall’incontro con il Liverpool nella finale di Champions League (CBS e Paramount+). La decisione finale era arrivata venerdì e sabato alle 15 locali in Spagna, ore prima della celebrazione svoltasi davanti ai fedeli del Parc des Princes, il verdetto era arrivato alla scrivania di Perez. Mbappé ha voluto chiamare personalmente il Perez per comunicare la sua scelta. “Mi dispiace, ma rifiuto l’offerta del Real Madrid e rimarrò al PSG”.

Vedi anche:  Liverpool-Benfica: live streaming Champions League, canale TV, come guardare online, notizie, quote

All’interno del campo del Real Madrid si parla di “grande rabbia” per come Mbappé e il suo campo hanno gestito la situazione, mentre il club parigino esulta pubblicamente con Al-Khelaifi. Adesso sarà il momento di reagire per i colossi spagnoli che avevano una strategia chiara sul mercato: Mbappé, Antonio Rüdiger e un terzino sinistro a completare la wish list della squadra per la prossima stagione. Con Mbappé fermo, il Real Madrid dovrà cambiare piano. Nel frattempo, Rüdiger sarà ufficialmente presentato come giocatore del Real già nei prossimi giorni, con un contratto firmato fino al 30 giugno 2026. Perdere Mbappé è una grande delusione per il Real Madrid e la rivoluzione del PSG con un nuovo allenatore e un nuovo direttore sta per iniziare in quella che dovrebbe essere un’estate piena di affari in tutto lo sport.

Articolo precedenteQuando devono essere cambiate le lenzuola? Se lo fai in questo modo, eviterai problemi di salute
Articolo successivoL’account diventato virale al prezzo di una colazione: “Questo va dal marrone scuro”