Home Economia Crash di bitcoin ed ethereum: supporto e resistenza per fare shopping

Crash di bitcoin ed ethereum: supporto e resistenza per fare shopping

110
0

Gli ultimi arresti anomali delle risorse crittografiche hanno colto alla sprovvista molti investitori che ora vedono il loro portafogli ridotti fino al 70%a seguito della correzione di bitcoin dai massimi di novembre 2021. Inoltre, nell’ultimo anno, la paura del contagio si è diffusa nel mercato delle criptovalute e, più recentemente, a causa delle preoccupazioni che diversi prestatori di criptovalute e un hedge fund diventano insolventi. La paura è culminata questo fine settimana, quando bitcoin è sceso a circa $ 17.500 ed ethereum a $ 880. Questi livelli sono stati toccati l’ultima volta a dicembre 2020.

Al giorno d’oggi, bitcoin è entrato in collisione con la media mobile a 200 settimane ed è stato rifiutato a 21.500 per tornare a negoziare alle porte di 20.000 dollari. Per quanto riguarda ethereum, si mantiene sotto i 1.100 dollari e gli altri ‘altcoin’ sono quasi piatti, con lievi rialzi o ribassi nelle ultime 24 ore e la capitalizzazione totale si mantiene a 900 miliardi di dollari. La notizia che un’altra piattaforma di trading di criptovalute, Voyager Digital, ha chiesto un prestito al fondo Three Arrows Capital -che a sua volta ha avuto notevoli problemi- si aggiunge alla crisi sistemica di questo settore e ai suoi problemi di liquidità, con casi come Celsius o BlockFi e riduce al minimo gli acquisti.

Vedi anche:  Volatilità del petrolio, che rischia di far scattare l'inflazione negli USA al 9%

“Dal nostro punto di vista, la tecnologia blockchain e le criptovalute in particolare è senza dubbio una rivoluzione tecnologica destinata a durare, ma questi ultimi esempi mettono in evidenza il leva che alcune aziende assumono per generare redditività ed è allora che arrivano i rischi, come nelle precedenti crisi, dovuti alla leva”, sottolineano gli esperti di Activotrade. “Guardando il prezzo da una prospettiva un po’ più (vedi grafico in basso) vediamo che la redditività ottenuta in criptovalute dall’inizio del 2020 (prima della pandemia di Covid) è ancora superiore al resto del mercato (BTC +127%, ETH +520%, Riot Blockchain Inc. società di mining di criptovalute +330%, S&P500 +15%) ipotizzando una maggiore volatilità nel breve termine”, spiegano.

Dal punto di vista dell’analisi tecnica, gli esperti di questo broker indicano come il prezzo del bitcoin (BTC) sia sceso drasticamente durante quest’anno ai minimi dello scorso weekend vicino ai 17.500 dollari. “Vediamo che il il massimo del 2018 vicino a 19.500 dollari è un livello di rilevanza a lungo termine“, spiegano, e aggiungono: “Più nel breve periodo, sembra che il prezzo si stia invertendo e in condizioni normali di mercato potrebbe avere libero sfogo fino alla prossima resistenza sopra i 28.000 dollari”.

Vedi anche:  Chiavi per la prossima settimana: BCE, CPI nell'eurozona, occupazione negli Stati Uniti, risultati...

“Tutti gli indicatori di forza relativa come l’RSI che indichiamo sui grafici stanno girando al di sopra di 30 e supportano la tesi del rimbalzo di BTC”. Quindi pesano questi livelli chiave:
• Resistenza: 23.000 / 28.000 / 32.500
• Supporto: 19.000 / 17.500 / 12.200

Sul lato ethereum (ETH) il calo è stato se possibile più intenso, arrivando addirittura a sfondare il massimo del 2018 sopra i 1.380 dollari. Questo fine settimana ha toccato un minimo vicino a $ 880.

I livelli di riferimento da tenere in considerazione secondo Activotrade sono i seguenti:
• Resistenza: 1.250 / 1.725 / 2.160
• Supporto: 1.000/880/500

Articolo precedenteTrasferimento Cucho Hernandez: Columbus Crew ingaggia l’attaccante colombiano del Watford, pagando una quota record di 10 milioni di dollari
Articolo successivoCredit Suisse, “ottimista” con le banche spagnole: “Ci sono segnali di resilienza”