Home Technologia Così sono i Pixel Buds Pro, di Google

Così sono i Pixel Buds Pro, di Google

88
0

L’azienda Google basta mettere sul mercato le cuffie Pixel Buds Proun modello premio che integra un nuovo chip audio a 6 core personalizzato con algoritmi sviluppati da Google stesso e perfezionato fino all’ultimo dettaglio dal suo team di ingegneri.

Cancellazione del rumore

Una delle caratteristiche più significative del prodotto è la cancellazione attiva del rumore. Si tratta di cuffie che creano il silenzio necessario affinché la musica sia protagonista. La cancellazione attiva del rumore con Silent Seal si adatta alla forma dell’orecchio e gli auricolari si adattano al condotto uditivo per bloccare il più possibile il rumore esterno. Invece di utilizzare una soluzione esistente sul mercato, Buds Pro utilizza un sistema integrato alimentato da google con un processore personalizzato, algoritmi e altoparlanti.

equalizzazione

In molti auricolari, i bassi scompaiono quando si abbassa il volume e la musica suona metallica e metallica. Per migliorare questa situazione, le Buds Pro riproducono un buon suono a qualsiasi volume grazie al Volume Equalizer, che è si adatta dinamicamente al volume dell’audio e regola leggermente la curva di frequenza. Ad esempio, quando si abbassa il volume, il dispositivo alza i bassi e mantiene un equilibrio tra le frequenze medie e alte.

funzionalità

La modalità suono ambientale consente all’utente di essere consapevole dei rumori circostanti. Le cuffie elaborano un’ampia gamma di frequenze con bassa latenza in modo che l’audio suoni naturale e sincronizzato. Questa integrazione personalizzata consente di portare il suono dall’ambiente in tempo reale, nonostante il movimento.

Vedi anche:  Questo è lo "smartphone" X8, di Honor

connettività

Possono cambiare automaticamente la sorgente sonora da un dispositivo all’altro. È possibile passare dall’ascolto della musica al telefono alla partecipazione a una videochiamata sul laptop senza fare clic su alcun menu Bluetooth. Questo è così per il connettività multipuntoche passa automaticamente da un dispositivo compatibile a un altro, sia esso Android, iOS, tablet o laptop.

Tecnologie aggiunte

Le chiamate vocali sono nitide indipendentemente dal vento o dai rumori circostanti, grazie ai microfoni beamforming, all’accelerometro vocale e alle coperture in rete antivento.

Le cuffie utilizzano a sensore sonoro di vibrazione ossea per analizzare le vibrazioni che si verificano vicino alla mascella e isolare il suono della voce in modo che possa essere ascoltato con precisione, sia in una strada trafficata che a casa con musica ad alto volume.

Disegno

Sono caratterizzati da un rivestimento resistente, una texture opaca liscia e un design bicolore e si adattano perfettamente all’orecchio. Il fodero ha la forma di una pietra, può essere facilmente maneggiato e sta in tasca. Sono disponibili in quattro colori: Antracite, Grigio Nebbia, Corallo e Verde Lime.

Poiché le orecchie di tutti sono diverse, Google ne ha analizzate migliaia per creare un design confortevole per il maggior numero possibile di utenti. I sensori misurano continuamente pressione nel condotto uditivo in modo che gli auricolari lo riducano attivamente se necessario senza perdere comfort. Grazie alle punte in tre dimensioni, il dispositivo può essere personalizzato per adattarsi alla forma dell’orecchio.

Vedi anche:  Apple interrompe le vendite di prodotti in Russia

Controllo vocale e touch

È possibile con la voce riprodurre musica, inviare un breve messaggio di testo o persino ottenere una traduzione istantanea.

Consentono inoltre di attivare i controlli più importanti con un tocco senza utilizzare il telefono. Basta toccare l’auricolare una volta per riprodurre o mettere in pausa il suono, due volte per saltare i brani o tre volte per tornare indietro e far scorrere il dito orizzontalmente per aumentare o diminuire il volume. Per accedere alla cancellazione attiva del rumore, tienilo premuto.

Altri valori

Sono resistenti all’acqua e al sudore, quindi possono essere utilizzati nei giorni di pioggia o durante gli allenamenti in cui si suda.

Il processore personalizzato è ottimizzato per ottimizzare il consumo energetico e prolungare la durata della batteria. Forniscono fino a 7 ore di riproduzione con una singola carica con la cancellazione attiva del rumore abilitata e fino a 20 ore con la custodia di ricarica. Possono essere caricati in modalità wireless con Pixel Stand e altri caricabatterie certificati Qi.

Se li carichi nella custodia per 5 minuti, hai fino a 1 ora di riproduzione con la cancellazione attiva del rumore abilitata.

Prezzo

Le Pixel Buds Pro sono già acquistabili sul mercato ad un prezzo di 219 euro.

Articolo precedenteCome realizzare una valigia da viaggio perfetta? Trucchi e suggerimenti
Articolo successivoUn attacco informatico russo paralizza per due settimane il CSIC, la più grande organizzazione scientifica spagnola