Home Moda e bellezza Cosa vedere a Danzica e Lodz: un percorso diverso attraverso la Polonia

Cosa vedere a Danzica e Lodz: un percorso diverso attraverso la Polonia

117
0

varsavia Y Cracovia sono forse le due città più famose della Polonia. Ma questo paese, situato est dell’Europane ha altri mete turistiche molto interessanti e molto diversi tra loro: Danzica Y Lodz.

Ora che il Vacanze estive sono vicini e tutti cercano la migliore destinazione da visitare, queste due città in Polonia hanno molte attrazioni per organizzare un viaggio diverso.

Vuoi viaggiare in Polonia quest’estate? In questo articolo proponiamo un percorso attraverso Danzica e Lodz con molti progetti per godersi entrambe le città.

Danzica e la sua storia

Situato sulle rive del mare BalticoDanzica è a città antica che ha giocato a ruolo centrale nella storia polacca recente. La città è la culla del politico e dell’attivista Lech Walesache è stato uno dei co-fondatori di Solidarietà nel 1980. Questo sindacatola prima libera dal blocco orientale e con radici cattoliche, contribuì sostanzialmente alla caduta del governo comunista polacco.

Il vecchia città da Danzica, ricostruito dopo la fine della seconda guerra mondiale È, senza dubbio, la zona più emblematica di questa città. I loro case borghesi mostrano la ricchezza che aveva questa città polacca nel XVI secolo. Il Casa di Uphagenuna costruzione del 18° secolo e attualmente parte del Museo comunalemostra com’erano quelle case.

Uno dei prodotti più tipici di questa zona della Polonia è il ambra, una resina fossile che si trova ancora oggi in luoghi come le spiagge baltiche. A Danzica ci sono molti negozi dove vendono gioielli a base di ambra e un museo situato per alcuni mesi in un vecchio mulino.

Cosa vedere vicino a Danzica

Vicino a Danzica ci sono anche luoghi che meritano una visita. Il hel penisola, nel Baltico, è uno di questi. I loro Spiagge con numerosi ville Y piccoli alberghi incantevoli sono un ottimo rifugio per il turismo vacanziero.

Vedi anche:  Social network | Twitter subisce una caduta generale in tutto il mondo

La città costiera di Sopot Merita una visita anche per le sue spiagge e le sue proposte tempo libero. Una delle sue attrazioni è la sua lunghezza molo di legnooltre alla strada Monte Cassino.

Una curiosità di Sopot è quella del musicista polacco Ladislao SzpilmanNel cui figura è stata ispirata da Roman Polanski quando ha diretto “Il pianista”è stato promotore di Festival Internazionale della Canzone che si tiene a Sopot dall’anno 1964. Molti artisti hanno partecipato a questo concorso come Charles Aznavour, Whitney Houston o, curiosamente, la spagnola Conchita Bautistache dopo aver trionfato in questo concorso ha girato la Polonia.

La Fortezza Teutonica Malbork è un’altra delle attrazioni della zona. La sua imponente architettura è unica ed è il castello medievale più grande del mondo costruito in mattoni.

Cosa vedere a Lodz

Lodz è uno dei destinazioni meno conosciute dalla Polonia, ma merita una visita. Questa città, il terzo più popoloso del paeseÈ stato un grande polo industriale nel XIX secolo. Oggi molti dei suoi stabilimenti sono diventati luoghi molto interessanti da visitare.

Un caso è la fabbrica Produzione dell’ebreo Israele Poznansky. Attualmente ospita a centro commerciale, ristoranti e diversi musei come la Fabbrica. Poznanski ha avuto molto peso nella storia di Lodz e il suo palazzo, oggi Museo Municipale, ospita a mostra dedicata alla società multiculturale della città. Prima della seconda guerra mondiale vi abitavano pacificamente polacchi, ebrei, tedeschi e russi.

Vedi anche:  WhatsApp mostrerà le immagini del profilo dei contatti nelle chat di gruppo

Il Museo del cucitopatrimonio industriale Ludwik Geyerospita nel suo spazio a parco etnografico dell’architettura in legno. Un altro spazio industriale convertito è Monopoliuna vecchia distilleria Vodkache oggi ospita un piccolo museo, spazi culturali e un ristorante.

Fuori Piotrkowska È un altro vecchio complesso industriale. Anche se non restaurato, ha un tocco artistico con murales interessanti tra cui spicca uno degli artisti murciani Carlos Callizo. Va notato che Lodz è a importante centro di arti plastiche in cui sono presenti diversi musei e gallerie d’arte moderna e numerosi esemplari di arte di strada per le sue strade. Infine, un altro spazio singolare è il Centro per la scienza e la tecnologia, EC1una vecchia centrale termoelettrica trasformata in a museo interattivo e set pubblicitario.

Lodz, una città del cinema

Lodz ha un legame molto speciale con il storia del cinema polacco. Conta con uno museo dedicato alla settima arte, molto vicino alla scuola di cinematografia dove hanno studiato, tra gli altri, grandi attori e registi come Romano Polansky.

Come se non bastasse, ha anche un gruppo di personaggi famosi nello stile più puro Hollywood sul Via Piotrkowska, uno dei più lunghi d’Europa. In quella stessa strada è il Hotel Staré Kinoil primo cinema in Polonia e nel cui seminterrato c’è ancora una sala proiezioni per i clienti.

Infine, è anche necessario scoprire il Parco Zrodliskapolmone verde della città che ospita eventi all’aperto e, dall’altro, il Complesso di Ksiezy Mlynuna vecchia quartiere operaio convertito in uno spazio ‘fricchettone’ dove l’antico convive con il moderno.

Articolo precedenteAnsiolitici, la nuova droga tra gli adolescenti
Articolo successivoLa Spagna studia 30 casi di epatite acuta grave, 24 dei quali in bambini di età inferiore a 10 anni