Home Moda e bellezza Cosa possiamo fare con il rumore del condizionatore del vicino? Posso...

Cosa possiamo fare con il rumore del condizionatore del vicino? Posso lamentarmi?

121
0

Da nord a sud, le intemperie dell’estate si fanno sentire ovunque. Le temperature hanno già superato la soglia dei 45ºC in molte province spagnole e le notti sono così soffocante che in molte occasioni rendono impossibile dormire le ore necessarie.

Ecco perché, chi altro, chi meno ha fatto tutto il possibile per cercare di alleviarli disagi mettendo ventilatori e condizionatori d’aria, soprattutto di notte. È stato anche molto utile aprire le finestre e i balconi per cercare di prendere un po’ d’aria fresca, soprattutto cercando di fare la corrente.

rumori notturni

Il problema di dormire con le finestre aperte, se abiti in una città, è il rumore, sia esso traffico, persone per strada o qualsiasi cane che abbaia.

E anche del condizionatore del vicino.

Se questo è il tuo caso e hai un dispositivo fastidioso nelle vicinanze che ti impedisce di addormentarti, la prima cosa che dovresti fare è parlare con il vicino in questione, per vedere se è possibile raggiungere un accordo cordiale che sia soddisfacente per entrambi voi.

Vedi anche:  Settimana della moda di Madrid | Custo Barcelona e Roberto Diz stimolano la passerella "decaffeinato" di Madrid

Ad esempio, potresti concordare gli orari di utilizzo dell’aria condizionata.

comunità di vicini

Se non c’è modo, dovresti recarti presso la comunità dei residenti del responsabile dell’aria condizionata, per spiegare loro il problema.

L’articolo 7 del Diritto di proprietà orizzontale afferma che il proprietario di ogni piano o locale può apportare una modifica a condizione che “questa non pregiudichi o alteri la sicurezza dell’edificio, la sua struttura generale, la sua configurazione o stato esterno, né leda i diritti di un altro proprietario, dovendo rendere conto tali opere in precedenza che rappresenta la comunità.

In altre parole, la facciata, i patii interni o il terrazzo dell’edificio, che sono solitamente i luoghi in cui vengono installati questi condizionatori, non possono essere modificati senza l’autorizzazione della comunità dei proprietari.

limiti legali

Infine, e se nessuno dei suddetti funziona, dovresti chiamare il tuo consiglio o amministrazione locale, poiché il limiti massimi di rumore sono determinati da ciascun comune. In generale sono 35 dB (decibel) per le ore diurne -tra le 19:00 e le 23:00- e 30 dB per le ore notturne.

Vedi anche:  6 usi che sicuramente non conosci e che renderanno la tua giornata più facile

Pertanto, devi chiedere loro di misurare il rumore del dispositivo e quindi avviare un reclamo attraverso i canali amministrativi.

Articolo precedenteBoeing e Delta Air Lines chiudono un accordo per l’acquisto di 100 aeromobili 737-10
Articolo successivoBank of America non soddisfa le aspettative: guadagna 3.000 milioni in meno nel trimestre