Home Technologia Come registrare le chiamate Whatsapp senza utilizzare app aggiuntive

Come registrare le chiamate Whatsapp senza utilizzare app aggiuntive

81
0

La registrazione delle chiamate può essere molto utile, sia a livello professionale -giornalisti, avvocati, psicologi- o privatamente: quando qualcosa viene contratto per telefono (un contratto di telefonia mobile, ad esempio).

Tuttavia, bisogna tenerne conto registrare una conversazione Può essere un reato contro la privacy se l’audio viene successivamente utilizzato senza il permesso dell’altra persona e in esso vengono rivelate questioni personali. La registrazione di una chiamata è legale se ci si partecipa, secondo la Corte costituzionale. Il problema viene con ciò che viene fatto dopo e il suo scopo. Fai molta attenzione a condividerlo pubblicamente o a caricarlo su un social network con cattive intenzioni perché le conseguenze possono essere gravi.

Diritto alla privacy

L’articolo 197 della legge organica 10/1995 del 23 novembre afferma che “chiunque, per scoprire segreti o violare la privacy di un altro senza il suo consenso, si appropria” dei propri documenti, lettere, messaggi di posta elettronica o qualsiasi altro documento o effetto personale , intercetta le loro telecomunicazioni o utilizza dispositivi tecnici per l’ascolto, la trasmissione, la registrazione o la riproduzione di suoni o immagini, o qualsiasi altro segnale di comunicazione”. Anche, tu puoi essere violare il diritto alla privacyil diritto a segretezza delle comunicazioni e persino il Regolamento generale sulla protezione dei dati (RGPD).

Vedi anche:  Il principe saudita Al Waleed diventa il secondo maggiore azionista del "nuovo" Twitter

In secondo luogo, registrare una chiamata con l’obiettivo di utilizzarla per un’azione legale è legale. Tuttavia, sarà ammesso come prova solo se non tratta aspetti che si riferiscono alla vita intima della persona che viene registrata e la persona che registra la conversazione ne è un interlocutore. Se è registrato da una terza parte, può comportare gravi sanzioni.

Più facile con Android

Tenendo conto di queste premesse, ti mostriamo come registrare le conversazioni da WhatsApp. Se hai un sistema Android è più semplice e non devi fare altro che attivare l’altoparlante durante la chiamata, quindi accedere all’opzione delle note vocali dello smartphone e avviare la registrazione. Si deve tener conto che il telefoni cellulari con versioni molto vecchie di Android non hanno questa opzione. È anche possibile scaricando applicazioni gratuite da Google Play, come Call Recorder.

Vedi anche:  Arriva il primo tablet firmato Doogee: ecco il T10

Su iPhone, l’unico modo per farlo è tramite app aggiuntive o collegandoti al tuo Mac con un cavo, accendendo tempo veloce e, una volta lì, selezionando ‘File’ e ‘Nuova registrazione audio’. Tieni presente che deve essere fatto prima della chiamata, perché iOS non ti consente di utilizzare altre applicazioni durante una chiamata.

Accanto al pulsante di registrazione sul Mac, apri le opzioni sulla piccola freccia rivolta verso il basso e seleziona il tuo iPhone. Lì, in Quicktime viene premuto il pulsante “Registra”.

Ora puoi effettuare la chiamata WhatsApp con l’iPhone e premere sull’icona aggiungi utente, selezionando il contatto con cui intendi effettuare la chiamata.

Articolo precedenteProcter & Gamble inizia a sentire gli effetti dell’aumento dei prezzi
Articolo successivoGoogle cerca di offrire agli utenti un maggiore controllo sui banner pubblicitari
Un appassionato di viaggi. Giornalista e bevitore di caffè. Web evangelist e fanatico della birra da sempre, ma anche appassionato di cultura pop!