Home Moda e bellezza Come recuperare file cancellati su Android, iOS, Windows e Mac

Come recuperare file cancellati su Android, iOS, Windows e Mac

85
0

Ogni utente di un computer o di un telefono cellulare ha mai dovuto affrontare il problema di doverlo fare recuperare file cancellati, di solito per errore. Da Android a iOS, passando per Windows e Mac, questa è la procedura per farlo.

finestre

Nel caso in cui devi recuperare un file cancellato in Windows 10il sistema operativo attualmente più utilizzato dagli utenti Microsoft, c’è la possibilità di utilizzare lo strumento di ripristino lanciato sul mercato dall’azienda stessa con il nome Recupero file di Windows.

È gratuito e, una volta avviato (o precedentemente scaricato e installato, se non è basato sul pc), l’utente deve seguire il seguente schema quando impartisce comandi allo strumento: Winfr unità di origine unità di destinazione /modalità /filtri.

Ciò significa che devi prima indicare l’unità su cui è stato eliminato il file o la cartella, seguito dall’unità di destinazione su cui desideri eseguire il ripristino, da come farlo e da eventuali filtri aggiuntivi.

Recupero file di Windows ha due modalità: normale ed estensiva. Il primo serve per recuperare i file cancellati solo pochi giorni fa, il secondo è per tutto il resto. Per utilizzare l’uno o l’altro, digitare rispettivamente /regular o /extensive.

Per quanto riguarda i filtri, vengono utilizzati per specificare la ricerca inserendo, ad esempio, un nome specifico o un formato, come il jpegpreceduto dal comando /n seguito dal nome (o formato) del file e \ se si trovava all’interno di una cartella.

Se, ad esempio, vuoi recuperare la foto di un cane cancellato sul drive C: e vuoi riaverla sul drive D:, dovresti inserire quanto segue: Winfr C: D:/regular/n cane\jpeg.

Vedi anche:  Ecco come le celebrità si preparano per il Goya

Mac

Nel caso del Mac, ci sono due metodi: uno andando nel cestino e l’altro usando il programma Macchina del tempo. Nel primo, fai semplicemente clic sull’icona all’interno della barra dell’applicazione e trova il file in questione che desideri recuperare facendo clic con il pulsante destro del mouse o trascinandolo nella sua nuova cartella di destinazione.

Se il file in questione non è già nel cestino, l’altra opzione è usare Time Machine, il programma Mac da realizzare Backup.

Prima di tutto, devi cliccare su Seleziona disco di backup e quindi scegli dove vuoi archiviare quelle copie d’ora in poi. Per fare ciò, è necessario fare clic su Backup automatico per lasciare la funzione configurata.

La prossima volta che vuoi recuperare un file cancellato su Mac, devi accedere a Time Machine e, una volta lì, cercare il file o la cartella per fare finalmente clic su Ripristina.

Androide

Per gli utenti Android, ci sono due ottimi modi per recuperare un file cancellato: con o senza radice. Il rooting è il processo che consente a qualcuno di ottenere il controllo e determinati privilegi su un dispositivo per modificare alcune delle sue funzionalità integrate.

Se disponi dei privilegi di root, il modo più semplice è tramite l’app Cercatore di dischi. Una volta scaricati e installati, vengono forniti questi permessi e viene selezionata la directory da cercare utilizzando il comando /data.

Successivamente, è il momento di selezionare il tipo di file che desideri trovare e attendere l’app completa il suo processo. Una volta fatto, il programma ti consente di salvarlo sul dispositivo.

C’è anche la possibilità che l’utente non disponga di privilegi o permessi di root sul tuo telefono Android. In tal caso, il più consigliato è utilizzare software di terze parti come Recuva, il cui utilizzo richiede un computer.

Vedi anche:  Dove vanno le zanzare in inverno?

Una volta installato questo programma, Il cellulare è collegato tramite USB al computer. Ora apri Recuva e scegli il tipo di file che vuoi trovare. Successivamente, si fa clic su “In una posizione specifica”, momento in cui viene selezionato il dispositivo Android.

Recuva offre la possibilità di abilitare (o meno) la sua modalità di scansione profonda. Quindi, attendi che la ricerca finisca. seleziona il file da recuperare e salvato sul computer.

iOS

Esiste infine la possibilità che un utente del sistema operativo iOS presente su iPhone e iPad voglia recuperare un file cancellato per errore. Nel caso fosse una foto, l’opzione rapida è accedere all’interno dell’app Fotografie alla scheda Eliminati.

Le immagini cancellate negli ultimi 30 giorni vengono salvate lì prima di essere completamente cancellate. All’interno di questa scheda, sarebbe solo necessario cercare la foto in questione e fare clic su Recupera per riportarli nella loro cartella originale.

La seconda ottima alternativa per recuperare un file cancellato per errore in iOS valido per tutti i tipi di file (non solo immagini) è fare una copia di backup sul dispositivo grazie a iCloud.

Per verificare di aver attivato l’opzione, devi andare su Impostazionitocca il nome utente, quindi iCloud e infine iCloud Backup.

Se è già attivato, l’utente deve entrare in icloud.com. Una volta lì, fai clic su ripristinare i file e quindi scegli il file da recuperare.

Articolo precedenteCome scaricare e aggiornare Whatsapp in modo semplice e veloce?
Articolo successivoCome puoi programmare i tuoi messaggi Whatsapp?