Home Moda e bellezza Come pulire la lavatrice?

Come pulire la lavatrice?

39
0

Anche gli elettrodomestici utilizzati per pulire gli oggetti si sporcano. Per esempio, lavatriciche si occupano di pulire i nostri vestiti in modo che siano impeccabili come il primo giorno, puoi prendere sporco e umidità che poi macchiano il nostro bucato.

Così tanto carico di vestiti stropicciati e con cattivi odori finisce per influenzare la pulizia della lavatrice. Pertanto, se trascuriamo la sua cura, a lungo andare possiamo trovare muffe e altro sporco. La muffa provoca anche il pesce argentato, un insetto dell’umidità che, a sua volta, porta con sé più problemi: acari o comparsa di nuovi insetti.

Pertanto, ogni tanto è consigliato pulire accuratamente la lavatrice e, si spera, può essere fatto con cose che hai già in casa.

Ingredienti e metodo

Per pulire l’interno della lavatrice ti occorrono solo 4 cose: aceto, candeggina, acqua calda e un panno.

Quindi, per cominciare, dovremo concentrarci sui due elementi che possono prevenire la formazione di muffe e cattivi odori se puliti: tamburo e gomma.

Il tamburo

Se, dopo la pulizia, l’apparecchio non è completamente pulito, il processo può essere ripetutoma aggiungendo una tazza di candeggina che si usa per lavare i panni.

Ma se vogliamo una pulizia ancora più efficace, possiamo utilizzare il aceto per disincrostare che potrebbe essere stato generato in lavatrice. Nel caso in cui ci sia una grande quantità di calce, sarebbe consigliabile utilizzare un prodotto specifico.

E infine, dopo aver pulito il cestello della lavatrice, si consiglia metti un ciclo vuoto o con vecchi asciugamani per risciacquare bene.

gomma e filtro

La gomma della lavatrice è il posto giusto dove si accumula più sporco. Pertanto, si consiglia di pulirlo almeno una volta al mese per evitare che i detriti si incastrino e diventino ancora più difficili da rimuovere.

Allora vi consigliamo di dare un’occhiata anche al filtro per assicurarsi che lo sporco non si sia accumulato nemmeno lì. Allo stesso modo, si consiglia di pulire i distributori di sapone e ammorbidente ogni 6 mesi circa.

Disinfezione ed evitare cattivi odori

Quando la lavatrice emette cattivi odori, è molto probabile infetto a partire dal batteri che causano muffe – per mancanza di ventilazione o scarsa pulizia o manutenzione.

Quindi, la guerra contro il cattivo odore è più facile di quanto possiamo pensare. Inoltre non è molto diverso dalla normale procedura di pulizia:

  • Programma un ciclo breve con acqua calda e questa volta applica mezzo litro di aceto bianco o, in casi estremi, l’intera bottiglia.

  • Al termine del ciclo, apri gli sportelli della lavatrice e lasciali così per il resto della giornata in modo che l’interno della macchina possa essere ventilato.

  • (Facoltativo) Metti una ciotola di bicarbonato di sodio nel tamburo e lascialo riposare per tutta la notte. Il bicarbonato di sodio è molto efficace per assorbire i cattivi odori e per una pulizia efficace.

Articolo precedenteCos’è la sclerosi multipla? primi sintomi
Articolo successivoClassifiche Serie A Power: la Fiorentina rovina la festa del Napoli mentre il Milan continua a lottare