Home Salute Come ottenere il miglior mutuo per acquistare la tua casa?

Come ottenere il miglior mutuo per acquistare la tua casa?

109
0

La decisione di comprare o vendere casa è sempre complicata. Non è un compito facile, poiché comporta un processo decisionale che tende a comportare dei rischi. Ecco perché avere un team di professionisti È essenziale che ti accompagni durante tutto il processo di acquisto e ti permetta di dare forma ai tuoi sogni.

A partire dal donspiso, una delle principali reti immobiliari del settore a livello nazionale che opera dal 1984, disponiamo di una rete di servizi in tutta la Spagna. Per questo, quando prendiamo la decisione di avventurarci in un mutuo, mettiamo a disposizione dei cittadini il nostro team di esperti professionisti.

Come funziona il processo di richiesta di un mutuo a una banca?

Un mutuo è un tipo di prestito che ci permette di avere una notevole quantità di denaro, nella maggior parte dei casi, per acquistare o riabilitare una casa. Trattandosi di un ingente esborso e di una decisione finanziaria così importante, è necessario essere molto chiari su in cosa consiste e quali modalità e opzioni sono disponibili in ciascuna banca per richiedere quella più adatta al nostro caso specifico e alle nostre esigenze.

Attualmente ci sono più prodotti ipotecari, tuttavia, le due categorie principali lo sono mutui a tasso fisso e a tasso variabile. Storicamente, in Spagna le variabili dominavano le quote di mercato, tuttavia, dopo lo scoppio della bolla immobiliare nel 2008 e la successiva crisi economica, il tasso fisso è diventato oggi l’opzione preferita dalle famiglie spagnole.

Negli anni, Le banche spagnole hanno abbassato, con una certa moderazione, i tassi di interesse che di solito incidono e si applicano ai mutui a tasso fisso. Tuttavia, come si evince dagli ultimi dati raccolti dalla Banca di Spagna, dalla fine del 2021 si registra una certa stabilizzazione, presente anche all’inizio di questo 2022.

Vista la tendenza al rialzo dell’Euribor, i mutui a tasso fisso, come accennato, sono diventati i più diffusi in Spagna. Se a questo tasso di interesse, che lo scorso marzo oscillava intorno a una media dell’1,81%, aggiungiamo la commissione di apertura che la maggior parte degli enti bancari solitamente applica a questa tipologia di prestito, otteniamo il TAEG, ovvero il tasso che ci permetterà di confrontare più facilmente le offerte tra enti diversi e che, alla fine del primo trimestre del 2022, se fosse intorno al 2,34%.

Questo tasso fisso dell’1,81%, secondo diversi esperti del settore, è stato il più basso di una serie storica ed è lontano dal 2,78% registrato solo tre anni fa, prima dello scoppio della pandemia di coronavirus e del suo conseguente impatto economico.

Vedi anche:  I bambini di Londra riceveranno un vaccino extra contro la poliomielite a settembre

Data questa situazione di “dominanza” del tasso fisso e di concorrenza sempre più intensa tra gli enti, non è escluso che, nel medio termine, le banche inizino a riadattare la propria offerta di prodotti ipotecari, anche alzando i tassi di interesse che applicano al prestiti fissi popolari. Mentre, allo stesso tempo, nel caso dei mutui variabili, governati dall’evoluzione dell’Euribor, tutto indica che continueranno a diventare più cari per il rimbalzo che questo valore ha subito ad aprile, toccando il record più alto dal 2016.

Domande frequenti prima di ipotecare

I mutui, come stiamo scoprendo, sono prodotti finanziari che quasi tutta la popolazione finisce per richiedere almeno una volta nella vita. Senza di essi l’accesso all’alloggio, salvo le eccezioni in cui il pagamento totale viene effettuato in contanti, è molto complicato.

Al riguardo, si segnala che tra poco saranno trascorsi tre anni dall’entrata in vigore dell’art la legge che regola i contratti di credito immobiliare. Come stabilito da tale norma, gli enti sono tenuti a consegnare tutta la documentazione precontrattuale del finanziamento richiesto almeno 10 giorni prima della formalizzazione dello stesso. La ragione? Risolvi tutti i dubbi che gli acquirenti potrebbero avere ed evita, allo stesso modo, incomprensioni e problemi futuri.

Durante tutto questo tempo, i notai saranno tenuti a spiegare il contenuto del contratto ai clienti e ad attestare di aver compreso, senza alcun dubbio, le conseguenze di ciò che andranno a firmare. Allo stesso modo, questi professionisti del settore legale sono quelli che conoscono tutti i dubbi più frequenti che sorgono tra gli acquirenti prima di avventurarsi in un mutuo.

Questi includono, ad esempio, questioni come l’obbligo di stipulare assicurazioni e altri prodotti per poter accedere al prestito. In questo senso, in generale, la risposta è negativa, ci sono però una serie di sfumature, in quanto la legge distingue tra i prodotti legati al prestito (quelli di natura obbligatoria) e i cosiddetti prodotti combinati (totalmente volontari). . L’assunzione di un’assicurazione sulla vita, per citare un caso, non può mai essere offerta e/o venduta come prodotto collegato.

Posso addebitare una commissione se rimborso anticipatamente il mutuo?

Gli enti avranno sempre diritto al risarcimento nei casi di surroga attiva (quando si passa il mutuo da banca a banca) e in caso di estinzioni anticipate, sia parziali (anticipando una parte per rendere più conveniente il prestito), sia totali (pagando l’intero importo dovuto). La novità introdotta dalla legge in questo specifico aspetto è che la banca non può fissare tale commissione a proprio piacimento, deve farlo entro limiti prestabiliti.

Vedi anche:  Variante XE: quanto è efficace il vaccino covid contro questa variante?

Altre domande frequenti sono quelle che sorgono intorno al non pagato e possiamo affermare che, con la legge che regola i contratti di credito immobiliare, il richiedente può essere più tranquillo in caso di imprevisti. Nel caso di morosità a breve termine, cioè quando una cambiale non viene pagata in un determinato mese, l’interesse di mora – che è fissato in egual modo per tutti gli enti – è di tre punti sopra il normale interesse sul prestito. Considerando che, in caso di mancato pagamento prolungato, la clausola di scadenza anticipata, di norma, diverrà attiva solo quando il mancato pagamento è di 12 mesi o pari al 3% dell’importo totale del mutuo, se in la prima metà, ovvero 15 mesi e il 7% se è nella seconda tranche del prestito.

Trova il mutuo più adatto a te

Quale mutuo ci si addice? Quale si adatta meglio alle nostre esigenze? La rata mensile aumenterà nel tempo? Dovrò pagare gli interessi? Ci sono molte domande che ci passano per la testa prima di acquistare una casa, e dentro donspiso Abbiamo il miglior team di professionisti per rispondere a loro.

Quando si sceglie un mutuo, avere un finanziamento adeguato è fondamentale per accedere alla casa dei propri sogni. Questa situazione ci costringe a porci la domanda “Quanto mutuo posso pagare al mese?” Per evitare grattacapi e ritardi nelle domande, sul nostro sito offriamo un servizio di simulazione mutui totalmente gratuito per scoprire quanto paghereste al mese o a quali case potreste accedere in relazione ai vostri risparmi e all’esborso finanziario che siete disposti a fare.

Con le incognite finanziarie chiarite, in donpiso abbiamo il miglior team di professionisti per accompagnarti durante tutto il processo di acquisto della casa e un portafoglio di 4.000 proprietà in vendita per garantire il successo della tua operazione. La nostra priorità è che i nostri clienti si preoccupino solo di godersi la loro nuova casa, senza sorprese e con la garanzia e l’approvazione di un’azienda con decenni di esperienza in Spagna.

Articolo precedenteJP Morgan approvazione del prezzo del bitcoin: rialzi del 28% e “asset alternativo” preferito
Articolo successivoLe cinque notizie più importanti della giornata per gli investitori spagnoli