Home Moda e bellezza Come dormire al caldo? Suggerimenti per le notti tropicali

Come dormire al caldo? Suggerimenti per le notti tropicali

155
0

Con un primo picco di caldo nel mese di maggio e ora entrando a ondata di caldo ancora di più, questo 2022 Sta per diventare uno degli anni più caldi in Spagna da quando sono stati conservati i registri. I termometri supereranno i 40 gradi in vaste aree della metà meridionale della penisola. L’Estremadura e la valle del Guadalquivir possono superare i 44 gradi.

Il problema non è solo che il le estati in Spagna stanno diventando più lunghe e più calde, come afferma l’Aemet dopo aver analizzato i dati sull’evoluzione delle temperature raccolti a partire dal 1971, ma che fa sempre più caldo e il fenomeno noto come notte tropicale diventa sempre più diffuso. E sempre prima.

Addormentarsi

Quelle notti d’estate quando è difficile o impossibile addormentarsi interessano particolarmente bambini e anzianiche non trovano il riposo essenziale per sentirsi bene il giorno dopo.

sopportare il calore soffocante di giorno è dura, ma quando le temperature minime non scendono abbastanza la sera e non scendono sotto i 20º – 21º gradi, è semplicemente quasi impossibile dormire e l’insonnia può causare situazioni di ansia e nervosismo.

Consigli per riposare

Le alte temperature, che non mollano nemmeno di notte, costringono l’organismo a uno sforzo in più per mantenere la propria temperatura corporea a livelli adeguati. Si suda di più, le vene e le arterie si dilatano, sembra che abbiamo il fiato corto…

Vedi anche:  Mango ha l'abito perfetto per le serate estive

Il Ministero della Salute dà alcuni consigli per evitare il temuto colpo di calore. Bere molti liquidi, stare in luoghi freschi, non fare esercizio fisico a metà giornata… La prevenzione, con una buona idratazione, l’uso di indumenti adeguati, le passeggiate all’ombra, una corretta alimentazione ed evitare di stare per strada in nelle ore più calde, tra le altre misure, è sempre l’opzione migliore.

Ma cosa possiamo fare di notte? Se non hai l’aria condizionata o i ventilatori, o vuoi evitare di metterli a causa del prezzo elevato dell’elettricità, ci sono alcuni accorgimenti che puoi adottare per riuscire ad addormentarti:

Mantieni la stanza fresca

Attenzione agli elettrodomestici

La stanza in cui si dorme deve essere priva di dispositivi elettronici collegati e suscettibile di surriscaldarsi, sia essa la televisione o un computer, cellulare o tablet. Non diciamo se la casa è piccola, diafana e dormite nella stessa stanza dove avete il frigo.

Evita le attività stressanti

Le docce prima di coricarsi sono rilassanti perché riscaldano e allentano i muscoli dopo averli esercitati tutto il giorno. Ma se fa molto caldo, fai una doccia calda, ma non fredda. Questo favorisce la produzione di cortisolo, un ormone legato allo stress che, a livelli elevati e continui, ha un effetto negativo sul nostro organismo.

La biancheria da letto è anche molto importante quando si tratta di addormentarsi, perché ti dà comunque più calore di quanto dovrebbe. Il meglio per le notti estremamente calde sono lenzuola di cotone traspirante.

Infine, se non c’è modo di addormentarsi, è consigliabile alzarsi e smettere di rigirarsi nel letto per ore. È preferibile andare in bagno e bere un bicchiere d’acqua per idratarsi -o prendere del ghiaccio per rinfrescarsi- e rinfrescarsi un po’ prima di provare a riaddormentarsi.

Articolo precedenteQuesto è il cellulare Black Shark 5, per i giocatori
Articolo successivoLe 3 notizie Whatsapp che gli utenti chiedevano a gran voce