Home Economia Come costruire un portafoglio azionario con la minaccia della recessione?

Come costruire un portafoglio azionario con la minaccia della recessione?

143
0

Il l’economia mondiale sta rallentando la sua crescita e il rischio di una recessione è in aumento. Il guerra ucrainache ha dato origine ad a crisi energetica e materie prime, e le strozzature nel catene di approvvigionamento causati dalle restrizioni del Covid-19, hanno innescato l’inflazione globale. Per raggiungere la stabilità dei prezzi, le banche centrali stanno inasprindo le loro politiche monetarie, ma ognuno di loro ha preso strade diverse. Di conseguenza, la probabilità, la tempistica e l’intensità della recessione saranno diverse in ciascuna regione.

In Europa, i rischi di recessione sono maggiori per la sua vicinanza geografica alla guerra e la sua dipendenza dalle forniture energetiche russe. Senza alcuna indicazione che il conflitto sarà risolto, si prevede che il l’aumento dei prezzi dell’energia ridurrà il potere d’acquisto del consumatore europeo e “si verificherà un maggiore razionamento della produzione intensiva nelle centrali elettriche”, osserva WisdomTree.

“Il la probabilità di recessione in Europa è salita al 50% nei prossimi sei mesi. Ci sarà due trimestri consecutivi di crescita negativa dalla seconda metà del 2022. È probabile che il Banca centrale europea (BCE) intensificare l’aumento dei tassi di interesse, che porterà a 1% il tasso di riferimento entro la fine dell’anno. Tuttavia, l’incombente recessione nell’eurozona, insieme ai dubbi sulla redditività del debito, dovrebbe impedire alla Bce di andare oltre la normalizzazione iniziale, mantenendo i tassi di interesse nel 2023″, analizzano l’azienda.

In Stati Uniti d’America anche i dati economici sono coerenti con una recessione. Il l’inflazione è salita al 9,1% a giugno, record dal 1981, ma la creazione di 372.000 posti di lavoro nello stesso periodoe un tasso di disoccupazione del 3,6%, drammatizza la forza del mercato del lavoro statunitense, che farà “la Fed mantiene una politica aggressiva per controllare la domanda“.

Vedi anche:  La Banca del Giappone vede l'inflazione bassa e prevede che i tassi di interesse rimarranno gli stessi

“In genere, quando l’inflazione media trimestrale supera il 5%, la probabilità di una recessione nei prossimi due anni è maggiore del 60%. Allo stesso modo, quando il tasso di disoccupazione scende al di sotto del 4%, la probabilità di una recessione nei prossimi due anni è vicina al 70%”, affermano gli esperti.

I rischi di recessione nelle economie stanno crescendo, quindi gli investitori dovrebbero prestare attenzione alle allocazioni alle azioni. Nei mercati instabili, quando sono possibili scenari contraddittori, costruire un portafoglio è essenziale.

“L’obiettivo dovrebbe essere costruire portafogli versatili che possono adattarsi ai continui cambiamenti delle condizioni di mercato e che sono resiliente agli imprevisti. In altre parole, portafogli che, pur essendo orientati in modo difensivo, possono anche beneficiare dei rialzi del mercato”.

ATTIVITÀ DIFENSIVE UTILI

I crolli del mercato azionario sono causati da eventi imprevisti e investitori considerare la possibilità di mantenere a esposizione ad attività difensive per lunghi periodi di tempo per essere preparati a qualsiasi battuta d’arresto.

Gli asset difensivi utili devono soddisfare 4 requisiti, secondo WisdomTree:

riduzione del rischio: ad esempio, riduzione delle cadute, volatilità…

Vedi anche:  Non importa quanto rimbalzi Siemens Gamesa: il canale ribassista rimane intatto

Riduzione delle asimmetrie: per esempio, la versatilità. La capacità dell’asset di catturare più del rendimento di un asset quando sale rispetto a quando scende e riduce il costo opportunità (ovvero il rendimento che l’investitore non è stato in grado di capitalizzare perché era posizionato in un altro asset).

Diversificazione: ad esempio, comportamento non correlato al resto del portafoglio, e in particolare alle azioni.

Valutazione: Ad esempio, un’attività più economica tende ad avere un potenziale di perdita minore, nonché un posizionamento degli investitori meno eccessivo.

LA SCELTA GIUSTA PER UN PORTAFOGLIO AZIONARIO

Il azioni difensive come quelli di minima volatilità (Min. Vol.) o quelli dei servizi pubblici (utilities), hanno solitamente una forte capacità difensiva sotto forma di bassa volatilità e lieve calo. I fattori come qualità e dividendi elevatial contrario, offrono un profilo rischio/rendimento più equilibrato, che consente a maggiore versatilità.

Per gli esperti di WisdomTree, la giusta strategia di qualità è alla base di un portafoglio azionario. “Le aziende di alta qualità hanno un comportamento infallibile in grado di raggiungere a equilibrio tra creazione di ricchezza a lungo termine e protezione del portafoglio durante le recessioni economiche. L’investimento incentrato sulla qualità potrebbe fornire portafogli resilienti che aiutano gli investitori a costruire ricchezza a lungo termine e a resistere alle inevitabili tempeste che si frappongono. Questo fa la qualità è un candidato adatto per un investimento strategico a lungo termine in azioni“.

Articolo precedenteUnità di archiviazione esterna Toshiba Canvio Ready
Articolo successivoCome eliminare un account Instagram