Home Sport Classifiche Serie A Power: la Fiorentina rovina la festa del Napoli mentre...

Classifiche Serie A Power: la Fiorentina rovina la festa del Napoli mentre il Milan continua a lottare

61
0

Abbiamo una nuova serie di partite di Serie A questo fine settimana e la corsa al titolo è il più aperta possibile. L’Inter ha vinto e si è piazzata potenzialmente in testa alla classifica con una partita in mano contro il Bologna. Il Milan ha pareggiato ancora e perso ritmo e il Napoli ha perso in casa contro la Fiorentina. Abbiamo un po’ di movimento anche nella battaglia per la rigenerazione, e quando si tratta di posti in Europa League, solo l’Atalanta ha perso le tracce. Puoi guardare il meglio che la Serie A ha da offrire per tutta la stagione su Paramount+. Senza ulteriori indugi, tuffiamoci nelle classifiche.

contendenti al titolo di serie A

Le squadre che in questa stagione sono in corsa per vincere lo scudetto.

1. Inter (-): Dopo un periodo difficile durato quasi otto settimane, l’Inter sembra finalmente essere tornata in pista con vittorie consecutive per la prima volta nell’anno solare 2022. Le vittorie sono arrivate contro la Juventus nerazzurra in casa e contro l’Hellas Verona che ora è potenzialmente in testa alla classifica con una partita in mano (contro Bologna).

Partite rimanenti (7): Spezia (A), Roma (A), Bologna (A), Udinese (A), Empoli (A), Cagliari (A), Samp (A),

2. Milan (-): I pareggi consecutivi hanno reso le cose preoccupanti per il Milan. Hanno perso punti, ma, soprattutto, sono passati 211 minuti senza gol e solo tre nelle ultime cinque partite a causa di infortuni. Zlatan Ibrahimovic è di nuovo fuori e salterà almeno le prossime due partite.

Partite rimanenti (6): Genoa (D), Lazio (A), Fiorentina (D), Hellas Verona (A), Atalanta (D), Sassuolo (A).

3. Napoli (-): Le aspettative sono state accresciute in vista della partita dello scorso fine settimana contro la Fiorentina. Era una partita cruciale che avrebbe portato il Napoli in cima alla classifica, ma non è riuscito a scavare una buca subendone tre davanti a 55.000 chiassosi tifosi allo Stadio Maradona. Sono ancora in corsa per lo scudetto, ma non possono permettersi tante giornate deludenti come quella del resto, soprattutto con la Roma in testa.

Partite rimanenti (6): Roma (H), Empoli (A), Sassuolo (H), Torino (A), Genoa (H), Spezia (A).

Macchie europee

Club che lottano per giocare in Europa la prossima stagione.

4. Juventus (-): La sensazione è che questa squadra potrebbe essere parte del discorso scudetto già in questa stagione se riuscisse a vincere almeno uno o due scontri chiave contro le squadre di vertice. Massimiliano Allegri ha detto che si concentrerà sulla prossima stagione, ma i primi tre sono a portata di mano se ottengono risultati positivi lungo il percorso.

5. Roma (-): Buone vibrazioni per la squadra di Jose Mourinho che poche settimane fa sembrava una squadra sottosopra. In Serie A non perde una partita da gennaio e ora punta a conquistare il quinto posto. Questo è un solido punto di partenza per la prossima stagione, quando i fan chiederanno di più dallo Special One e dai suoi ragazzi.

Vedi anche:  Probabilità Barcellona vs Napoli, scelte, come guardare, live streaming: scommesse UEFA Europa League per il 17 febbraio 2022

6. Fiorentina (+2): Ancora una volta, questa è una squadra che deve essere presa in considerazione come spoiler per le prime posizioni, soprattutto per la prossima stagione. È stato un lavoro eccezionale di Vincenzo Italiano anche dopo aver perso Dusan Vlahovic a gennaio. I nuovi acquisti Jonathan Ikoné e Rafael Cabral si stanno comportando bene dato che la Fiorentina è una delle migliori squadre in termini di qualità in Italia.

7. Lazio (-): C’è qualche promessa da parte della squadra di Maurizio Sarri, che è incoraggiante per il futuro. La Lazio ha vinto facilmente contro il Genoa e ora è in piena corsa per un posto in Europa League per la prossima stagione. Negli ultimi tempi abbiamo visto una certa costanza, soprattutto dopo il risultato deludente nel derby contro l’AS Roma di qualche settimana fa.

8. Atalanta (-2): Altra settimana difficile per l’Atalanta con un’altra sconfitta, questa volta contro il Sassuolo. Ha vinto solo tre partite di Serie A nell’anno solare 2022. Gian Piero Gasperini deve essere preoccupato perché non si comportano come in passato e sono molto più passivi contro avversari gestibili. Per loro è boom o bust in Europa League, che è la loro unica porta disponibile per la Champions League.

Al centro del branco

Queste squadre rimarranno sicuramente in campionato ma non avranno alcuna possibilità di giocare nelle competizioni europee la prossima stagione.

9. Sassuolo (+1): Una bella vittoria contro l’Atalanta è un’ulteriore prova che questa è una squadra che può solo migliorare la prossima stagione sotto Alessio Dionisi, che ha iniziato questo nuovo ciclo la scorsa estate. Sarà interessante sapere quanti giocatori sarà in grado di mantenere il club in offseason. Hamed Traorè Jr. è nel bel mezzo di una stagione in carriera con cinque dei suoi sei gol in campionato in arrivo nel 2022.

10. Hellas Verona (-1): Ci si aspettava la sconfitta a San Siro contro l’Inter, ma ciò non toglie che questa sia stata una delle loro migliori stagioni degli ultimi anni. Igor Tudor è stato in grado di portare avanti il ​​lavoro iniziato da Ivan Juric, una richiesta non facile.

11. Torino (-): A proposito di Juric, il Torino ha pareggiato contro il Milan e alla fine ha mostrato perché è un osso duro da rompere. La sensazione è che il manager abbia bisogno di essere supportato in estate. Se il club lo sosterrà adeguatamente, i tifosi ne trarranno vantaggio solo in futuro.

12. Bologna (+2): Quattro punti nelle ultime due gare contro Milan e Samp. La squadra si è radunata attorno all’allenatore Sinisa Mihajlovic, che è stato messo da parte per cure contro il cancro, in un modo importante perché sperano di concludere la stagione con una nota positiva.

Vedi anche:  Pronostici Bayern Monaco vs Villarreal, scelte, come guardare, live streaming: 12 aprile 2022 Pronostico Champions League

13. Udinese (-1): La vittoria contro il Venezia negli ultimi minuti è stata la prova definitiva del lavoro che Gabriele Cioffi sta facendo da quando è stato nominato. L’Udinese ora è al sicuro e può pianificare il futuro, si spera con lo stesso allenatore in panchina.

14. Spezia (+1): Altro bel risultato per Thiago Motta’a, che si accontenta del pareggio contro l’Empoli e fa un altro passo verso la salvezza. Considerando che a gennaio non potevano migliorare la squadra a causa di uno squalifica di trasferimento, Thiago Motta ha fatto un lavoro fantastico, che sono sicuro farà girare la testa.

15. Empoli (-2): Non è un momento particolarmente positivo per una squadra che non è riuscita a vincere una sola partita nel 2022, ma è in una posizione sicura dopo una buona prima parte di stagione. Aurelio Andreazzoli ha bisogno di trovare punti prima della fine della stagione ma il suo lavoro è già stato nel complesso abbastanza solido.

Zona retrocessione

Queste squadre stanno lottando e stanno lottando per mantenere il loro posto in Serie A per la prossima stagione.

16. Sampdoria (-): Il ritorno di Marco Giampaolo sulla panchina della Samp non è stato particolarmente entusiasmante, ma è riuscito a migliorare la propria posizione sulla base di quanto accaduto agli altri rivali. Dopo la sconfitta contro il Bologna, serve una reazione contro la Salernitana.

17. Cagliari (-): Un altro weekend difficile per il Cagliari dopo la sconfitta interna contro la Juventus. Ancora una volta in una posizione molto pericolosa, solo tre punti di vantaggio sul Genoa e dalla zona retrocessione. Sarà una gara drammatica fino all’ultima partita della stagione.

18. Genova (-): Dopo aver trovato la sua prima vittoria in carriera in Serie A contro il Torino, il Genoa di Alexander Blessin ha perso contro l’Hellas Verona e lo scorso fine settimana contro la Lazio, che hanno sostanzialmente ridotto le loro possibilità di rimanere in piedi. Non è finita finché non è finita, soprattutto considerando che i loro rivali non se la passano affatto bene.

19. Venezia (-): La vittoria contro l’Udinese avrebbe potuto aumentare le loro speranze di rimanere in piedi la prossima stagione. Questa squadra ha perso fiducia negli ultimi mesi. Sembra che a questo punto siano destinati a rientrare in Serie B.

20. Salernitana (-): Nuova settimana, stessa Salernitana. Un’altra sconfitta, questa volta contro l’AS Roma. Ora aspettiamo solo di sapere quando sarà ufficializzata la loro retrocessione. È questione di settimane, purtroppo.

Articolo precedenteCome pulire la lavatrice?
Articolo successivoHalsey è andato al galà dei Grammy pochi giorni dopo l’intervento chirurgico all’endometriosi